Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 31 gennaio 2011

Donne in carriera


Questa è una d quelle cattive notizie per altri che mi scaldano il cuore.
Ho sempre pensato che essere una donna di bell'aspetto e di larghe vedute fosse l'unico modo per avere buone probabilità per avere una bella vita senza bisogno di spacciare o lasciare questo paese di merda.
Pare invece che in alcuni casi non funzioni così.
Questo è quello che è successo alle varie cretine e cretinette che andavano ai festini di Berlusconi.
Le varie troiette andavano lì e speravano di ottenere non solo soldi, ma anche spintarelle varie per le loro carriere.
Peccato che quando ti metti col potente corrotto di turno sali tanto in alto, ma questo vuol dire anche che la caduta sarà più dura.
Queste varie oche non conoscevano questa semplice regola di vita e orediamo i loro piagnistei e le loro storielle strappalacrime. Perchè ora gli appoggi sono svaniti e queste si ritrovano a tirare a campare esattamente come fanno i coetanei maschi e femmine che non hanno dato il culo.
Qualcosa mi dice che, l'Italia non rischia di bruciarsi in questo modo delle potenziali neurologhe, ufficiali di polizia, promesse del cinema e della fiction o architette, quello che credo è che queste ragazzine avevano provato a trovarsi un scorciatoia e sono andate a sbattere su un vicolo cieco.
Non lasciamoci prendere dalla compassione per la loro situazione, hanno tutte qualche migliaio di euro in più di noi in ogni caso.
Non le condanno perchè sono delle troie, non le condanno neanche perchè l'hanno data a Berlusconi, le condanno per questo vittimismo, per questo tentativo ci cercare pietà o appoggio.
Queste faranno tutte le fine che fanno i vari furbetti da 2 centesimi di quest'epoca, coloro che non han talento e cercano strade facili vendendo il corpo e la dignità, come tutti i partecipanti dei Grandi Fratelli, di Uomini e Donne, Amici, X Factor e altre merdate.
Tutti accomunati dallo stesso modo di fare e lo stesso destino, sia che se ne stiano con una telecamera che riprende la loro insulsa vita, sia che vadano a fare bunga bunga.
Tutti questi insignificanti personaggi avranno un breve successo e poi saranno destinati all'oblio. Qualcuno più sveglio o fortunato sopravviverà , ma ricaverà solo un posticino mediocre, gli altri finiranno nel dimenticatoio o faranno addirittura una fine idiota.
Ben gli sta.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

venerdì 28 gennaio 2011

Sfigati fra gli sfigati

Rischiamo di venire umiliati anche dagli albanesi.
Prima la Tunisia, ora anche in Albania le masse si svegliano e gridano vendetta contro i governanti incapaci. Sublime il fatto che sulla questione tunisina ci abbia messo bocca la figlia di Craxi, esperta nel campo solo perchè il caro babbino era fuggito in quel paese perchè ai suoi tempi l'Italia non era ancora abbastanza matura (leggasi corrotta) per tollerare un corrotto al Governo,
Tornando alla questione da cui sono partito, Tunisia e Albania hanno qualcosa in comune: sono chiaramente delle repubbliche delle banane.
Questo non ha però impedito loro di levarsi dalle scatole i capi che vi tiranneggiavano; noi ce li teniamo ancora. I disordini di dicembre in seguito allo scandaloso voto alla Fiducia già ce li siamo dimenticati e non sono così ottimista da credere nel processo Bunga Bunga Gate.
Perchè noi ce lo teniamo ancora Berlusconi?
Perchè abbiamo un'Opposizione, incapace, imbelle, divisa e inutile.

Tempo fa sono uscito con una vendoliana.
Mi ha raccontato di come vanno a volte le manifestazioni: il corteo di Sinistra e Libertà e PD vanno uniti, quando ci si trova di fronte al corteo di Forza Nuova il PD tela via e lascia gli altri a prendere le mazzate.
I Forzanuovisti non sono soltanto dei poveri falliti con mezzo cervello e una profonda frustrazione sessuale che votano quello che votano per dare fastidio ai genitori; sono anche pochi.
Perchè riescono a picchiare i cortei di Sinistra?
Semplice.
Quelli del PD (facciamo finta che si possano considerare di Sinistra) fuggono appena c'è bisogno di menare le mani o fare affermazioni nette.
Il gruppo di Sinistra e Libertà è composto da svariati generi di persone, pezzi di vecchi partiti passati a miglior vita ed elettori confusi che si tappano il naso e che, dopo aver tirato la monetina, hanno deciso di mettersi con Vendola invece che con Bersani.
Se il gruppo di Sinistra e Libertà fosse coeso e composto dallo stesso target di persone come quelli che compongono Forza Nuova (coglioni con la spranga) Sinistra e Libertà non avrebbe problemi a riempire di sane mazzate i forzanuovini.
Ma non è così.
Degli svariati tipi di individui che manifestano con Vendola me ne vengono in mente molti, forse ce ne sono anche altri.
I vecchi stalinisti reduci del PC per fortuna non hanno problemi a menare le mani. Peccato che ormai la loro età media deve superare di parecchio i 40, dato che i più giovani non si fidano di gente come Lenin che non ha avuto l'idea di creare un blog. Saranno più svegli dei ritardati di Casa Pound, ma da quelle parti l'età media è sui vent'anni e vincono i secondi.
Altro genere di elettore ereditato da Rifondazione Comunista è l'unione LGBT. Temo di scadere negli stereotipi, ma credo che quelle che picchino di più da quelle parti siano le lesbiche.
Un altro tipo di elettore vendoliano è il cattolico confuso, ma avanzato. È più sveglio del cattolico medio che vota Udc, PdL o PD, ma come i coinquilini di parrocchia ha un inevitabile difetto costituzionale dei cattolici: non ha le palle e scappa via quando il gioco si fa duro.
Ci sta poi l'elettore esule dei Verdi. Sta con Vendola perchè crede che il problema più grave dell'Italia è il rischio d'estinzione che corre il gufo dalle palle bianche del Molise. Peccato che quando inizino i tafferugli sia troppo impegnato a piangere sulla zanzara che il compagno ha schiacciato a forza di trovarsela nell'orecchio a ronzare.
Dulcis in fundo c'è l'elettore più dannoso in questi casi e trasversale a tutti ipartiti summenzionati: il pacifista nonviolento.
Inutile dire che chi si professa tale o è un coglione se risponde alla violenza del forzanuovista che lo stuzzica perchè è stato incoerente o è un coglione se abbozza in silenzio masochisticamente per coerenza.

E poi uno si chiede perchè in Albania e Tunisia riescono a fare manifestazioni fatte come si deve...
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

lunedì 24 gennaio 2011

Fine politica

Strano che un idiota come Casini sia così idiota.
Sì, è un'imbecille senza senso, ma ci vuole un minimo di abilità e pochissimo rispetto per se stessi per riuscire a barcamenarsi a lungo fra Maggioranza e Opposizione, facendo credere prima all'uno e poi all'altro di volersi mettere con uno dei due. Il segreto sta nel cercare di leccare culi a tutti e promettere qualcosa che soddisfi tutti.
È quello che ha cercato di fare con l'ultima dichiarazione: dare la fiducia al PdL, ma solo se se ne va Berlusconi.
Il suo stile? Cercare di accontentare tutti con una promessa che inevitabilmente non ha intenzione di mantenere. Pensava di far felice il Governo salvandolo, di far felice l'Opposizione aiutandola, di far felice il Papa levandogli l'imbarazzo di appoggiare un Governo di papponi, facendo felici gli idioti che lo votano e perfino Berlusconi, che tanto avrebbe continuato a controllare nei fatti il Governo.
Peccato che così sia riuscito a inimicarsi i tutti per l'idiozia di una proposta simile.
Non avrei mai pensato che nella mia vita avrei mai dato ragione a Bondi, ma per colpa di Casini è successo.
Il PdL, essendo stato creato, guidato, organizzato e, non meno importante, stipendiato da Berlusconi, non avrebbe senso senza Berlusconi. Essendo composto da una massa di lacchè al suo servizio avrebbe il senso di una scatola vuota senza di lui, dato che effettivamente Ammesso che Berlusconi se ne vada di sua spontanea volontà (non succederà mai) è insostituibile in quanto leader di un Partito simile.
Un Governo col PdL alla guida senza Berlusconi durerebbe meno di quello di Prodi, dato che l'unico collante che lo tiene unito (i soldi del boss) andrebbe perduto; resterebbe l'altra qualità caratterizzante del Governo, ovvero l'imbarazzante incapacità dei suoi membri. Chi sarebbe l'unico leader che più si avvicina a Berlusconi e che potrebbe almeno cercare di sostituirlo in quel caso? Bossi.
Il paese rischierebbe di finire completamente nelle mani di un vecchio rimbecillito e del suo Partito di buzzurri mangiapolenta a tradimento.
Tracollo del Paese dopo due giorni e anche della Padania nel caso ci fosse la Secessione.
Bravo Pierferdi, sei un vero genio!
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

giovedì 20 gennaio 2011

Parità dei sessi un cazzo


C'è una fondamentale differenza fra uomo e donna.
Se una donna ha fretta e si ritrova senza macchina in un giorno di pioggia e grandine se è carina e fortunata trova qualche amico disposto a darle un passaggio all'ultimo minuto.
Se io ho fretta e mi ritrovo senza macchina in un giorno di pioggia e grandine mi attacco al cazzo.

mercoledì 19 gennaio 2011

TV di qualità

Solitamente non parlo di quanto fa schifo la TV italiana perchè affermare che è una porcata è un'ovvietà assai poco impegnativa e trovare un programma per cui valga la pena di sparlare è facile e gratificante quanto scommettere di colpire una montagna con un fucile da cecchino.
Tuttavia non posso fare a meno di parlare dell'ennesima perla.
Mistero.
Se c'è qualcosa di più idiota di un programma banalmente divulgativo è un programma divulgativo di informazione alternativa, ovvero quel genere di programma ugualmente poco approfondito e creato per il burino medio, ma con l'aggravante di spacciarsi per un portatore di verità scomode.
In questo caso mi riferisco a tutta quella serie di teoria senza minimo fondamento scientifico, storico, archeologico o biologico, ma parecchio in voga fra gli ignoranti che credono di essere più furbi dei loro amici ignoranti.
Questo significa che mentre il semplice programma banalmente divulgativo si limita a dire in un ora e mezza che gli egizi hanno costruito le piramidi e creavano le mummie (informazione degna del sussidiario delle elementari, ma se non altro esatta) i programmi di informazione alternativa fanno speciali di un'ora e mezza che - con dimostrazioni perfettamente confutabili da qualsiasi esperto del settore - sostengono che gli egizi non hanno fatto una mazza e che in realtà hanno fatto tutto quanto gli alieni.
Questa notizia, per quanto stupida, è qualcosa per cui vanno matti i burini alternativi che, poichè non hanno mai combinato niente di buono nella vita, si rifiutano di credere che un popolo di 3000 anni fa sia riuscito a combinare qualcosa di buono senza aiuto.
Questo è il genere di programma di cui fa parte Mistero.
Guardiamo nel dettaglio alcuni dei pilastri di questo format: Raz Degan, Enrico Ruggieri, Marco Berry.
Un modello, un cantante, un prestigiatore.
Non mi sembra di chiedere troppo, a me sarebbe andato bene che uno di questi fosse giornalista (il che non è comunque una garanzia, data l'ignoranza belluina di molti giornalisti italiani), anche uno solo su 3!
Niente da fare.
Non mi sembra di pretendere troppo nel chiedere che chi presenta un qualsiasi programma sappia di cosa parla. Pare che non sia così.
Ma il colpo finale è venuto coi 15 secondi di pubblicità che mi hanno fatto sapere questa cosa: nel casta di Mistero ci sarà anche Melissa P.
Mi sono sforzato, ma non ce l'ho fatta.
Che cazzo c'entra Melissa P. con Mistero?
Gli altri 3 che ho menzionato possono permettere qualche collegamento con una simile trasmissione se ci sforziamo.
Raz Degan ha il fascino del bel tenebroso e comunque il belloccione ci vuole per attirare l'attenzione delle casalinghe; Marco Ruggieri è effettivamente brutto, serve a esaltare Raz e a metterti la pulce nell'orecchio su un possibile rapimento da parte degli alieni per diffondere fra noi qualche loro agente; Marco Berry è un prestigiatore ed è quindi specialista nel gettare fumo neglio occhi.
Melissa P. fa i pompini e scrive libri a riguardo.
E poi?
Forse il pompino è l'ennesimo mistero che affligge l'ignorante medio, fa parte della top ten dei grandi misteri, già me la vedo Melissa mentre fa l'entrata da inviata speciale
ho scoperto una stele che prova l'esistenza di Atlantide! Sarebbe stata costruita da degli egizi templari che, con l'aiuto della tecnologia fornita dagli alieni massoni hanno costruito le piramide degli aztechi e predetto che nel 2012 ci sarà la fine del mondo! Tutto questo è stato scoperto da Jack lo squartatore mentre addestrava il figlio che avrebbe ucciso decenni più tardi Kennedy per impedirgli di spifferare tutto sul finto sbarco sulla Luna. Ho voglia di un pompino!
Secondo me qualcuno ci crederebbe a una storia così.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

martedì 18 gennaio 2011

Niente di nuovo sul fronte della gnocca

Berlusconi rischia guai giudiziari.
Questa volta la marmellata sulla quale ha messo e mani è Ruby.
L'Opposizione inneggia alle dimissioni e a elezioni anticipate.
Berlusconi nega e ribadisce che non saranno cavilli giudiziari a fermare le grandi riforme della storia d'Italia: federalismo e leggi che gli diano le mutande di ferro.
La Lega e il PdL dimostrano un legame di coppia mai visto: Bossi para il culo a Berlusconi per le sue cazzate e Berlusconi para il culo a Bossi per il federalismo e gli pulisce il viso quando comincia a sbavare durante il comizio.
Non si sa quale sia quello dei due che si sta più umiliando nell'avere un partner simile, se è più dura per Bossi che protegge il compare mentre scarcera una marocchina o se è più dura per Berlusconi assecondare il disabile mentale più pagato d'Europa.
Niente di ciò che ho scritto fin'ora è una novità.
Per questo non credo sia il caso di essere ottimisti.
Se questa è l'ennesima volta che succede e lui ancora sta lì, si vede che non si smuoverà niente.
Berlusconi è un incapace se si parla di governare un paese, ma è un genio per quanto riguarda il farsi gli affari suoi e farla franca. O non sarebbe lì dove sta.
Vi pare che uno che ha evitato processi su processi e abbindolato gli italiani, finirebe per farsi fregare per colpa di una troietta (che non è neanche la prima)?
Se ha fatto questa porcata si vede che sa che nessuno gli farà mai niente.
Sarebbe bello se facesse il botto per una fesseria simile.
Chi lo sostiene è gente senza dignità e senza spina dorsale, più di metà di queste persone lo rinnegherebbe se non fosse sotto il continuo bombardamento della sua propaganda.
Ma non succederà.
Veniamo alle novità.
Che i cattolici italiani siano una massa di senza palle e ritegno non è cosa nuova, diciamo solo che lo stanno dimostrando in una maniera alquanto evidente negli ultimi giorni.
La loro strategia vecchia come il cucco, è quella di fare i finti tonti.
L'Avvenire e i suo lettori cascano letteralmente dalle nuvole: i toni dell'articolo del dretore Marco Tarquinio fanno pensare che il caso Ruby sia scoppiato l'altro ieri e non svariate settimane fa.
Non credo Tarquinio sia stato preso dalla sinrome di Capitan Ovvio, dicendo cose che qualunque individuo con più di 4 neuroni e una coscenza direbbe, il direttore di Avvenire ci ha messo tanto tempo perchè aspettava che i suoi padroni prendessero una posizione chiara riguardo.
Il problema è che la Chiesa ancora non ha preso una posizione chiara a riguardo e infatti Tarcquinio, dopo un apparente presa di posizione, conclude il suo temino da primo della classe dei chierichetti con una frase quanto meno ambiga: un’uscita rapida da questo irrespirabile polve­rone.
Che io sappia ci sono tanti modi per uscire da uno scandalo e non capiremmo mai se l'Avvenire si augura che lo scandalo finisca con l'incriminazione del diretto interessato o semplicemente con il caro vecchio inabbiamento della questione.
Il problema è che neanche Tarquinio sa cosa vuole e aspetta che la CEI dia ordini chiari.
Capirai...
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

domenica 16 gennaio 2011

Poppappero

Il caro Berluschino dice di avere una relazione stabile.
Sarà vero, non mi interessa comunque.
Personalmente sono sconvolto dopo aver visto ieri sera una fica pazzesca a casa di amici che stava con uno con la faccia da pesce lesso emo e sapere ora questa notizia del nostro glorioso premier è come se una zanzara mi pungesse a un braccio che è stato appena colpito da un proiettile calibro 45.
La prima cosa che ho pensato dopo la prima reazione di sbigottimento di fronte a siffatta accoppiata è stata spero abbia un sacco di soldi.
La cosa tragica del mondo è che non è per niente detto.
Dopo aver visto una simile coppia sono anche ben disposto a credere che Berlusconi abbia trovato una donna fissa. Sarà anche vecchio, squallido, corrotto e incapace, ma almeno ha tanti soldi e probabilmente ne ha di più del pesce lesso di ieri sera. Non posso di certo dire che il mondo sia un luogo giusto dove vivere, ma a questo punto è meglio Silvio.

Che troie le donne.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

martedì 11 gennaio 2011

Gianni, l'ottimismo è il profumo della vita!

Già il fatto che Alemanno avesse raccomandato i suoi amichetti a vari livelli nell'area romana era grave. Del resto la raccomandazione è un triste regola, non un'eccezione qui in Italia.
Quando ho saputo che la giunta comunale era stata azzerata in seguito allo scandalo Parentopoli non sapevo se gioire per una una crepa in Maggioranza o se provare rabbia per l'ennesima, triste figuraccia che mi rende poco felice di essere romano e italiano.
Quando ieri ho letto su un giornale che il gesto di Alemanno era considerato coraggioso per il PdL ho deciso per optare per il secondo tipo di emozione.
Il semplice fatto che uno faccia una simile affermazione è una tragedia.
Con quale faccia si può definire coraggiosa una persona che cerca molto goffamente di occultare accuse di nepotismo scaricando gli stessi amichetti che prima ha raccomandato?
Come si può gioire per una giunta che è stata azzerata qualunque ne sia la motivazione?
Se c'è un idiota che fa una simile affermazione significa che ci sta qualche ritardato disposto a crederci, significa che l'Opposizione non ha abbastanza polso da far leva su un avvenimento simile per dimostrare l'incompetenza di Alemanno.
Io ho sempre pensato che il nepotismo sia un gravissimo crimine.
Il nepotista è colui che toglie il lavoro a una persona valida per darlo a una persona che in genere non lo merita, o che quantomeno dovrebbe ricevere la stessa considerazione dell'altra.
Se dobbiamo mandare in prigione chi ruba un pezzo di pane perchè non possiamo mandare in prigione chi ruba un lavoro?
Ma a quanto pare in Italia sono l'unico a pensarla così.

La Destra ha fatto un bordello immane quando ci fu lo scandalo di Marrazzo.
Marrazzo ha pagato e i soldi che utilizzò per pagare droga e transessuale non erano presi dal Comune, erano suoi. Certo, qualche vecchio e qualche sfigato sostengono che utilizzò soldi pubblici, ma loro ripetono la vecchia cantilena dei politici che usano i soldi nostri, cosa che non è stata provata nel caso Marrazzo.
Fatto sta che Marrazzo ha pagato per una sveltina; Alemanno, che ha regalato lo stipendio a persone che non lo meritavano, sta ancora al suo posto. E viene addirittura definito coraggioso.
Sbaglio o qualcuno ha due cosce di prosciutto sugli occhi?
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

martedì 4 gennaio 2011

Hasta la vista baby!

Il vecchio Schwarzy lascia la l'incarico di governatore della California.
Sembrava che aveva lasciato definitivamente il cinema per dedicarsi interamente alla politica, adesso invece il ritorno al cinema non è del tutto da escludersi.
Potrebbe limitarsi a fare conferenze sfruttando il buon nome che si è costruito dopo tanti anni di attività, potrebbe scrivere una biografia, diventare imprenditore o addirittura riprendere col cinema.
Potremmo addirittura vedere il quarto Terminator con lui che recita, mai dire mai!
Mi sono piaciuti molti dei suoi film, ma non sono uno sfegatato fan di Arnold al pari di molti amici miei, non conosco nel dettaglio la sua carriera di governatore fuori dagli schemi della California e non mi permetto di dare giudizi a riguardo.
So che è un uomo che ha fatto tante cose nella vita e che - un po' per onestà e un po' perchè è una persona abbastanza brillante da cambiare più volte rotta nella sua carriera - ha deciso di lasciare il posto fisso in politica per dedicarsi ad altro ed esplorare nuovi campi di attività.
Non mi interessa se la sua nuova attività si rivelerà un fallimento, sarebbe una cosa molto difficile, ma anche se fallisse dimostrerebbe di aver avuto abbastanza fegato da dire che non lo soddisfava la sua attuale posizione e che era ora di cambiare.
Non come fanno i politici da noi.
Da noi nessun politico si sognerebbe di lasciare la politica per dedicarsi ad altro.
Primo, perchè i nostri politici sono in gran parte degli incapaci che si sono dedicati nell'unica attività in cui un mediocre ha qualche speranza di campare bene, ovvero la politica.
Secondo, perchè quando il mediocre in questione ha conquistato la poltroncina e l'annessa immunità parlamentare non ha nessuna intenzione di lasciarla, non la lascerebbe nemmeno se fosse coinvolto in un gravissimo scandalo per il quale nei paesi civili solitamente è automatico che l'individuo coinvolto si dimetta.
Ripeto non sono il più grande fan di Schwarzy e non appoggio in tutto e per tutto la politica e lo stile di vita degli americani.
Ma in questo caso non posso che esaltarli.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.