Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

giovedì 5 aprile 2012

Grandi notizie

A quanto pare questo è davvero un bel periodo.
Bossi si leva dalle palle.
Dopo i recenti scandali che hanno accomunato la Lega ai partiti di Roma Ladrona.
(Chissà perchè questi scandali saltano fuori proprio ora che Bossi non ha più l'appoggio del Governo del suo amico Silvio, col quale ha passato gli ultimi anni in un'alleanza talmente solida che si scambiavano le mutande).
Ora urge vedere se è una reale uscita di scena o se si è solo levato formalmente dalle scatole per continuare a tendere i fili sui suoi vassalli. Berlusconi lo fa tutt'ora con Alfano, ma bisogna vedere se Bossi sarà all'altezza, contando che Bossi ha l'handicap di non avere i soldi che ha il suo vecchio compagno di merendine. E contando anche che Bossi ha un handicap reale mentale e non metaforico, che quasi nessuno gli rinfaccia.
Se è vero che Bossi si è levato dalle scatole è la fine della Lega.
Certo Bossi è un ritardato, ma siccome la Lega è un Partito di ritardati, lui era il capobranco e probabilmente tutto si sfalderà.
In quel caso Monti avrà un nemico in meno e resterà giusto Di Pietro, che tanto è abituato a vivere isolato.
Sarebbe approfittasse del vuoto di potere lasciato da Bossi per continuare con le Riforme, ma probabilmente continuerà a rimanere impantanato, un po' per la pusillanimità che sta dimostrando, un po' perchè in ogni caso ha PdL e Terzo Polo pronti a pugnalarlo.
Il PD non conta, da anni usa coltelli di plastica e non fa male a nessuno che stia al potere.
In ogni caso, per ora CONGA.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ora finalmente si puo' dedicare a una sua passione dei tempi che furono, "donato" potra' allietare feste di paese.

Edric Ant ha detto...

Sì vabbè, mo se lo scorda di suonare come si deve per quanto è rincoglionito

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.