Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 31 gennaio 2011

Donne in carriera


Questa è una d quelle cattive notizie per altri che mi scaldano il cuore.
Ho sempre pensato che essere una donna di bell'aspetto e di larghe vedute fosse l'unico modo per avere buone probabilità per avere una bella vita senza bisogno di spacciare o lasciare questo paese di merda.
Pare invece che in alcuni casi non funzioni così.
Questo è quello che è successo alle varie cretine e cretinette che andavano ai festini di Berlusconi.
Le varie troiette andavano lì e speravano di ottenere non solo soldi, ma anche spintarelle varie per le loro carriere.
Peccato che quando ti metti col potente corrotto di turno sali tanto in alto, ma questo vuol dire anche che la caduta sarà più dura.
Queste varie oche non conoscevano questa semplice regola di vita e orediamo i loro piagnistei e le loro storielle strappalacrime. Perchè ora gli appoggi sono svaniti e queste si ritrovano a tirare a campare esattamente come fanno i coetanei maschi e femmine che non hanno dato il culo.
Qualcosa mi dice che, l'Italia non rischia di bruciarsi in questo modo delle potenziali neurologhe, ufficiali di polizia, promesse del cinema e della fiction o architette, quello che credo è che queste ragazzine avevano provato a trovarsi un scorciatoia e sono andate a sbattere su un vicolo cieco.
Non lasciamoci prendere dalla compassione per la loro situazione, hanno tutte qualche migliaio di euro in più di noi in ogni caso.
Non le condanno perchè sono delle troie, non le condanno neanche perchè l'hanno data a Berlusconi, le condanno per questo vittimismo, per questo tentativo ci cercare pietà o appoggio.
Queste faranno tutte le fine che fanno i vari furbetti da 2 centesimi di quest'epoca, coloro che non han talento e cercano strade facili vendendo il corpo e la dignità, come tutti i partecipanti dei Grandi Fratelli, di Uomini e Donne, Amici, X Factor e altre merdate.
Tutti accomunati dallo stesso modo di fare e lo stesso destino, sia che se ne stiano con una telecamera che riprende la loro insulsa vita, sia che vadano a fare bunga bunga.
Tutti questi insignificanti personaggi avranno un breve successo e poi saranno destinati all'oblio. Qualcuno più sveglio o fortunato sopravviverà , ma ricaverà solo un posticino mediocre, gli altri finiranno nel dimenticatoio o faranno addirittura una fine idiota.
Ben gli sta.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.