Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

mercoledì 1 dicembre 2010

Chi ha ucciso Monicelli?


Certo, Monicelli era un famoso pessimista, probabilmente era depresso e i recenti problemi di salute hanno aggravato la situazione.
Ma perchè non dovrei puntare il dito su di qualcuno? In fondo siamo in Italia, il luogo dove si accende una polemica per le inezie più idiote, perchè non scoppiano le polemiche dopo la morte di un grande artista come lui?
Il suicidio già di per sé è un gesto disperato.
Ma buttarsi dalla finestra significa aver raggiunto il culmine della sofferenza!
Monicelli soffriva e chi lo circondava non ha fatto niente per alleviare tale sofferenza.
A cominciare dal personale sanitario.
Ho sentito alla radio che si era instaurato un grande rapporto fra i sanitari e il regista?
Dov'era questo rapporto quando lui si è buttato dalla finestra?
Un ospedale non dovrebbe avere un occhio di riguardo per pazienti terminali e monitorare il loro benessere anche psicologico?
Pare di no.
Ma i colpevoli non sono pochi, ci sta un'infinità di complici della sua morte.
Noi italiani.
In questo video Monicelli esprime con crudo realismo la natura degli italiani.
Fascistelli, reazionari, insignificanti, destinati a essere dominati da tutti.
Questo sono gli Italiani.
Delle merde.
Facili da ingannare, facili da addomesticare.
Non è vero che, come diceva Mussolini, è inutile comandare gli Italiani.
Agli italiani piace essere schiavizzati, piace loro essere meschini, senza orgoglio, senza dignità, senza decenza. Un popolo da spazzare via, senza speranza.
Italiani che disprezzano la cultura, l'intelligenza, il coraggio, italiani che preferiscono guardare i cinepanettoni che almeno Monicelli non avrà il dispiacere di conoscere.
Gli stessi Italiani che si accorgono della sua esistenza solo ora che scoprono che questo regista una volta ha fatto la gloria del cinema e della cultura italiana e che ora è morto come un povero vecchietto fra tanti.
Molti Italiani si uniranno al cordoglio per ipocrisia e conformismo, senza neanche conoscere molti dei suoi grandi film, senza comunque esaltarlo quanto hanno fatto con Mike Buongiorno, Micheal Jackson o i coniugi Vianello.
Sì, è anche colpa dell'Italia di oggi se Monicelli s'è ammazzato, disperato per ritrovarsi vecchio e senza forze di fronte a un mondo di merda e senza speranza.

2 commenti:

Rob ha detto...

Ammetto!
Ma che possiamo fare se la gente, o meglio, i costumi di questo popolo vanno verso l' "INVOLUZIONE"?
A pensarci bene credo che il benessere porta a questa corruzione di costumi, come è vero che il malessere spinge verso una salita verso un' evoluzione.
Così si realizza il ciclo storico.

Edric Ant ha detto...

Benessere??
Dove lo vedi il benessere?

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.