Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

sabato 25 aprile 2009

25 aprile

Vorrei dire tante cose , ma non mi basta il tempo, lo spazio e la voglia per poter parlare di un argomento così complesso. Inizio a prepararmi per parlarne l'anno prossimo. Sempre che il 25 aprile si festeggerà ancora fra un anno.
Posso dire 2 cose al signor Crescina, che si vanta del fatto che oggi ci degnerà della sua somma presenza.
1) Non fa un favore a nessuno nel presenziare a una festa nazionale. Se è presidente di questo paese deve presenziare e il fatto che lo faccia non è una gran notizia, sta semplicemente facendo qualcosa (per niente onerosa) per la quale è pagato (lautamente). Se non vuole partecipare non è per colpa di uno scherzo che gli hanno fatto i comunisti, ma è un suo problema. E degli idioti che l'hanno votato.
2) Berlusconi ha coraggiosamente glissato la domanda calda del giorno.
I repubblichini vanno equiparati ai partigiani? Siccome ha evitato il discorso rispondo io per lui.
La risposta è: NO!
I partigiani hanno vinto, i repubblichini hanno perso. E siccome la storia la scrive chi vince - e i repubblichini sono dei perdenti - la storia la scrivono i vincitori. Non esiste un premio per gli sfigati e i repubblichini, vuoi perchè sono stati costretti a difendere i fascisti, vuoi perchè erano degli idealisti invasati, si sono schierati dalla parte sbagliata e sono perciò degli sfigati.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

1 commento:

Big S ha detto...

domanda:
anche io sono iscritto a OKNO, ma non ho capito ancora come mettere il link come fai tu per votare l'articolo su OKNO.potresti rispondermi sul mio blog??
giovaneopinionista.blogspot.com

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.