Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

venerdì 15 maggio 2009

Il Nobel a Berlusconi?

Pare sia nato un comitato per proporre il nostro sommo Gran Kahne Cavalier Sommo Palpeggiatore e marchese di Crescina Papy Silvio Berlusconi per il Nobel per la pace.
I suoi grandi meriti sarebbero Il forte ruolo svolto a favore dell'ingresso della Russia nella Nato; per la cancellazione dei crediti che l'Italia vantava verso alcuni Paesi poveri; per aver interpretato la sua funzione istituzionale come un percorso limpido e coerente di mediazione dei conflitti internazionali; perché ha restituito all'Italia una vocazione diplomatica dispersa.
Berlusconi avrebbe anche il merito di aver fatto leva sulla sua forte amicizia con Putin per ottenere la pace fra Russia e Georgia.
Mi piacerebbe puntualizzare che in questo periodo in Georgia la situazione è tutt'altro che tranquilla, quindi la presunta influenza del Nano è andata a farsi fottere.
Ma a parte le solite - ormai quasi noiose e scontate - critiche, resta una domanda.
Perchè proprio ora la gente se ne esce fuori con questa stronzata, che oltretutto riguarda azioni che, anche se si possono considerare meritevoli, sono poche e specialmente per niente recenti?
La risposta è semplice: siamo sotto elezioni. E basta spegnere la TV italiana e controllare qualche fonte estera per capire che la luna di miele è finita.
E siccome ultimamente solo Berlusconi crede alle stronzate che dice sulle percentuali di italiani che approvano l'operato col Governo (vabbè che gli italiani sono idioti, ma non sono così idioti da credere che il 76% del popolo italiano sostenga il Biscione!) stanno tentando di tutto per conquistare voti - come del resto ha sempre fatto la Destra, e spesso con successo.
Certo la palpatina della diciottenne ritardata proprio non ci voleva!
Personalmente non me ne frega una mazza beata di quello che Berlusconi fa a letto, se c'è qualche zoccoletta che gli va appresso non posso che complimentarmi.
Ma io non sono l'unico italiano col diritto di voto (e comunque, confesso che sarò fino all'ultimo tormentato dal dubbio fra il votare IdV o PD) e molti italiani, scandalizzati da questo fatto, potrebbero non votarlo.
Urge quindi una mossa che riesca ad abbindolare il maggior numero di idioti, acchiappando così il maggior numero di idioti. E quale modo migliore per recuperare l'approvazione e far crollare le accuse dei giornali trotskisty, se non la candidatura a un Nobel per la pace?
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

3 commenti:

Riccardo ha detto...

Non sono contrario al Nobel per Berlusconi in quanto tale, semplicemente prima di lui avrei dato quello per la ricerca medica a Pacciani o quello per la letteratura a Totti.

http://riciardengo.blogspot.com/2009/05/facciamo-er-cucchiaio-berlusconi.html

Qui sopra potete firmare per chiedere la candidatura al Nobel per la letteratura di Totti


Riciard's

Anonimo ha detto...

Se c'è quello alle pubbliche relazioni opterei per Franceschini, un democristiano che incartava le caramelle con l'osservatore romano a dirigere la Pravda. Come se Baffino Dalema venisse eletto Nunzio Apostolico.

franzrusso ha detto...

se gli danno il nobel prendo il passaporto per la Groenlandia e mi trasferisco, lo stesso se dovesse diventare Presidente della Repubblica. A parte questo grazie per il link e complimenti!

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.