Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

martedì 8 aprile 2008

Io non c'entro.

La vita del suo presidente è insignificante in una maniera imbarazzante, l’unico suo grande successo in vita è stato quello di sposare una donna ricca. E per farlo ha dovuto divorziare da quella precedente. Fin qui vedo solo la meschina esistenza di una persona mediocre, ma arrivista. Peccato che quest’uomo, un mediocre, non avendo qualità, ha cercato di dipingere la sua esistenza come un esempio morale, proclamandosi protettore della cristianità in Italia. Ed essendo cristiano, lo vediamo farsi paladino della famiglia e nemico del divorzio, la solita pappa che piace ai bigotti d’Italia che ahimè, sono tanti. Un divorziato che difende la famiglia sacra? Non mi dà fastidio, in fondo è un cattolico, l’ipocrisia fa parte della buona pratica di molti cattolici. Mi fa ridere il fatto che quest’uomo, cercando di dimostrare di valere qualcosa, cerca di avere quella qualità che in genere hanno le persone insignificanti: essere un bravo ragazzo. E non riesce a essere nemmeno quello! A questo punto, come si fa a credere alle decine di manifesti elettorali che sbandierano coerenza, moralità, difesa della famiglia e onestà? Con quale faccia di bronzo quest’uomo propone il voto del suo partito come un’idea diversa quando sono cinquant’anni che abbiamo la democrazia cristiana incollata al culo? I manifesti elettorali di questo partito in questi giorni stanno imbrattando i muri di tutt’Italia e oltretutto mi stupisce il fatto che ce ne siano così tanti, contando che stiamo parlando di un partito che (per fortuna) non ha consensi colossali. Forse hanno qualche finanziamento extra dal papa? Chissà? Fatto sta che questo partito, che propone la solita, stanca sbobba ribollita DC dei valori cristiani, della famiglia e della libertà (di non andare tutti i giorni a messa, ma solo la domenica) è composto da individui che, come lui, sono tutto meno che dei modelli morali. Non solo divorziati come lui, ma anche mafiosi e puttanari cocainomani. Gente che io sarei pure pronto a stimare se avessero almeno una mezza qualità che riguarda la simpatia, la competenza o l’intelligenza, ma che invece disprezzo, perché oltre a non avere nessuna abilità, vanno contro quelli stili di vita di cui si dicono difensori.

3 commenti:

PiNk_InSiDe ha detto...

Ma chi ce vole entrà!

Anonimo ha detto...

Tancredi se vuoi un consiglio,vota Storace

Tancredi ha detto...

Anonimo.
Sarà che le elezioni mi fanno diventare più pessimista e perdere il senso dell'umorismo...dici sul serio o stai scherzando?

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.