Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

domenica 10 maggio 2009

Onna città di merda!

Un mese fa, quando c'era stato il terremoto in Abruzzo ed erano partite tutte quelle iniziative di solidarietà nonchè tutte quelle manifestazioni di cordoglio, dissi (e scrissi) che sarebbero durate poco, perchè gli italiani sono volubili. Non immaginavo che se ne sarebbero dimenticati così presto però. Del resto i telegiornali, dopo qualche settimana di sciacallaggio, dovevano pur cambiare argomento e la fine del Grande Fallito e l'inciucio di Papi-Berlusconi erano due notizie troppo ghiotte perchè un meschino terremoto potesse pretendere più attenzioni di tali fatti.
Ma del terremoto se ne parla ancora a volte.
Ma solo di quello che ha colpito Onna. Come se Onna fosse l'unico luogo colpito dal terremoto.
Mentre in realtà i morti non ci sono stati solo a Onna, gli sfollati non stanno solo lì, le opere d'arte non rischiano la distruzione solo lì.
Ma i telegiornali parlano solo di Onna, perchè è l'unico paese raso al suolo. Ti credo, è un paese di 2 case e 4 gatti!
Il problema è che gli italiani sono così idioti che rischiano di convincersi che sia andata veramente così: l'unico centro abitato colpito dal terremoto è Onna, una città perlopiù abitata da vecchi, che tanto sarebbero schiattati di lì a poco. E, cosa peggiore, gli italiani crederanno che quest'unica costruita città sarà ricostruita tempestivamente.
Perchè non ci vuole un cazzo a ricostruire un paesino di merda, la vera impresa è ricostruire una città come l'Aquila, restaurando le opere d'arte danneggiate e riparando migliaia di case, mentre con questo Governo verrà probabilmente ricostruito un paesino insignificante di cui nessuno conosceva l'esistenza prima del terremoto; magari costruiranno le nuove case con materiali di scarto, così al prossimo terremoto crollano di nuovo e forse finalmente gli italiani si renderanno conto che conviene spendere i soldi per ricostruire una città seria e non buco che non fa manco provincia!
Questo paesino inutile ha attirato l'attenzione anche dei tedeschi, che si impegneranno a ricostruirlo (quindi le grandi spese italiane di ricostruzione saranno pure divise con altri!). Perchè ci aiutano? Perchè i crucchi hanno i sensi di colpa: nel '44 decimarono la popolazione del paese in una rappresaglia e ne dimezzarono la popolazione (17 morti). Grande, ma se avete i sensi di colpa perchè non ricostruite tutto il resto? E - già che ci siete - convincete gli americani a risarcirci per aver distrutto l'abbazia di Montecassino?
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

1 commento:

marco ha detto...

dopotutto del turco mica l'avevo eletto io !

cazzate a parte, basta parlare di terremoto, non sei affatto trendy, ormai o veronica o albanegri rispediti in patria !

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.