Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

martedì 18 marzo 2008

Olimpiadi cinesi.

In Tibet stanno massacrando di mazzate i poveri monaci buddisti.
Uno schifo, inutile dirlo.
Quasi tutti i paesi del mondo industrializzato partono criticare la Cina.
Appoggio il concetto, peccato che ci siano due punti che mi fanno storcere il naso.
Per prima cosa, quando sento che gli americani si scandalizzano di fronte a un attacco dei diritti umani, mi viene da ridere.
E secondo, mi fa ridere la vacuità di questi attacchi nei confronti della Cina quando si sa che tanto, non servirebbero a farla indietreggiare di un millimetro. Saranno sempre e solo minaccie, dei bluff.
Per fortuna.
Perché quando smetteranno di minacciare e passeranno ai fatti sarà una beata inculata per tutti perchè scoppierà la Terza Guerra Mondiale.
Di minacce nei confronti di un paese canaglia ce ne sono tante: guerra atomica, embarghi commerciali, dazi protezionistici, attacco batteriologico, boicottaggi delle merci, antrace, Pierferdinando Casini, puffi d’assalto, niente coccole per una settimana o dire alle donne indiane che i cinesi ce l’hanno piccolo.
Ma un minaccia in particolare è stata escogitata dai più fini esperti di politica estera occidentali, una semplice parola il cui suono basta per terrorizzare a morte un’intera nazione e a sottometterla al volere di un’altra: il boicottaggio delle Olimpiadi.
Inutile dire che, questa terribile soluzione, così tremenda da rasentare il terrorismo, è stata proposta dai nostri svegli politici.
Pure Grillo, che ogni tanto deve fare casino, ha proposto questa vaccata.
E ovviamente, se dessero ragione a loro, riguarderebbe solo l’Italia.
Ma a che cazzo serve boicottare le Olimpiadi quando le boicotta solo un paese e per di più, un paese come l’Italia?
Pensano forse che siccome lo sport è una delle poche cose in cui siamo passabili ci permetta di essere una potenza mondiale?
Già le vedo le Olimpiadi a Pechino.
200 paesi coi loro atleti pronti a sfidarsi.
Pensate che gliene fotterà qualcuno se mancheranno fra i concorrenti quattro atleti provenienti da un paese delle banane fra tanti?
Pensate che i cinesi scoppieranno in lacrime e scoppierà una rivoluzione?!
ODDIO NON CI SONO GLI ITALIANI E ADESSO CHI CI PORTA PASTA, PIZZA, MAFIA E MANDOLINO?

7 commenti:

Devil-May-Care ha detto...

Infatti TUTTI i paesi dovrebbero boicottare le olimpiadi. Qualcuno dovrà ben cominciare...
E siccome non è un gesto così pesante come i dazi o le armi chimiche potrebbe essere un buon segno da parte dei paesi occidentali verso un paese che fa porcate a tutto spiano, in mano a una dittatura.
Partecipare alle Olimpiadi cinesi significa finanziare un governo assassino, che usa campi di concentramento, che reprime nel sangue le rivolte, che sottopaga i lavoratori, che non permette l'informazione libera (sembra strano, ma stanno peggio che qui)...
Insomma. Ne fanno più che Pluto.
E non è perchè lo dice Grillo o il primo politicante. Credo che sia proprio un buon inizio, SE LO FANNO TUTTI.
Cheers.
DMC

Tancredi ha detto...

L'Italia non penso sia vista da nessuna parte come modello per la democrazia.
Quindi se l'Italia si farà promotrice di un'iniziativa democratica e pacifista non credo che, visto lo stato delle cose, gli altri paesi saranno pronti a seguirla.

IL RABBINO ha detto...

SECONDO LA CABALA EBRAICA A SETTEMBRE SCOPPIERà LA TERZA GUERRA MONDIALE......SIAMO SULLA STRADA GIUSTA?

Tancredi ha detto...

Secondo me la kabala ebraica è un'allegra puttanata.
Spero di non essere tacciato di antisemitismo per quest'affermazione...

Rufus86 ha detto...

Ste cazzate le tirano fuori solo nei periodi in cui non dovrebbero. Ci sono le olimpiadi in Cina e guarda caso ricicciano fuori i tibetani incazzati. Questa è la Cia o altre cagate simili,i cinesi saranno morti di figa e di sonno,ma non sono stupidi. Troppo bombardamento mediatico,ste rivolte le facevano pure 2-3 anni fa.

irezumi ha detto...

Sarò blasfema... mi dispiace per i monaci buddhisti ma l'ultima parte del tuo post mi ha fatto troppo ridere :P
Non ce li vedo i cinesi a piangere per noi... per qualche calciatore, forse... ma non per un atleta che si spacca il culo dalla mattina alla sera evitando veline, cene e spot pubblicitari...

Tancredi ha detto...

Quoto irezumi.

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.