Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

giovedì 28 ottobre 2010

Chi ha detto che essere di Sinistra significa essere sempre e comunque contro la violenza?
Personalmente non mi va di prendere a picconate chi lo merita, più che altro perchè non mi va di andare in prigione. Ma nessuno può impedirmi di godere come un riccio quando vedo malmenata una persona che non sopporto. Non parlo di giustificare la violenza, non parlo di dichiarazione della serie se l'è meritato o altro. Mi riferisco soltanto all'enorme esultanza che mi riempie il cuore appena sento una notizia del genere.
Confessatelo, anche voi avete goduto quando avete sentito una notizia simile.
Ditemi l'episodio di aggressione per cui avete più esultato nel sondaggio
- Aggressione a Belpietro = Piacione, supponente, antipatico a pelle, lecchino e vile servitore di B. Come dirgli di no?
- Placcaggio in stile footbal della Maiolo su Papa Ratzinger con ulteriore costola rotta di un vescovo = andiamo, fu una scena bellissima, mancavano giusto i rumori comici in stile Paperissima!
- Cazzotto a Capezzone = Voltagabbana, Radicale e con quell'aria da primo della casse. Ci voleva!
- Duomo in faccia a Berlusconi = Sì, è stato piuttosto truculento, è stato strumentalizzato e alla fine è tornato a essere un episodio che ha reso popolare Berluschino, molti hanno mille teorie complottiste che sostengono che sia stato tutta una messa in scena. Però il duomo in testa è stato comunque un momento storico!
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

1 commento:

saturninox ha detto...

Purtoppo quello che più mi farebbe godere non è ancora successo: Un assalto dipastori sardi ad una festa a villa certosa, con caproni e mandria di pecore a pascolare sulle folde del similvulcano..

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.