Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 23 giugno 2008

Dove si va?

Non ho un gran senso dell’orientamento.
A casa ci torno sempre, ma spesso lo faccio per prove ed errori, come un topo albino da laboratorio che deve raggiungere il formaggio al centro del labirinto.
Per questo ho deciso di usare il navigatore satellitare.
Ma mi perdo comunque perché pure quest’ultimo ogni tanto sbaglia.
O meglio questa sbaglia.
Perché è una lei, ha la voce femminile.
Io la chiamo Alayne perché abbreviato fa Al come il computer di 2001 Odissea nello spazio.
Siccome continuo a perdermi parlo spesso con lei durante i miei spericolati viaggi.
Della serie

Edric: Come va Al?
Al: A 200 metri girare a destra.
Edric: Cambi discorso?
A: A 100 metri girare a destra.
E: Sei di cattivo umore? Bhe anche a me succede quando ho avuto una giornata pesante. Oggi ho preso un 25 a un esame. Non è poco, però l’esame mi piaceva e ho preso l’assistente stronzo.
A: Girare a destra.
E: A te invece che è successo? La tua voce è tanto fredda.
A: Proseguire per 100 metri.
E: Cioè secondo me fa bene parlare ogni tanto dei problemi. Io parlandone con te mi sento meglio anche se non sei tanto empatica alla fine.
A: Destinazione raggiunta.
E: Capisco. Bhe ognuno la pensa come vuole. Se tu sei un’introversa forse preferisci elaborare le cose da sola.
A: Selezionare destinazione.
E: Mi piace come la pensi tu: guardi sempre al futuro.

Non che sia una gran parlatrice, ma mi trovo bene con lei, c’è un feeling speciale.
Ogni volta che una ragazza sale sulla mia macchina gliela presento e poi chiedo cosa ne pensa.
Non vedo molte persone ultimamente. Mi chiedo perché.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

3 commenti:

BUDDA ha detto...

io, onestamente, non avendo ne autoradio, ne navigatore mi ritrovo a parlare con il rumore del motore..un po monotono, ma quello che mi sta veramente sulle scatole è sapre che è un lui

Killo ha detto...

Bhe..ho scoperto il tuo blog grazie ad un commento che hai lasciato sul blog di Alessio (sto blog assurdo che tutti guardano).

Avevo lasciato anche io un commento sull' articolo che parlava del nuovo pc...tipo ieri...


Bhe...bello il tuo blog...e bello tosto oserei dire...

Ti ho linkato sul mio...dopo se mi linki bene, altrimenti va quello che vuoi che va bene lo stesso...

se vuoi farti due risate, ti consiglio un blog che guardo spesso, ma senza commentare..


insultigratuiti2.blogspot.com

ciao

Tancredi ha detto...

Manco io capisco perchè quel blog ha tanto successo. Magari perchè posta ogni giorno cercando di scimmiottare Grillo, ma penso che a volte farebbe meglio a non scrivere niente.

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.