Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

sabato 22 febbraio 2014

Che tristezza

Sta nascendo il Governo Renzi.
Tre Governi di transizione di fila.
Tre Governi di niente.
Confesso, non ho la forza di controllare se questo è un record, è pure probabile che nei 60 e passa anni di imbarazzante storia, la Repubblica italiana abbia già visto mostri simili
Come sempre gli italiani si aggiudicano il primo posto nell'incazzarsi per le cose più cretine.
Questo non sarà un Governo eletto dal popolo.
Buongiorno.
Incazzarsi per una cosa simile è come stupirsi del fatto che ogni giorno il sole sorge.
Renzi sta andando contro la Democrazia.
Cosa c'è di nuovo e sconvolgente in tutto ciò?
Da una parte abbiamo Berlusconi, che è un condannato, ma cercherà lo stesso di candidarsi. Teoricamente non può, dato che è decaduto come Senatore, ma nella peggiore delle ipotesi farà campagna elettorale facendo il ventriloquo tramite il suo pupazzetto Alfano.
Da un'altra abbiamo Grillo, anche lui è stato condannato in passato se è per quello, ma questo è l'ultimo dei problemi. Come Berlusconi Grillo ha fondato un suo Partito con soldi suoi e, anche se non si candida direttamente, è il portavoce unico del suo Movimento e detta la sua linea in maniera incontrastabile.
2 Partiti, 2 individui, ciascuno con una linea politica chiara che zittisce qualunque contrasto interno.
Di fronte a questa situazione, Renzi non sta facendo altro che uniformarsi.
Si uniforma rispetto a un sistema imbarazzante e antidemocratico, ma già esistente e seguito perché dannatamente efficiente.
Per anni il PD è andato avanti senza coesione, guidato da leader comunicativamente incapaci e, dopo anni di sconfitte e mezze vittorie, ha rinunciato a cercare di essere un Partito composto da diverse correnti e ha deciso di essere come gli altri 2.
Renzi è la risposta del PD a Berlusconi e Grillo, è uno che parla e si muove esattamente come loro.
Renzi non sta facendo niente di nuovo e sconvolgente, sta semplicemente facendo quello che stanno facendo gli altri, ovvero fare parte di un Partito e parlare a nome di tutto il Partito, quando in realtà non è altro che il rappresentante di una minoranza all'interno di quel Partito.
Le uniche due differenze di Renzi rispetto a Grillo e Berlusconi sono che Renzi è arrivato dopo e - e questo l'unico motivo davvero logico per il quale andrebbe criticato - non è il proprietario del Partito che sta guidando.
Perché gli altri 2 fanno come se i loro Partiti fossero roba loro ed effettivamente È roba loro!
La cosa veramente triste, la cosa sulla quale bisognerebbe veramente deprimersi e/o incazzarsi è il modo in cui Renzi si sta muovendo.
Renzi è un paraculo.
Sì.
Renzi è uno che se ne frega degli altri compagni di Partito.
Senz'altro.
Renzi ha uno stile accentratore esattamente come Berlusconi e Grillo.
Bimbi cari, ha vinto le primarie proprio per questo!
E in tutto questo cosa fa?
Un altro Governo senza rifare le elezioni.
Altri 4 anni di niente, alla fine dei quali (ma probabilmente crollerà anche prima), Berlusconi e/o Grillo vinceranno, ma proprio di brutto.
A questo punto, tanto valeva restare con Cuperlo.
La verità è che l'Italia è un paese reazionario, al massimo conservatore.
Quello che sta tentando Renzi, dopo aver creato aspettative di grande innovatore e rottamatore, è creare un cambiamento fondamentalmente inesistente.
E qualunque riforma, anche quella meno incisiva che ci sia, è vista con sospetto in Italia.
Qualunque riforma crea panico, disordine, vittimisti e fighette che gridano al golpe, quando in realtà non stiamo neanche parlando di una pacca sulla spalla.
E siccome sono riforme ridicole, finisce che poi, senza aver cambiato in maniera incisiva praticamente niente, vincono di nuovo i reazionari alle elezioni e che, dopo 4 passi sofferti in avanti, si ritorna indietro di 10.
Ma io dico, se non avete intenzione di cambiare VERAMENTE le cose, tanto valeva starsi fermi no?!

sabato 1 febbraio 2014

Quando vedi un cane con una maglioncino o qualsiasi altro capo di vestiario, realizzi che sei di fronte a uno dei prodromi del crollo della civiltà occidentale.
Finchè lo vedi addosso a un chihuahua o un barboncino ci sta pure, sono cani piccoli, delicani, non abituati a climi freddi.
E va bene.
Oggi ho visto un husky con l'impermeabile.
Porca troia, gli husky vengono vengono da climi artici, come cazzo pensate che è possibile che sia normale che vadano in giro così?!
O hanno venduto in Italia l'husky più pallemosce di tutta  l'Alaska o il padrone ha scambiato un lieve uggiolio per una richiesta di vestiario.
E allora no, non c'è proprio niente da fare, puoi pensare solo una cosa: se ci sarà una terza guerra mondiale, o un'invasione di zombi o qualsiasi altra catastrofe naturale, ci saremo meritati la fine che ci toccherà.

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.