Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 15 settembre 2008

Sono sempre i peggiori che se ne vanno (magari!).

Vedere la politica fa male, si rischia una gastrite per l’incazzatura.
Io mi consolo pensando al fatto che prima o poi, tutti gli schifosi che vediamo in televisione, creperanno. Mi piace pensare all’epitaffio che avranno sulle loro tombe.

- Walter Veltroni: Dì qualcosa di sinistra! Manco morto!
- Umberto Bossi: Dedicò la sua vita a separare le cose. Divise l’Italia, divideva i calzini bianchi da quelli colorati, a cena mangiava la pasta in bianco e il sugo a parte. Alla fine della sua vita decise di separare il cervello dal resto del corpo. Passarono mesi prima che i suoi amici notassero la differenza. Le sue ultime parole furono GBLBBLMMM!
- Beppe Grillo: ANDATE TUTTI AFFANCULO!
- Fausto Bertinotti: Voglio un funevale popolave! (Scritta su mausoleo in marmo dorato con una sua statua equestre in cima che lo mostra con una divisa da generale e un tricorno del ‘700 in groppa a uno stallone di alabastro).
- Mara Carfagna: Il suo idolo era San Francesco d’Assisi. Amava parlare agli uccelli. L’allieva che supera il maestro.
- Clemente Mastella: Mi prendi nella tua coalizione?
- Silvio Berlusconi: Si credeva un Montalcino. Si abbinava bene con la carne rossa e la selvaggina, eventualmente accompagnati da funghi e tartufi. Ma sapeva di tappo.
- Mariastella Gelmini: Morta in ospedale durante un'operazione. Chiese di essere operata da un solo medico senza infermieri, chirurghi o anestesisti. E scelse l'unico medico raccomandato.
- Marco Pannella: Amava fare gli scioperi della fame. Morì dopo aver ingurgitato troppo abbacchio durante uno di questi scioperi.
- Alfonso Pecoraro Scanio: Difendeva l’ambiente e l’aria pulita. Decise di trattenere il fiato a oltranza. Nessuno glielo impedì.
- Sandro Bondi: Le sue ultime parole le dedicò all’amore della sua vita. Silvio ne è orgoglioso.
- Franco Frattini: E adesso vi faccio vedere io come muore un italiano! (sotto la scritta un vandalo ha scritto: COME UN PIRLA!).
- Pierferdinando Casini: Dedicò la vita a difendere la famiglia e la moralità cristiana. Lascia due mogli e quattro figli.
- Vladimir Luxuria: Amava indossare gonne ma anche pisciare in piedi. Riuscì a ottenere entrambe le cose. Fine e sobria personalità politica.
- Francesco Rutelli: Morto strozzato da un super panino alla cicoria.
- Renato Brunetta: Diceva di essere il ministro più amato dagli italiani. Morto durante un linciaggio in piazza.
- Romano Prodi: Morto di noia mentre ascoltava un suo discorso alla radio.
- Alessandra Mussolini: Meglio morta che frocio!
- Rocco Bottiglione: …..
- Mario Borghezio: Riportò gravi ustioni mentre tentava di bruciare un tricolore. In casa aveva finito il disinfettante.
- Paola Binetti: Neuropsichiatria, cattolica, sadomasochista e psicologa clinica. Ma stiamo parlando della stessa persona??
- Vittorio Sgarbi: Succhiamelo!
- Renato Schifani: I lombrichi e le muffe lo invidiano come predecessore.
- Totò Cuffaro: Amava imbucarsi ai matrimoni.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Tancredi come al solito non dici altro che ovvietà

BUDDA ha detto...

pure io ogni tanto penso che prima o poi ci sarà una fine naturale anche per loro. largo ai giovani sperando che i giovani non siano peggio dei vecchi.
sempre con voi BUDDA

Edric Ant ha detto...

Io temo per la seconda, magari non saranno peggio, ma saranno insignificanti.
Grazie del commento, passa quando vuoi, BUDDA.

irezumi ha detto...

Ah perchè Berlusconi può morire?!

:O

Fonzie ha detto...

Tranquilli è stata rilasciata, dopo questo un post, una conferenza dal Premier nel quale diceva ai propri sudditi di non preoccuparsi...sta sperimentando un ciclo curativo denominato Signor Burns per poter campare all'incirca in eterno, anno più o anno meno..

Nel caso la cura fallisse sono già pronti tanti piccoli berlusca clonati in attesa di liberazione...pronti ad invadere le città e prendere il controllo globale

Ale ha detto...

ma sto piangendo!!! dalle risate, s'intende... mi-ti-cooo!
XD

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.