Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 29 novembre 2010

Credo che oggi sia una delle giornate più brutte per il Cinema da parecchi anni.
Ho appena appreso che il grande regista Mario Monicelli si è suicidato.
95 anni, un passato di artista cinematografico più che invidiabile, si è ucciso buttando si dal balcone dell'ospedale dove era ricoverato.
Se non sapete che grando film hanno alla sua firma, correte IMMEDIATAMENTE a informarvi.
E vergognatevi.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Ho saputo con grande dispiacere che stamattina è morto Leslie Nielsen, attore reso celebre dal film L'aereo più pazzo del mondo e dalla serie Una pallottola spuntata.
Nato come attore per ruoli drammatici ha recentemente virato per ruoli comici che l'anno reso più celebre con film parodistici quali quelli che ho citato prima.
Una grandissimo peccato che Hollywood l'abbia perso.
Qui sopra riporto uno stralcio dell'inizio di uno degli episodi di Una pallottola spuntata, che spero saprete riconoscere come parodia dell'analoga scena de Gli intoccabili

domenica 28 novembre 2010

Quarto potere: lo stai facendo sbagliato

C'era da aspettarselo.
Fazio con le quattro puntate di Vieni via con me ha sbancato.
In barba ai grillini che vedono nella TV il male senza eccezioni; in barba al Governo che blatera stronzate sull'uso dei soldi pubblici della RAI; in barba ai soliti sinistroidi sfigati e kamikaze che accusano Fazio di servilismo.
Fazio ha dimostrato che a volte esiste la TV di qualità, che può dire verità scomode, che può piacere a parecchi pur non essendo estremamente dozzinale e che si può dire quello che si pensa pur conservando il posto di lavoro.
La risposta della Destra è ottusa come sempre.
Peccato che il paese continui a essere ottuso come sempre.
E ridicolo.
Basta vedere failbook, il modo migliore per capire la percentuali di imbecilli di questo paese.
Tutti noi, escludendo quelli che fanno veramente molta attenzione a selezionare le proprie amicizie, se hanno più di 100 amici hanno almeno una trentina di amici ritardati che ci mettono in profondo imbarazzo pubblicando in continuazione link fascistoidi che dimostrano la loro ebete fede politica.
Ebbene, provate a guardare di nuovo i loro profili dopo aver fatto un bel respiro per resistere ai conati di vomito.
Vedrete che sui profili dei vostri amici alcuni hanno glissato tranquillamente qualunque notizia politica, altri - dei coraggiosi - insistono sulle loro cagate.
E altri, sembra strano, pubblicano link che a un occhio inesperto sembrerebbero quelli di uno di Sinistra. Succede coi link di Falcone e Borsellino, è successo quando vinse Obama e tutti lo osannavano è successo coi link sui monologi di Benigni, Saviano o Guzzanti a vieni via con me.
E molti di loro sono persone che votavano PdL o merde affini.
Nessuno si rende conto di essere contraddittorio e ridicolo.
In alcuni casi (oggi mi sento ottimista) può darsi che siano persone che abbiano finalmente capito di aver puntato su un cavallo zoppo alle ultime elezioni.
Ma in altri casi no, continuano a appoggiare il Governo, ma anche personaggi che sono antitetici rispetto al primo.
Non puoi appoggiare Berlusconi e nello stesso tempo appoggiare o essere anche solo esser simpatizzante di Falcone, Borsellino, Obama o apprezzare i monologhi a Vieni via con me.
Nel migliore dei casi sei un grande ipocrita, oppure sei semplicemente una persona molto molto confusa.
Vediamo ora la reazione attiva dei servi del Governo e veniamo al perchè dell'immagine e del titolo del post.
Vespa, che di politica se ne intende almeno quanto di TV di buona qualità ha deciso di reagire al'uso criminoso che Fazio ha fatto dei soldi pubblici.
Come?
Facendo una serie di puntate in controtendenza a quelle di Fzio che hanno menzionato temi caldi quali l'eutanasia.
Casualmente questo succede in concomitanza con le stronzate del Papa sui temi della vita.
Vespa non intende accettare che Fazio strumentalizzi in maniera così vile il dolore degli altri.
E, in virtù del buon gusto, Vespa ha deciso che farà una serie di puntate incentrate sulle storie di coloro che, dopo anni e anni di coma si sono risvegliati contro ogni aspettativa, in barba a quei medici comunisti che volevano togliere la vita.
Sarà un po' come vedere il film Risvegli con Robin Williams e Robert de Niro.
Solo che vedremo solo il primo tempo, la parte in cui si risveglia e sono tutti felici.
Glisseranno su temi di poco conto quali il reinserimento nella vita sociale e nel lavoro, sulle disfficoltà della riabilitazione, sullo spaesamento, su quella sensazione piacevolissima di vedere sè stessi e i cari della tua vita invecchiati e deperiti dopo tanti anni persi.
Ma queste sono opinioni personali, se a qualcuno piace una vita cosìì liberissimo di farlo.
L'importante è che le puntate di Vespa siano come sempre all'insegno del buon gusto e lontano
da vili strumentalizzazioni politiche.
Sono sicuro che farà un gran successone, meglio di quella robetta per vecchiette di Fazio e vedremo facebook pieno di link su simili puntate.

Sarebbe davvero meglio se glissassero e si stessero zitti....
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

mercoledì 24 novembre 2010

Triste, molto triste, tristissimo



Triste non è vero che l'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro
Molto triste in realtà è fondata sul lavoro degli altri
Tristissimo in ogni caso tu sei disoccupato


Triste Marrazzo andava a trans
Molto triste la Polverini ha sfruttato lo scandalo per vincere
Tristissimo quello che lo prende veramente in culo sei tu


Triste ti manca la tua ex
Molto triste per passare il tempo guardi siti porno
Tristissimo un sacco di pornostar come d'arte usano il suo cognome


Triste l'unico modo per campare sarà sposare un uomo ricco
Molto triste tutti i figli di Berlusconi sono impegnati
Tristissimo l'unico scapolo è proprio Berlusconi


Triste l'Istruzione Pubblica fa schifo
Molto triste toccherà emigrare in altri paesi
Tristissimo le prossime generazioni sono sempre più ignoranti e non sapranno parlare manco l'italiano


Triste Mastella ha fatto cadere Prodi
Molto triste ora ha fatto il salto della quaglia
Tristissimo è ancora vivo

Triste il PD
Molto triste le primarie del PD
Tristissimo il futuro del PD

Triste tensioni fra Corea del Nord e il Sud
Molto triste potrebbe scoppiare un conflitto che coinvolge armi nucleari
Tristissimo ma torniamo a notizie più importanti come il
caso Sarah Scazzi...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

domenica 21 novembre 2010

Galline in fuga

La nobile e italica arte del salto della quaglia non muore mai.
E a quanto pare è uno dei pochi campi in cui le donne riescono a stare agli stessi livelli degli uomini di questo paese.
La Carfagnona, dicevamo appunto, se ne va dal Governo.
Forse l'amicizia con Bocchino (non può farne a meno); forse l'imbarazzante alleanza con la Lega che vorrebbe distruggere il Sud che lei dice di voler difendere; forse le imbarazzanti domande che continua a farle il futuro marito coi suoi rapporti con Berlusconi tesoro ma come potrei essere andata con un uomo simile? Sembra mio nonno. E poi io credo in certi valori!
Tante le motivazioni, una meno interessante dell'altra.
L'unica cosa che importa è che se ne va.
La vecchia Mara - che a guardarla fanno a gara! - lascia un Ministero che è di per sè inutile fin dalla notte de tempi. È riuscita ad avere questo Ministero grazie a un pompino, il che è come un papa eletto dopo aver sparato un bestemmione, un fallimento in partenza. La sua unica Legge decente è quella sullo stalking, importante per un paese civile, ma non immune da abusi in tribunale da parte di false vittime.
Tutto il resto è stato un fallimento completo: l'accanimento bigotto e moralista contro le prostitute (che comunque hanno continuato a lavorare dopo la breve scomparsa subito dopo l'emanazione del suo ddl) e il rifiuto a riconoscere agli omosessuali diritti all'esistenza e alla tutela dei loro diritti e incolumità.
Il problema è un altro.
Chi se la piglia ora?
Lei e il gruppo dissidente sono un barcone di dissidenti politici in cerca di Stati-Partiti ospiti.
Certo, stiamo parlando di coloro che stanno mettendo in difficoltà il Governo, hanno fatto quello che non sono riusciti a fare dopo mesi nè Bersani, nè Di Pietro, nè Vendola, ma stiamo sempre parlando di voltagabbana, gente senza ritegno che non tradisce per il bene del paese ma per i suoi affarucci.
Chi sarà il fortunato magnanimo che li ospiterà?
Casini non ha problemi a ospitare voltagabbana, zoccole, esseri insignificanti e ipocriti.
Il PD, confuso per natura, apre le gambe di fronte a chiunque sia disposto a sputare sulla foto di Che Guevara per rinnegare il tanto scomodo vecchio stalinismo e in questo i membri di Futuro e Libertà hanno un vantaggio non da poco.
Italia dei Valori è un Partito che sta solo per caso all'Opposizione e ha più affinità con Fini di di quanto voglia ammettere, ce le aveva anche quando diceva che Mussolini era il più grande statista del XX secolo probabilmente.
In ogni caso c'è ben poco di cui essere ottimisti.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

giovedì 18 novembre 2010

Se c'è un qualcosa di bipartisan in questo paese è il buonismo.
Specie quello su facebook.
È invincibile.
Fra qualche giorno è la giornata mondiale dell'infanzia e gli utenti di failbook stanno mettendo foto di cartoni sui loro avatar. Come difendere i diritti dell'infanzia? Regredendo all'infanzia.
Non ho mai visto una moda di fb avere tanto successo.
Meglio dei gruppi nati per chiudere gruppi contro gli animali, meglio dell'esortazione alla pena capitale contro i mostri del momento, meglio delle inutili petizioni virtuali, meglio dei messaggi di solidarietà contro terremotati o alluvionati.
Quasi meglio della gnocca.
Dopo lunga ponderazione ho deciso che non parteciperò a quest'orgia di buonismo illuso su fb.
Avrei voluto postare qualcosa in controtendenza, ma credo che lo farò qua, altrimenti non farei altro che unirmi al coro.

lunedì 15 novembre 2010

Governo a rischio. CONGAAAAAAA



Il Governo rischia grosso ora che Fini se ne va insieme al suo gruppo. Cicchitto, Bondi e altri membri della servitù arcoriana invocano la fucilazione per il traditore, il PD cerca di essere più confuso del solito.
Quasi quasi mi sento ottimista.
Se quando cadde Prodi si misero a mangiare mortadella in Aula ora che cade Berlusconi con quale alimento lo potranno rappresentare, il viagra?
Lo spettacolo di una massa di pensionati in erezione che fanno a botte con un altra massa di pensionati potrebbe essere memorabile anche se disgustosa!

venerdì 12 novembre 2010

Ei tu, tirami il dito!


Lo dico sempre.
Mai buttarsi sulle passioni estreme, nè sull'odio, nè sulla spropositata ammirazione.
Sennò finisce come è finita in america.
Il Democratic Party perde colpi, i repubblicani ritornano a spuntare dalle fottute pareti.
I delusi di Sinistra stanno dappertutto, anche in America.
I delusi di Sinistra hanno riposto in Obama speranze miracolistiche, hanno creduto che avrebbe portato la pace nel mondo, risolto il problema della Sanità, riportato gli USA al boom economico, trasformato lo Stato in un paradiso ecologico.
Bravi fessi.
Come può un uomo solo trasformare in così poco tempo un paese dove è ancora legale l'esistenza di un partito nazista?
Una volta scoperto che dal taschino di Obama non uscivano gli unicorni, questi utopisti pipparoli che lo hanno appoggiato si sono trasformati, per l'appunto, in delusi di Sinistra.
Dall'amore all'odio, prima fanno richieste infantili in cambio dell'appoggio e poi lo rinnegano.
Bravi!
Obama ha senz'altro fatto qualche errore, sicuramente ha quello stile mosochistico dei democratici di trattare tutto coi guanti, facendosi troppi scrupoli per riuscire a estirpare i problemi seri.
Viene quasi da rimpiangere i tempi in cui i delusi di Sinistra e le troie come Sarah Palin venivano spediti in un gulag così la smettevano di rompere i coglioni.
Certo, delusi di Sinistra non è un termine adatto all'America, dato che la Sinistra là ha connotazioni un po' particolari.
Per essere precisi, là la Sinistra non c'è. Per loro un socialista è il massimo di rivoluzionario che possano concepire. Comunisti manco a parlarne, quel poco che ne sanno lo conoscono grazie ai film degli anni '80.
La Sinistra là non esiste, il Democratic Party è un conglomerato di liberali, riformisti moderati e un poco più decisi e Democratici conservatori, gente che concepisce qualche riforma, ma ha segreti problemi di xenofobia mai confessata, gente che parla di libertà, ma tiene in casa gadget religiosi, dal cilicio al nuovo calendario dei teleevangelisti.
Questa confusione ideologica non vi ricorda qualcosa che abbiamo in Italia?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

mercoledì 10 novembre 2010

Ma la vogliamo dire una cosa?
Non me ne frega niente se Berluschino va a donne.
Andrebbe condannato perchè Ruby è minorenne; andrebbe condannato perchè la prostituzione è stata vietata sotto il suo Governo e lui ne fa uso e abuso come se niente fosse; andrebbe condannato perchè ha liberato una donna che andava mandata in prigione, compiendo un abuso di potere.
Il problema è che tanto col Lodo Alfano è immune, volendo Silvio potrebbe anche stuprare, torturare, uccidere e mangiare Ruby senza farsi un giorno di prigione.
Ma aldilà di tutto questo non ci si dovrebbe stupire se un uomo come lui va a troie, se fossi ricco, potente, appena divorziato per la seconda volta e con una legge fatta da me che mi dà l'impunità totale penso che lo farei anche io.
Il problema non è che lui vada a troie, ma che lo gente che lo vota lo ammiri per questo.
È sempre grottesco sentire i discorsi degli autobus.
Gli autobus sono pieni di tre categorie di persone principalmente: immigrati, studenti e vecchi. Gli immigrati non votano e non fanno testo, e non parlano di politica in italiano perchè se lo facessero rischierebbero il pestaggio; gli studenti delle superiori per la maggiorparte nopn capiscono un cazzo e per fortuna una parte di loro ancora non può votare; e poi i vecchi.
Credo che la maggiorparte dei vecchi lo voti grazie all'Alzheimer. Ora un parte di essi inizia a rinnegarlo perchè la demenza senile non è così grave da precludere loro la possibilità di vedere quanto stanno andando male le cose, un'altra parte lo rinnega ora grazie (quanto è triste dirlo!) grazie al vecchio ipocrita moralismo DC; poi ci stanno gli stati avanzati della demenza, quelli irrecuperabili, quelli con i quali continueranno a votarlo fino alla morte.
Questi sono davvero spassosi.
Sentendo la vecchia zoccola farneticare è uscito fuori sono invidiosi perchè lui può permetterselo di farlo.
A questo punto mi viene un pensiero.
Non mi risulta che il politico medio, di Destra o di Sinistra che sia, non possa permettersi almeno una serata in stile Berlusconi. L'unica cosa di cui può disporre unicamente il pedopremier è dell'immunità completa, anche se anche i politici italiani, nel loro piccolo, possono permettersi di fare quello che cazzo pare loro.
L'unico problema è che quando viene colto in fallo un politico dell'Opposizione questi ha il buon gusto di dimettersi, cosa che non vedo fare da un politico del Governo da secoli.
A questo punto si ritorna al punto di prima.
Se i politici non fanno i festini che fa Berlusconi è perchè magari Berlusconi non ha quel senso ipocrita e moralista che hanno la maggiorparte dei politici che impedisce loro di fare quello che ha fatto lui (a parte Mele che, proprio a proposito di ipocrisia è dell'UDC!).
O magari i politici sono più bravi a nasconderlo rispetto a Berlusconi, che a quanto pare sta poggiando paradossalmente la sua fama proprio sul suo essere un puttaniere.
Inizio a pensare che la gente che ancora lo vota e continuerà a votare lo faccia proprio per questo.
Forse una speranza inconscia da pezzente che un giorno anche loro potranno andare a troie minorenni, dimenticando la regola aurea della vita: chi ha soldi e potere può, chi è un pezzente nella vita e nell'animo no.
Forse chi lo vota è così imbecille da credere che Ruby sia andata a bungabuntgare con Silvio solo perchè lui l'ha salvata e perchè racconta barzellette da brivido.
Delle due l'una: o appoggiano una persona che si vanta di andare a troie o credono che questa persona non abbia bisogno di soldi per fottere.
Non so quale sia peggio delle due.
In ogni caso, dopo aver speso ben due post sulla spazzatura mediatica vorrei ricordare che la spazzatura a Napoli è tornata. E Bertolaso se ne va in pensione prima che qualcuno abbia da dire qualcosa sul suo misero fallimento.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

giovedì 4 novembre 2010

Valori e famiglia innanzitutto

Essere cattolici già dovrebbe essere di per sè un motivo di vergogna, da nascondere con attenzione se hai degli amici intelligenti
Anche appoggiare un porco incapace di governare dovrebbe esserlo.
Peccato che la gente abbia perso ogni ritegno, dignità o logica.
Quando è un elettore di Sinistra a credere negli amici invisibili, questi lo nasconde, oppure giustifica le sue credenze in un qualche modo, mette dei distinguo, appoggia alcune scelte della Chiesa pur non condividendole tutte. Non mi convincono, ma quantomeno si applicano e hanno uno sputo di onestà.
Quando però il baciapile in questione è anche un elettore di Centro o di Destra, allora è una lotta senza speranza.
Dimenticatevi di trovare anche un solo sprazzo di onestà, dignità, coerenza o rispetto per se stessi.
I cattolici di Destra non hanno nessuna di queste qualità. Non le hanno mai vaute.
A niente servono le manifestazioni di imbarazzo per la presenza di un pluridivorziato e adescatore di minorenni alla Conferenza per la Famiglia. A niente servirebbe far notare a un arcivescovo quanto siano ridicole le sue filippiche contro l'immoralità dilagante di questo paese quando al suo fianco ci sta il pedopremier che controlla la tasca per vedere quanto viagra s'è portato appresso per una serata particolare.
Non serve a niente.
Le famiglie cattoliche, che credono nei valori e vanno a messa almeno una volta a settimana, non hanno più problemi nell'ospitare in una loro conferenza un uomo come Berlusconi.
Qualcuno si sarà indignato, ma poi hanno deciso di stare tutti zitti. Berlusconi ha il potere di elargire qualche sgravo fiscale per le famiglie e questo è come una bistecchina fatta sventagliare davanti a un cagnolino affamato. I soldi che avranno le famiglie saranno ovviamente tolti alla Ricerca, all'Istruzione, ai Comuni, alle Forze dell'Ordine. Ma le famiglie vogliono quei soldi e per averli sono ben disposte a portare le pantofole al padroncino.
Prima hanno pensato bene di credere alle sue parole e convincersi che era tutto un complotto delle toghe rosse; ora, dopo che Berlusconi ha praticamente confessato, si dicono che non importa loro se ha fatto qualche marachella, l'importante è basarsi sui fatti, i successi di questo Governo.
Strano che un tizio che crede in un essere superiore che non può vedere o toccare, si traformi improvvisamente in una persona unicamente interessata ai fatti.
Peccato che i fatti siano anch'essi problematici, perchè non saprei dire quale dei due sia più imbarazzante: la vita privata del premier o l'operato del suo Governo?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

lunedì 1 novembre 2010

NO-IO-SOOOOO!

L'Italia è un paese noioso.
Prevedibile, scontato, stupido e inutilmente infervorato, come se potesse cambiare da un momento all'altro se ci si indigna per le cose di sempre.
Ma tanto non cambia.
L'Italia è un paese noioso.
Succedono sempre e comunque le stesse cose, si ripetono, sono sempre le stesse cose un po' ridicole e sono ancora più ridicole se pensi che sostanzialmente è sempre la stessa pappa e teoricamente dovremmo fregarcene o affrontare questi problemi in una maniera diversa, siccome l'altra volta non è finita bene.
Ma la memoria degli italiani fa pena.
Il Governo Berlusconi fa l'ennesima figura di merda, cosa che in un paese serio andrebbe vista come un fallimento, ma che comunque la Maggioranza minimizza e l'Opposizione non sfrutta bene; l'Opposizione, è divisa, c'è chi è troppo pusillanime e chi è troppo aggressivo, qualcuno dice che il PD andrebbe abbattuto, il PD si indigna e si divide, la Sinistra radicale gongola, ma è sempre confusa, Grillo nel fa di tutti l'erba un fascio; scoppia uno scandalo con Berlusconi, si indignano tutti, Berlusconi minimizza o mente spudoratamente, l'Opposizione gli chiede di dimettersi (se non si è dimesso per tutti i processi che pendono sulla sua testa perchè dovrebbe dimettersi per l'ultimo scandalo, che al confronto dei precedenti è una marachella?); I Giornali di Berlusconi (non di Silvio Berlusconi, di Paolo Berlusconi, ovvero una cosa completamente diversa!) dopo lunghe ricerche da veri giornalisti tirano fuori che uno dei detrattori del Governo nel lontano '98 non pagò una multa in divieto di sosta e lo mettono sullo stesso piano di Berlusconi; Vespa indice una puntata per qualsiasi minchiata, Grillo dice come sempre che è tutto un magna magna; emerge un delitto efferato quali il caso di Avetrana, Cogne, Novi Ligure, Erba o qualsiasi altro omicidio che coinvolga almeno un infanticidio, una torbida storia d'amore o violenza domestica e questo basta a fare indignare morbosamente gli italiani come se fosse il primo fatto di cronaca nera della storia d'Italia; tutti vanno a vedere Bruno Vespa o comprano i giornali unicamente per informarsi di questo fatto, tralasciando le pagine che descrivono l'ennesima manovra finanziaria che sentiremo solamente quando ne avremo almeno 5 centimetri nel culo; i più intelligenti decidono di guardare il Grande Fratello per distrarsi.

L'Italia è un paese noioso.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.