Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

domenica 15 marzo 2009

Guerra fredda (diciamo a temperatura ambiente)

Per quanto possa capire che qualcuno abbia nostalgia di quei tempi, con tutta la tensione da clima spionistico e la classe ineguagliata di Sean Connery, mi sembra un poco fuori luogo che ora si ritorni a quei tempi. Per prima cosa mi suona un po' retrò e fuori moda, ma specialmente, non abbiamo già abbastanza rogne fra crisi economiche, barzellette di Berlusconi, Povia, film di Moccia e derivati? Evidentemente qualcuno non la pensa così, forse un bel revival anni '60-'70 risolverebbe tutto.
Il Giappone mostra i muscoli con la Corea del Nord, che intende mandare nello spazio un satellite che sorvolerebbe lo spazio aereo giapponese. Effettivamente i nipponici hanno pure ragione: l'ultima volta che un velivolo non civile straniero ha sorvolato il loro spazio aereo ci hanno preso due bombe atomiche.
Mi sfugge invece il ragionamento dei russi, che si sono accordati con Cuba e Venezuela per far atterrare nel territorio di questi ultimi dei bombardieri strategici Tupolev 160. Posso anche capire lo scudo spaziale in Polonia, che ha scopi dichiaratamente difensivi, ma non mi risulta che in Sud America vi siano possedimenti russi da difendere nelle vicinanze, se mandi un bombardiere lì è perchè vuoi far capire che sei pronto a una rappresaglia.
Spero che ci vadano tutti piano. Obama deve attenersi al suo programma, ovvero non fare stronzate. Fin'ora ha evitato il nigga moment, confido che continui su questa strada.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

1 commento:

BUDDA ha detto...

bel lavoro ragazzi.

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.