Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

domenica 26 aprile 2009

Lezioni di civiltà e coerenza.

Già partono le polemiche perchè qualche esponente di destra ha preso i fischi ieri alla festa del 25 aprile. E siccome Formigoni ed Alemanno sono delle persone tanto sensibili, sono andati a correre dalla mamma gridando al complotto e all'inciviltà. Poverini.
Qunto sono cafoni e anti-democratici i comunisti!
Facciamo finta che un fischio sia sinonimo di dittatura, perchè è ben noto che le grandi dittature della storia si poggiavano sui fischi.
Facciamo un piccolo tuffo in un passato non troppo lontano. No, non sto parlando di dittature come quelle di Hitler, Mussolini o Stalin, quelli erano dei dilettanti!
Parlo di quella terribile dittatura sotto lo stivale prodiano.
(Scusate la pessima qualità del video, ma è l'unico che ho trovato su questa triste scena, forse perchè troppo imbarazzante per la storia del nostro paese.)
Guardate quanta inciviltà, guardate quanta anti-democrazia.
Da chi proviene, dai comunisti, dai trotskisti, dal partito segreto leninista italiano, dagli agenti deviati del KGB?
No.
Proviene dalle stesse persone che ora si lamentano come delle checche per due fischi ricevuti in una festa dove loro non dovrebbero stare. Le stesse persone che ora pretendono che un comizio politico sia come l'ora del tè a Buckingham Palace, un'anno e passa fa credevano di guadagnarsi il pane fischiando un capo di Governo e impedendogli di parlare durante il suo turno. E ora si lamentano per molto, molto meno.

NOTA BENE: In questo discorso Prodi accenna a un'evoluzione economica mondiale negativa che renda la situazione di quel momento delicata. Dite quello che volete di Prodi, che di vaccate ne ha fatte un paio e di difetti ne ha tanti, dategli anche del porta-sfiga e se siete così idioti da essere superstiziosi non mi stupisco se avete votato Berlusconi. Fatto sta che Prodi, ormai politicamente castrato e messo da parte anche per sua scelta, ha previsto la crisi mondiale che stiamo vivendo ora.
Mi hanno dato del prodiano un anno fa e ancora rido per questa stronzata, ma confesso che il Mortadellone mi manca.

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.