Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 30 marzo 2009

Mezzi pubici

Mentre oggi stavo incazzato come può esserlo solo una persona che sta prendendo l'autobus dopo essersi svegliata alle 6:30 del mattino (non è una metafora: ero sull'autobus e mi ero svegliato alle 6.30 del mattino!) mi è caduto l'occhio su un articolo che parlava di una ricerca che afferma che l'uso dei mezzi pubblici, oltre a essere un buon modo per preservare l'ambiente, è salutare.
Infatti, espone questa ricerca, il fatto di stare in piedi durante le attese alle fermate e il muoversi da un punto all'altro, permetterebbe all'idividuo di svolgere quel minimo di attività fisica giornaliera per la salute dell'apparato cardiovascolare.
Chi l'ha fatta questa ricerca? La University of British Columbia. E il campione preso in esame proviene da Atlanta, Georgia.
Bello!
Quindi noi dovremmo andarci a fidare di una ricerca fatta in un paese lontano 5000 Km, perdipiù che ha esaminato un campione proveniente da una cittadina di provincia di poco più di 500.000 abitanti! Ma siamo scemi?!
Questi idioti non ci potrebbero semplicemente dire che viviamo in tempi di crisi e che è stupido comprarsi una macchina con quello che costa la benzina e il suo mantenimento.
Sarebbe onesto, io non compro la macchina perchè ora proprio non è aria e, in più inquino di meno, messo così il ragionamento lo potrei pure capire.
E invece no, cercano di premere su un insulso salutismo, tirando fuori ricerche idiote e non generizzabili buono per fregare qualche imbecille o qualche ambientalista-salutista spinto. Se uno di questi ultimi viene a rompere le palle a me, giuro che lo prendo di forza e che lo costringo a un giro sull'autobus che prendo questi giorni, circondato da barboni puzzolenti, adolescenti, idioti che parlano di politica senza capirne una mazza e vecchie che vanno a portare i fiori al Verano. Poi voglio vedere io se lo trova salutare!
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

domenica 29 marzo 2009

Aria di cambiamenti?

In questi giorni sembra che la politica italiana si esaurisca in questo.
Nè la dissoluzione di AN, nè la nascita di questo PPE sono delle vere novità, sono tutte e due cose che sarebbero inevitabilmente successe prima o poi, non sono rivoluzioni, dato che erano praticamente annunciate da mesi e, specialmente, non cambia niente rispetto a prima. Fini ha cambiato da quel dì la sua politica e i valori di questo nuovo partito sono assolutamente identici a quelli di prima, ovvero facciamo-a-tutti-i-costi-i-cazzi-nostri, libera interpretazione del termine libertà. Ripeto, non c'è nessun cambiamento, questa notiza è assolutamente banale e non merita l'attenzione che le stanno dedicando da giorni. Ma si sa, chi è al potere fa quello che vuole.
Intanto, scherzando scherzando, arriva l'ennesima dimostrazione che la malata passione per il gossip di noi italiani è una maledizione. Mentre siamo presi dalla love-story fra Fini e il Biscione, i nord coreani e i giapponesi sono in tensione e potrebbe scoppiare una guerra per la storia che ho già citato del missile nord coreano. Ma si sa, quando lecchi un culo sei costretto a chiudere gli occhi per risparmiarti lo spettacolo e non puoi vedere cosa succede nel mondo. Chiedetelo ai giornalisti italiani.

In questi giorni gira anche un ributtante spot (che forse per fortuna non ho trovato su youtube) che dice quanto è stato il Governo a togliere la monnezza da Napoli. E mi sembra un poco prestino, dato che il nuovo inceneritore ad Acerra è appena entrato in funzione. Personalmente non mi oppongo a quel termovalorizzatore, è la maniera più veloce di levare dalle palle tutta l'immondizia, gli ecologisti potranno rompere quanto vogliono, ma la monnezza la devi togliere in fretta, con la raccolta differenziata ci metti i secoli e, a meno che non voglia mangiare la spazzatura sulla pizza alla bufala o pregare perchè evapori per miracolo, il termovalorizzatore è il metodo migliore. Comunque, tornando al discorso di prima vorrei dire delle cose cose
1) Contando che hanno preso il potere, hanno fatto una campagna mediatica della madonna e hanno azzerato qualsiasi manifestazione ecologista in Campania, c'è voluto pure troppo tempo per fare sto' cazzo di inceneritore. Si vede che hanno speso più soldi per la campagna mediatica che per costruirlo.
2) Se hai appena costruito il termovalorizzatore (e non credo che riesca a smaltire tutta la monnezza campana in una settimana) allora la monnezza c'è, quindi non mi venire a dire che hai debellato l'emergenza spazzatura, perchè la stai ancora combattendo.
3) Forse in Campania non c'è più spazzatura. Però ora l'abbiamo trovata nel Lazio per esempio.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

venerdì 27 marzo 2009

Chissà cosa sta guardando?

Ci vorrebbe un premio speciale per chi riesce a essere così poco fotogenico. Il caro Walter potrà anche sforzarsi di fare le pose più elaborate per risultare un bellone su Fakebook, ma finchè uscirà di casa troverà qualche fotografo appostato che lo ritrae con espressioni simili.
Povero Walter, in fondo è una vittima del social network.
Perchè Berlusconi, a capo di un Governo e di un'azienda, è riuscito a gestire un paese (bene o male a seconda delle opinioni, ma di fatto ha lavorato) e a fare una campagna elettorale in grande stile come suo solito per piazzare il suo pupillo, mentre Veltroni non ha fatto quasi niente per convincere i sardi a votare Soro?
Se Berlusconi aveva tanti impegni, cosa doveva fare Veltroni di così tanto importante? Vedersi con gli altri rappresentanti dei Governi ombra di tutto il mondo? Drogarsi? Cercare di entrare enl cast del prossimo Sex and the City perchè si sente già tanto newyorkese? Avere appuntamenti galanti con altre donne ombra?
No, niente di tutto ciò!
La verità è che Walter ancora soffre della ben nota dipendenza da facebook, di cui tutti noi abbiamo sofferto nelle prime settimane. Il problema è che sono mesi che dura per lui. E mentre Cappellacci vinceva in Sardegna e Soro scompariva nell'oblio, Walter era evidentemente impegnato a raggiungere il 24esimo livello a guerra di bande e comprare finalmente - dopo tanti risparmi - l'agognato casinò; oppure compilava uno di quegli spassosissimi (e inutili) test che gli avevano mandato; oppure cercava di farsi accettare da quell'amica del circolo del '74 che ha saputo dal miglior amico della sorella dell'ex ragazza del compagno di partito di sua cognata che è sempre stata una che andava a letto con tutti.
Fatto sta che facebook non lo ha aiutato a vincere e risultare più simpatico del Berlusca, forse gli si è addirittura rivoltato contro. E ora, come se non bastasse, avrà anche me che lo molesto virtualmente. Ebbene sì, non ho resistito.
Gli ho mandato una mail
se diventi membro di questo gruppo ti stimo http://www.facebook.com/group.php?gid=31471152927#

il gruppo in questione è AMANTI DELLO SCHIAFFO SUL SEDERE DURANTE LA PECORINA. Giuro che se accetta l'invito lo stimo per davvero! Potrei anche continuare a visitare il suo profilo, mi piacerebbe confrontarmi con lui sul suo modo di pensare e su quello che ha scritto nel profilo. Ad esempio, secondo me Eyes wide shut fa cacare.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

martedì 24 marzo 2009

Watchmen

Un paio di motivi mi spingevano a vedere questo film: persone sveglie me l'avevano consigliato, il suo regista è quello di 300 e, specialmente, uno dei suoi personaggi si chiama Rorschach, in onore al famoso test.
Quest'ultimo punto è stato molto importante perchè questo personaggio è il migliore, con quel quelle macchie in movimento sul volto che creano un effetto visivo intrigante e lugubre e una personalità paranoide e violenta. Il fatto che un pazzo furioso abbia il nome di uno psichiatra l'ho trovato molto divertente.
Ma ovviamente non è l'unico merito del film, che ha una trama avvincente e che scorre senza intoppi.
La storia è ambientata in uno scenario fantapolitico dove gli USA, governati da una decennale presidenza di Nixon se la stanno vedendo brutta con l'Unione Sovietica. I supereroi che se la dovranno vedere con questo fattaccio non sono dei veri e propri eroi, sono personaggi cinici, violenti e disillusi, dichiarati fuorilegge dall'autorità per i comportamenti poco nobili di alcuni di loro.
Non è un semplice film da intrattenimento, vi sono numerosi riferimenti a personaggi ed eventi storici che faranno apprezzare appieno il film a chi li conosce, se uno non conosce questi riferimenti vedrà un film spaccone e piacevole, ma niente di memorabile. Tratta da vicino tutte le tematiche calde della storia americana come la guerra del Vietnam, la presidenza Nixon, la guerra fredda, le contestazioni pacifiste e l'omicidio Kennedy.
Viene ricreata alla perfezione l'atmosfera di vari periodi all'interno dei quali si svolgono le vicende e il tutto è accompagnato da una colonna sonora ottimamente scelta e interpretata e una sceneggiatura dal gusto noir che fa il suo sporco lavoro.
Un po' amaro il finale, pare che nel fumetto morissero quasi tutti e invece nel film hanno risparmiato il personaggio più antipatico.
Non condivido il ragionamento finale, secondo il quale è preferibile far crepare milioni di persone pur di preservare la pace (non dico troppi dettagli, dico solo che questo ragionamento lo fa un personaggio vegetariano). La pace è una cosa impossibile, anche un conflitto da un miliardo di vittime non basterebbe a rendere l'uomo pacifico per sempre, al limite lo farebbe star buono qualche decade grazie ai sensi di colpa, ma, dopo qualche generazione massimo, ci si ricomincerebbe ad ammazzarsi.

Voto 8/10
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

lunedì 23 marzo 2009

La crisi c'è anche per lui?

Non capisco dove voglia arrivare il Corriere della Sera con questo articolo o meglio, temo di averlo capito. Il politico italiano più ricco (ma non mi dire) è Berlusconi, segue una classifica degli altri politici. A che ci serve sapere questo se non a farci i fatti altri con un po' di gossip e roderci il fegato per tutte le persone che se la passano meglio di noi?
A niente, specie se è qualcosa che già sappiamo bene da tempo
La chicca dell'articolo consiste nel fatto che Berlusconi risulterebbe impoverito da ben 139 milioni di euro dichiarati nel 2006 a 14 dichiarati nel 2007 E poi parte l'elenco degli altri politici, facendoti dimenticare la notizia che conta veramente, ovvero il fatto che il Biscione è passato da 139 a 14 milioni di euro come se niente fosse. Quello che non scrive il Corriere della Sera è cosa dobbiamo concludere con questo dato. Berlusconi è un Santo perchè non è vero che pensa solo ai suoi soldi ora che sta al Governo? Non so voi, ma ma una persona che in una anno risulta essere 10 volte meno ricca o è completamente deficente perchè neanche se ti impegni riesci a fumarti 100 milioni di euro in un anno o ha dichiarato meno proprietà per risparmiare sulle tasse. E in nessun o di questi casi lo voglio a capo di uno Stato.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

sabato 21 marzo 2009

Prevenire è meglio che curare

Fonzi ha fatto notare una cosa interessante nell'ultimo post, avrei voluto rispondere lì, ma mi veniva un commento troppo lungo, cosa che odio, quindi preferisco scrivere una risposta in forma d post.
Fonzi ha ricordato che tutti si sono accaniti che contro il papo, ma che lui, per quanto sia uno schifoso, aveva anche chiesto alle multinazionali farmaceutiche di concedere alle nazioni più profondamente colpite i loro farmaci per il vaccino dell'AIDS a gratis.
Detta così sembra un bel gesto.
Ma non lo è.
Non mi risulta che i capi delle multinazionali farmaceutiche siano dei filantropi e l'appello del papa - come tutti gli altri rari appelli sensati - finirà nel vuoto. Però il papa continua a farli, anche se sono inutili.
Il papa dice fermate la guerra e nessuno se lo caga perchè l'idea che gli Stati smettano di ammazzarsi perchè lo dice un tizio - specie se è uno come Ratzi - è una pia illusione. Ma intanto il papa ci fa la figura del figo perchè si è schierato a afvore di una cosa buona. Stesso discorso per la richiesta delle cure gratis. Non ti costa niente chiederlo, tanto rifiuteranno, ma intanto ci fai bella figura.
Ma anche se una multinazionale desse retta al papa sarebbe uno schifo.
Il nostro mondo è regolato dalle leggi del profitto.
E non puoi chiedere a una multinazionale di rinunciare al profitto dando via milioni di farmaci a gratis.
Specie se puoi combattere una malattia molto più facilmente prevenendola incece che curandola (Mentadent P docet!).
Per combattere l'AIDS curandolo spendi miliardi di dollari a forza cure e medicine; per combatterlo prevenendolo coi profilattici spendi due soldi a confronto.
Perchè non puoi fare la seconda scelta. Perchè qualcuno dice che ha un amico invisibile che si offende. Capirete che se voi foste il dirigente di una multinazionale e vi chiedessero di spendere miliardi di dollari invece che qualche milione come risposta dareste un robusto vaffanculo!
Oltretutto, siamo sicuro che la Chiesa non segua le leggi del profitto?
Con tutti le banche, gli immobili e gli introiti che ha pensate non le segua?
Se non le seguisse e fosse REALMENTE dalla parte dei bisognosi, la Chiesa non dovrebbe fare altro che comprare le medicine contro l'AIDS alle multinazionali per poi regalarle ai paesi sotto pandemia. Ma non lo fa.
Preferisce costringere le multinazionali a perdere soldi per combattere una malattia che si è rifiutata di combattere nella maniera - fino a prova scientifica contraria - più efficacie conosciuta.
Mi sto ergendo a difesa delle multinazionali?
Non credo.
In fondo, come dice Luttazzi, la Chiesa non è altro che la multinazionale più antica!
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

giovedì 19 marzo 2009

Gott mit uns

E fra una baby-gang-bang e l'altra il vecchio pastore tedesco ha deciso di dirne un'altradelle sue.
La perla della settimana è la non utilità dei preservativi nel combattere l'AIDS. Non è fesso il nostro papone, mettiamocelo in testa, se fa così è perchè sa che le sue stronzate non gli costeranno caro. Non a caso il nostro Ratzinger ha detto questa delizia mentre se ne stava in Africa a far finta di aiutare i poveracci, e in Africa si bevono qualsiasi cagata gli dica uno col microfono, dato che già il microfono sembra una magia sciamanica avanzata.
Mentre gli africani pendono dalle sue labbra i paesi civili europei si sono giustamente rivoltati a questa cazzata e ci hanno dato giù di brutto al nostro eroe. Tutti meno un paese, il nostro, che ha glissato come se niente fosse e ha dimostrato per l'ennesima volta che il vero cancro dello Stato italiano non è la Mafia, ma il Vaticano!

Intanto anche gli USA ci danno una lezione di civiltà, aderendo con Obama alla dichiarazione ONU sui diritti degli omosessuali. Cosa ovviamente osteggiata dalla Chiesa.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

mercoledì 18 marzo 2009

The last Prodi

Non che sia un gesto particolarmente originale, ormai è abbastanza comune che i politici di Sinistra si dimettano dalla politica. È un gesto di responsabilità, ma anche una mossa per salvare la faccia. Ma resta il fatto che un politico dei quadri alti di Destra di questi tempi non si dimetterebbe manco se fosse il responsabile della Terza Guerra Mondiale. È un fatto.
Prodi non correrà alle europee, anche se era stato invitato a farlo. Che abbia scelto così perchè non se ne sente in grado, perchè teme di perdere, perchè non ne vuole sapere più niente di politica, non ci deve interessare perchè non corre. L'unica cosa che conta è che non continuerà con la politica.
A differenza di Mastellone che - come Prodi del resto- ha qualcuno che lo odia con tutto il cuore per motivi giusti o sbagliati che siano (giusti!), ma correrà ugualmente alla europee.
Perchè?
Uno dei tanti motivi potrebbe essere il fatto che Prodi non è stato solo un politico nella sua vita, Prodi è in grado di fare qualcos'altro che non sia mentire e leccare culi a superiori ed elettori.
Prodi non è chiamato professore a caso, ha una laurea in Giurisprudeza e svariate lauree honoris causa.
Mastella, anche facendo finta che una Laurea in Filosofia sia realmente utile, non è nient'altro che un politico. Della peggior specie!
Prodi si può ritirare dalla politica perchè può farlo, potrà fare altro, Mastella, se si ritira dalla politica è nessuno.
Perchè in fondo, il Ceppalonico è un po' come la merda: l'unica sua utilità è quella di concimare un preciso terreno perchè porti i suoi frutti e questo terreno è la politica; al di fuori di questo terreno, Mastella è come una merda in mezzo al marciapiede, non solo è inutile, la devi evitare sennò la pesti!
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

domenica 15 marzo 2009

Guerra fredda (diciamo a temperatura ambiente)

Per quanto possa capire che qualcuno abbia nostalgia di quei tempi, con tutta la tensione da clima spionistico e la classe ineguagliata di Sean Connery, mi sembra un poco fuori luogo che ora si ritorni a quei tempi. Per prima cosa mi suona un po' retrò e fuori moda, ma specialmente, non abbiamo già abbastanza rogne fra crisi economiche, barzellette di Berlusconi, Povia, film di Moccia e derivati? Evidentemente qualcuno non la pensa così, forse un bel revival anni '60-'70 risolverebbe tutto.
Il Giappone mostra i muscoli con la Corea del Nord, che intende mandare nello spazio un satellite che sorvolerebbe lo spazio aereo giapponese. Effettivamente i nipponici hanno pure ragione: l'ultima volta che un velivolo non civile straniero ha sorvolato il loro spazio aereo ci hanno preso due bombe atomiche.
Mi sfugge invece il ragionamento dei russi, che si sono accordati con Cuba e Venezuela per far atterrare nel territorio di questi ultimi dei bombardieri strategici Tupolev 160. Posso anche capire lo scudo spaziale in Polonia, che ha scopi dichiaratamente difensivi, ma non mi risulta che in Sud America vi siano possedimenti russi da difendere nelle vicinanze, se mandi un bombardiere lì è perchè vuoi far capire che sei pronto a una rappresaglia.
Spero che ci vadano tutti piano. Obama deve attenersi al suo programma, ovvero non fare stronzate. Fin'ora ha evitato il nigga moment, confido che continui su questa strada.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

venerdì 13 marzo 2009

Rassegnata stampa

- Anche il PdL tira fuori il suo Vladimir Luxuria. Martina - all'anagrafe Michele Castellana - dermatologa, si candiderà nella lista di An a Salerno. È sconcertante la quantità di escamotage che sono disposti a fare pur di non fare entrare seriamente donne in politica.

- Ratzinger è sbarcato su youtube solo recentemente. Ma a malincuore, perchè preferiva di gran lungo youporn.

- Berlusconi dà del catto-comunista a Franceschini. Franceschini reagisce dandogli del clerico-fascista. Berlusconi ringrazia, credendo sia un complimento. Perchè non lo prendono semplicemente per il culo per il fatto di avere i capelli finti?

- Critica su fakebook le ronde padane e viene convocato in questura. Se rompono i coglioni per queste cazzate figuratevi cosa dovrebbe fare Gigi D'Alessio, con tutti i gruppi che lo vogliono morto.

- Il mea culpa della Chiesa sui fatti dei lefebvriani arriva un po' troppo tardi. E non mi dite che sono stati così lenti perchè al Vaticano usano solo il 56k perchè non la bevo.


- Non capisco tutte queste storie per la questione del 5 in condotta. Chi viene bocciato per mancato rispetto degli altri o inosservanza delle regole ha la carriera assicurata. In politica o nelle ronde.

- Ho visto Intervista col vampiro. Fondamentalmente è un film di gay. Brad Pitt e Tom Cruise - forse apposta, forse perchè recitano male - sono due vampiri con una torbida relazione omosessuale: Tom Cruise è un finocchio istrionico (insopportabile), Brad Pitt un eterosessuale confuso e lagnoso. Dico solo che l'allora dodicenne Kirsten Dunst è più brava di tutti e due messi assieme. Banderas impersona il ruolo di un vampiro checca persa al 112% ma gestisce il proprio ruolo in maniera di gran lunga migliore. In realtà il film è un precursore della lotta ai DICO e compie una durissima critica nei confronti delle coppie omosessuali che adottano figli, come fanno Tom Cruise e Brad Pitt con la bambina interpretata da Kirsten Dunst. Deludente. Se tutti i froci fossero così voterei Forza Nuova.

- Tornando sulla storia del 5 in condotta. Forse le cose sono cambiate parecchio da quando facevo il liceo, ma mi sembra che per avere 5 in condotta uno deve - come minimo - palpeggiare violentemente la prof!

- Non capisco perchè ancora ci sia il processo per l'omicidio di Perugia. Le prove contro Raffaele Sollecito sono schiaccianti. Uno che guarda film porno e ascolta Marilyn Manson è SICURAMENTE un'assassino! Meno male che i giornalisti ci aiutano a trovare queste prove inconfutabili!

piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

giovedì 12 marzo 2009

Senza offesa per Braccio di Ferro.

Ho sempre pensato che la maggior parte dei rifondaroli fossero una massa di ritardati.
E qui ne ho avuto la prova.
Franceschini dice qualcosa di Sinistra, il Governo - stranamente - risponde succhiamelo (fatta eccezione per la Lega e qui lo stranamente non è ironico). Rifondazione invece rompe i coglioni perchè la proposta dei Franceschini sarebbe una elemosina di Stato. Il bello è che hanno fatto pure passare qualche giorno prima di dire questa stronzata, come se la loro fosse una scelta ponderata e saggia.
Mi sento confuso: se un'imposta a favore dei poveri è definita come un'elemosina, allora la distribuzione del pane fatta da Rifondazione cos'è?
Non mi stupisco se poi Moretti rompe tanto i coglioni gridando dì qualcosa di sinistra!
Ti credo! Se appena uno del PD dice qualcosa di sinistra gli vai a rompere i coglioni è normale che sia così raro, insomma parliamo del PD, bisognerebbe apprezzare queste sporadiche manifestazioni in cui uno di loro per sbaglio dice qualcosa che si avvicina vagamente alla sinistra!
E invece no, per i rifondaroli o tutto o niente, anche se siamo in tempi di crisi, qualsiasi sfigato a 23 anni deve avere già un lavoro piacevole e ben pagato, la casa di proprietà, posto fisso e pensione garantita, la donna e anche l'amante. E se non li ha, tanto vale che muoia di fame per strada! E siccome sono delle persone con degli ideali se gli offri un lavoro, poco pagato ma meglio di niente, lo rifiutano.
Come la vogliamo mettere, fanno così perchè hanno questo idealismo perverso e infantile nel DNA o perchè rosicano per il fatto di non aver manco una poltrona e hanno deciso di fare ostruzionismo per vendetta contro chiunque?
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

lunedì 9 marzo 2009

Miss Padania

Gli Dei mi scampino dall'assistere a una scena come quella di sopra, i concorsi delle miss sono già di per sè una fiera di idiozia e superficialità, figuriamoci quello di miss Padania, che culmina con la premiazione della polentona di turno presenziata dal grande spastico in persona!
La cosa veramente grave è che questa insulsa premiazione è trasmessa su Rete 4!
E Rete 4, signori miei, è una rete televisiva NAZIONALE! E, a prescindere da chi ne è il proprietario (non mi va di essere banale, lo sappiamo tutti!) deve produrre programmi di livello nazionale e non di livello locale. Se hanno fatto miss Padania, a questo punto dovrebbero fare anche miss Regno delle due Sicilie e Miss Regno di Sardegna. Perfino miss Vaticano che, anche se è lo Stato più insulso di tutti questi, è l'unico che esiste veramente (anche se mi chiedo come potrebbero essere le sue miss).
La Padania non è uno Stato, è una pippa mentale e, anche se questi si comportano come se fosse un vero Stato, pippa mentale rimane.
Per ora almeno. Ma siccome i leghisti non hanno le palle per imbracciare il fucile, e preferiscono ottenere l'indipendenza che ritengono di meritare con questo loro inutile partito, dovranno aspettare. E purtroppo, non dovranno aspettare neanche tanto!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

domenica 8 marzo 2009

Festa della tonna.

Ieri sono stato a letto con una gran signora (l'influenza) e non sono riuscito a fare lo steap-tease con quelli di Centocelle come uso fare ogni anno. Se non altro ho una scusa per non uscire a comprare delle stupide mimose. Tanto per rimanere in tema mi sono preso la briga di prendere qualche frase famosa contro le donne. Non sono frasi mie, se non conoscete il tizio che le ha dette non è perchè me lo sono inventato, si vede che non lo conoscete ed è ora di farsi un giro su wikipedia. Alcune frasi, confesso, mi piacciono.

Essere una donna non è una professione raccomandabile: è, diciamolo pure,
il primo, inevitabile passo per diventare una puttana.
Giorgio Manganelli

A volte la donna è un eccellente surrogato della Masturbazione. Certo,
occorre un sacco di fantasia.
Karl Kraus

Le donne devono fare la calza.
Napoleone Buonaparte

La donna è stato il secondo errore di Dio.
Friedrich Nietzsche

Io sto morendo, ma quella puttana di Emma Bovary vivrà in eterno.
Gustave Flaubert

A cosa servono le donne da quando hanno inventato i piatti di plastica?
Rocco Barbaro

Sono tutte deboli, tutte le donne. Sono stupide se paragonate agli uomini.
Bobby Fisher

Io vi do nel culo! Io mi v'inculo a tutte e due. Brutte mignotte!
Charles Bukowky


La fortuna è donna: ed è necessario, volendola tenere sotto, batterla e
urtarla. Niccolò Machiavelli

Fra uomo e donna non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità,
adorazione, amore, ma non
amicizia.
Oscar Wilde

C'è più talento nella più piccola delle mie scorregge che in tutto il tuo corpo.
Walter Matthau a Barbra Streisand

Troie ce ne son tante, ma come le donne...
Detto toscano

La moglie è fatta per suo marito; e il marito è fatto per la patria, per la
famiglia e per la gloria.
Napoleone Buonaparte

Sei onesta come le mosche d'estate al mattatoio, che rinascono dalla loro
stessa merda!
Shakespeare, Otello

La virtù delle donne fu posta in dubbio sin dal cominciar del mondo e lo
sarà sempre.
Napoleone Buonaparte

Molte donne vorrebbero sognare insieme con gli uomini senza andarci a
letto. Bisogna far loro presente con decisione l'inattuabilità di un tale
proposito Karl Kraus

Romina l'hanno chiamata così in omaggio a Roma. Ma dato il suo quoziente di
intelligenza non era più giusto che nascesse a Creta? Roberto D'Agostino

Se non vuoi essere la moglie di tua moglie, non sposare una donna ricca.
Marco Valerio Marziale

Rosy Bindi è più bella che intelligente.
Vittorio Sgarbi

Diffidate delle donne intellettuali: finiranno col rintracciare sempre il
cretino che le capisce.
Leo Longanesi

Vuoi sposare Prisco: non mi stupisco, Paola, scema non sei.
Prisco non ti vuole sposare: scemo non è neppure lui.
Marco Valerio Marziale

Divido le donne in colpose e dolose
Karl Kraus

Gli anni sembravano non avere effetto su di lei. Era rimasta la solita
stronza che conoscevo. Daniele Luttazzi

Soltanto una donna profondamente buona può fare una cosa profondamente
stupida.
Oscar Wilde

Ci sono donne che non sono belle, ma hanno l'aria di esserlo Karl Kraus

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

sabato 7 marzo 2009

Tu rispetti la legge di Dio, io rispetto la legge degli uomini. E tu finisci in galera!

Non c'è limite al disgusto che si prova di fronte a una notizia simile.
Per chi non ha sentito questa perla, ecco un riepilogo delle puntate precedenti: una bambina di 9 anni, messa incinta dal patrigno, ha abortito in Brasile e i medici che hanno condotto l'operazione sono stati scomunicati dal vescovo locale. I medici hanno operato nel rispetto della - già di per sè limitante - legge brasiliana, che concede l'aborto solo in caso di stupro e per preservare la vita della madre. Entrambe le condizioni erano soddisfatte dalla bambina.
Non è un fenomeno isolato condotto da una singola testa calda in un paese arretrato, la scelta del caro vescovo è appoggiata dall'Ufficio del Pontificio Consiglio per la Famiglia, che cerca già di sotterrare l'evento e si schiera a favore del vescovo.
Non basta la semplice reazione a parole del Presidente brasiliano Lula e del Ministro della Salute Temporao. Se fossi in Lula farei una cosa molto semplice: mandarei in galera il vescovo.
E me ne fotterei delle reazioni del Vaticano, dato che si trova a 5000 Km di distanza. La legge di Dio è superiore a qualsiasi legge umana dice il vescovo. Bene! Allora, siccome sei superiore, non ti dà fastidio se prima della vita ultraterrena ti sbatto al fresco perchè hai violato la legge degli uomini, no? Tanto ti rifarai in Paradiso!
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

venerdì 6 marzo 2009

Di nuovo all'attacco.

Se Berlusconi ha da ridire perfino sui più essenziali principi per migliorare le condizioni delle classi di lavoratori più vulnerabili, allora è normale che sia così raro che il PD dica qualcosa di sinistra. Berlusconi ci spiega perchè non si possono concedere degli assegni a coloro che hanno appena perso il lavoro come ha proposto Franceschini.

il sistema attuale è già un sistema che ci consente di intervenire di modulare
gli interventi e di farlo in maniera assolutamente opportuna
E un assegno a un precario che ha appena perso il lavoro non è forse la maniera migliore per intervenire su una crisi?
Neanche fosse la scoperta dell'acqua calda, è una regola già vigente in tutti gli Stati seri europei!
Evidentemente no, siamo troppo rozzi per comprendere la raffinata strategia del Governo. Infatti, se lo Stato si intromette bolscevicamente negli affari delle imprese, specie nel caso dei piccoli artigiani, il risultato è che i lavoratori intascano l'assegno e finiscono per lavorare in nero.
Un bel quadro direi, noi italiani siamo quindi siamo dei finti accattoni che non vedono l'ora di fottere i soldi allo Stato italiano? Ecco da chi ha preso la famiglia Savoia!
In fondo è comprensibile un comportamento simile, dati i tempi di crisi che corrono, il problema è che il Biscione nega anche questo.
Berlusconi definisce «dannoso» il comportamento dei mezzi di informazione che
«continuano a rappresentare la crisi come qualcosa di tragico». «È esagerato,
perchè la crisi è pesante ma non tragica», ha spiegato il premier.
Vorrei comprendere la differenza fra pesante e tragico. Quando un tizio violenta una ragazzina in un parco è pesante, ma quando il tizio ha una malattia venerea è tragico? Sottigliezze. Crolla comunque il ragionamento di prima. Gli italiani non rubano perchè vivono in tempo di crisi, lo fanno per sport, per il gusto di inculare il prossimo. Non è che stanno male, viviamo in periodi pesanti, noiosi, per rallegrarti la giornata vai a fottere la pensione che le vecchie prendono alla posta. Ma non lo fai perchè sei povero, è giusto uno sfizio. Un'interessante concezione della natura umana, questo pensa Silvione di noi italiani. Il bello è che lo andiamo pure a votare!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

martedì 3 marzo 2009

L'anti-quaresima.

Avete sentito questa simpatica vaccata? Non sono mai stato un grande aficionado di sms, squilli, messaggini, mms e vaccate varie, ma questa proposta di astinenza da quaresima anche per queste cose inizia a farmeli apprezzare. Ieri ho sentito un'amica che ha esteso la cosa anche alle sigarette. Ora mi sono accorto anche di questo allegro divieto della carne nelle mense di alcune scuole. I pretacchioni se ne inventano una più del diavolo per rompere i coglioni. E ovviamente avranno un sacco di gente che li segue. Io non glielo impedirò, facessero quello che vogliono!
Però il blog oggi propone la grande maratona dell'ANTIQUARESIMA.
Mentre i credenti hanno scelto la cattolica via della sofferenza propongo a chi non ci crede di godersi la vita. E per fortuna, non viviamo ancora in un paese dove ti vietano di mangiare quello che cazzo ti pare. Ma io non parlo solo di cibo, prima di pasqua dobbiamo darci una bella ripassata dei 10 comandamenti per infrangerne almeno metà.
Desiderate la donna d'altri, pronunciate il nome di Dio invano, adorate divinità tribali, commettete adulterio, guardate South Park. Divertiamoci perdio!
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

lunedì 2 marzo 2009

Cornetti e cornuti

Essendo stato queste giornate con una simpatica influenza che mi ha messo KO non mi sono dedicato a questa faccenda.
Magari non condivido l'enfasi sensazionalista del cavolo (con tanto di pubblicità occulta) di questo articolo, ma va detto che questa mossa di Alemanno è davvero una puttanata senza senso!
Perchè vietare la vendita di cornetti dopo l'una di notte?
Puoi usare un cornetto come arma contundente? Puoi usarlo per violentare le donne (dopo esserti ovviamente trasformato magicamente in rumeno)? I cornetti hanno per caso una laurea i Giurisprudenza e sono aspiranti toghe rosse?
Non mi sembra proprio!
Quel è il senso di questa enorme cappellata, che oltretutto rovina mezza serata a chi esce e rovina completamente tutti quei gestori che fanno metà dei loro introiti col cornetto delle due?
A niente!
Ragazzi, qua cercano di rovinarti la vita, già la giornata fa schifo, voglio colpirci pure la serata, a questo punto non mi stupirei se fosse imposto il coprifuoco per qualsiasi cosa!
Metti che un povero mezzo disadattato ha già una vita schifosa, lavora 15 ore al giorno e vuole sfogarsi un po'.
La sera non può andare a troie, le hanno vietate.
Ora non può manco mangiarsi un cazzo di cornetto dopo le due.
Metti che va in esaurimento nervoso e cerca di sbattersi la prima ragazza che incontra per strada, ma ora, con le ronde rischia di essere giustiziato sul posto anche se mette la mano sul culo di una.
Cerca di ammazzarsi, non ce la fa, non muore ma diventa un vegetale e, se ha qualche amico o parente che cercano di fargliela fare finita, non può manco crepare in santa pace perchè ha il sondino di Stato nel culo.
Ma quelli del Governo sono idioti o ci provano gusto a rovinare la vita di tutti?!

NOTA. Liam Howlett è deceduto ieri sera, all'una e un quarto del mattino. Aveva comprato un cornetto e lo stava mangiando, incurante dei divieti di Alemanno. Gli amici avevano cercato di dissuaderlo, ma il suo è uno spirito indomito. Ha incontrato una pattuglia di poliziotti che gli hanno intimato di posare a terra il cornetto, lentamente. Nonostante le sue cortesi rimostranze, sul fatto che l'aveva appena comprato e che aveva fame, gli sono andati incontro con fare minaccioso. Liam ha perso la pazienza. Ha cercato di spaventarli dicendo HO UN CORNETTO E SO COME USARLO. Ma nonostante la sua conoscenza delle armi leggere (e fragranti) è stato assalito e disarmato. Lo hanno pestato a morte e non è sopravvissuto.
Forse.
Forse non è andata così.
Forse IO ho ucciso Liam Howlett perchè sono mesi che non fa una mazza beata. Forse l'ho cacciato dal blog. Forse è morto per conto suo in seguito a un'overdose. O forse non è mai esistito ed è stato solo un espediente per attirarvi in passato. Chissà?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.