Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

giovedì 20 marzo 2008

SOS foche.


Oggi ho ricevuto, penso, la milionesima email riguardante i barbari abusi che vengono compiuti dall'uomo nei confronti di questi teneri animali.
Il punto e' che sono letteralmente colmo di queste email e non le sopporto più perchè anche se può sembrare crudele a me non mi importa molto di quello che accade a questi animali. E quello che piu mi rende nervoso è che sicuramente anche al 99% delle persone che inviano questa mail perchè precedentemente ricevuta non importa un beneamato cazzo. Sono sicuro che il vostro comportamento, caro 99% delle persone che inviate questa mail per dare un senso alla propria giornata sia:
1) Aprite la mail.
2) Leggete e guardate le foto.
3) Forzate un sentimento di tristezza.
4) Inviate la mail a 20 dei vostri contatti (che a loro volta faranno lo stess0) intasando la rete.
firmando la petizione (inutile) che questa contiene.
5) Chiudete outook express o qualsiasi altro programma di mail.
6) Vi sentite in pace con voi stessi.
7) Passati 5 minuti avete rimosso tutto dalla vostra testa e il problema non vi tange più (tanto avete inviato 20 mail e il vostro lavoro lo avete fatto). Comportandosi come se stesse seguendo una moda. Perche' e' questo che e'.

Questo significa che a voi, come a me, non interessa una bella mazza delle foche del Canada o dell'Alaska.
Quello che più mi fa schifo è che ci sforziamo di questo buonismo insensato, cercando problemi a migliaia di Km da noi, quando ci basta scendere sotto casa per vedere la merda che abbiamo intorno e per la quale magari potremmo davvero fare qualcosa visto che si tratta della merda di casa nostra. O no?

Certo non avrei mai la forza, credo, di sparare ad una foca, perche' non avrei motivo ma non vado a scassare le palle a un paese a chissa' quanti chilometri di distanza perche' caccia le foche o gli squali. Se non avessi un cazzo da fare, non perderei tempo ad andare contro a chi fa qualcosa a 20 mila km di lontananza ( anche se si tratta di uccidere le foche) ma cercherei di concentrarmi maggiormente su problematiche che prima di tutto mi tangono e nelle quali mi sento tirato dentro, e secondo, che siano utili.

Preferirei uccidere volentieri 20mila foche, farci delle fettine da poter dare alla gente bisognosa nel mio paese che non arriva a fine mese sentendomi maggiormente glorificato del Dio in cui pregano le nostre nonne.

Il post non e' diretto contro associazioni o cose del genere che fanno di queste loro credenze una ragione di vita e quindi posso anche rispettarle ma contro tutta quella gente che assume un determinato atteggiamento nei confronti di alcune situazioni solo perche' ne sente parlare una volta o perche' si lascia condizioanare da una fotografia.

13 commenti:

irezumi ha detto...

Temo che il mio comportamento sia un po' anomalo perchè onestamente mi sento morire al pensiero di quei bastardi che uccidono le foche... ma allo stesso tempo fermo qualsiasi catena che mi arriva a riguardo... ma non solo.
Un giorno farò partire una catena di s.antonio contro le catene di s.antonio... anche perchè alla fine ci sta sempre scritto: "se non vuoi sette (o più) anni di sventura fai girare la catena... etc etc..."
Beh io avrò sommato almeno un duemilioni di anni di sventura... come giustamente dici, le iniziative sono belle se possono essere anche utili... e in questo caso (come in molti altri) non lo sono affatto.

Tancredi ha detto...

Anche io penso che se fossero serie queste catene, con la sfiga che mi sarei tirato addosso nel boicottarle dovrei come minimo avere una cassaforte che mi cade sulla testa come nei cartoni animati.

la pubblicità ha detto...

Ogni volta che sento le notizie sui massacri dei cuccioli di foche sto male specialmente per la crudeltà del metodo

Rufus il Bastardo ha detto...

è vero,sprecare tutte quelle pallottole per delle foche...basta una roncola

Anonimo ha detto...

spero veniate massacrati cosi voi

Anonimo ha detto...

spero veniate massacrati cosi voi

Anonimo ha detto...

spero veniate massacrati cosi voi

T ha detto...

E tu cosa fai contro queste stragi che odi? Immagino nulla, non credo hai mai sacrificato nulla. E da quanto te ne interessi? Secondo me sei come quelli che dicono di combattere il sistema e se gli chiedi il modo in cui lo fanno ti rispondono "nulla" o peggio "non compro la coca-cola" e alla fine sono degli sbandati che spacciano a quelli più piccoli di loro.

Rufus86 ha detto...

Non abbiamo mica detto che è giusto che vengano massacrate. Abbiamo solo detto che è una rottura di cazzo il fatto che ci debbano arrivare mail spazzatura di continuo su cose che sinceramente non ce ne frega e non te ne frega un cazzo neanche a te. Se io sono così crudele da non fregarmene pensa quanto sei stronzo tu ad augurarci di crepare ammazzati a fiocinate. Coglione.

Anonimo ha detto...

secondo me noi possiamo fare molto anche per le foche ma il fatto che ci siano idioti cm te non vuol dire ke le e-mail nn servano.Se sn spazzatura nn aprirle ma nn dire ke è una moda xkè persone serie e attiviste cm me quando leggono il tuo blog si rendono conto ke nn sai di quello di cui stai parlando.E poi uccidere nn è solo crudele, è immorale, ma accade.Il fatto è ke se persone uccidono animali quelli come te se ne fregano ma se 1 bambino viene rapito, subito è clamore internazionale.
correggimi se sbaglio ma le persone devono fare qualcosa, dovunque, sempre.

T ha detto...

Ti assicuro che non sono tra quelli che se un bambino viene rapito si scandalizza subito, anzi capisco benissimo che la cosa viene soprattutto strumentalizzata per fare notizia a livello internazionale e la salvezza del bambino passa in secondo piano. E per quello che riguarda la moralità, qual'è la linea che separa cio che e' morale da ciò che e' immorale, io credo non esista, anzi credo che sia puramente soggettiva e dovuta ad un fattore di relazione con gli altri. Inoltre credo che sia più normale per l'uomo uccidere un aminale che fare del male ad un suo simile e trovo strano che ti preoccupi piu per le foche che per un tuo simile.
Prova a leggere qualche libro di Darwin.

Tancredi ha detto...

Che queste siano mode è un dato di fatto. Ad esempio, un anno fa stavano in continuazione a spaccare le palle con i pinguini e ora non ci spende più nessuno mezza parola.

Il fatto che noi pensiamo che sia stupido occuparsi di foche non significa che vorremmo andare sui ghiacciai ad arpionarle, significa solo che abbiamo di meglio da fare secondo le nostre priorità.
Purtroppo qualche pirla non si rende conto di questa cosa.

"persone serie e attiviste come me" mandami una foto di te che stai su un ghiacciaio con una foca strappata dalla morte e forse ci credo...

Rufus86 ha detto...

Mandate le 20 mail che cambia? Qualcuno farà qualcosa? No solo che tutti sapranno che da qualche parte del mondo delle foche vengono massacrate...come i furetti in Cina, le tigri in India e i lupi in abruzzo. Se sei un'attivista e fai qualcosa è un conto. Se sei il solito che manda le mail che non servono ad un cazzo è un altro. Queste iniziative sono retoriche e inutili,quoto tancredi. Vai su un ghiacciaio e vai a dare la caccia ai bracconieri o collabora con qualche associazione tipo GreenPeace, no che mandi le mail. Capito quale è il punto?

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.