Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 23 aprile 2012

Lo so io dove vi manderei...

Anche quest'anno si è scelto di andare a Budapest.
Non volendo fregature come l'anno scorso si è optato per una prenotazione mooolto in anticipo.
Prezzo comunque non indifferente.
Uno legge Budapest, volo a 19 euro, peccato che a questi 19 bisogna aggiungere una marea di tasse!
Il sito più sponsorizzato per i viaggi aerei è eDreams. Oltre alla visibilità ha il pregio di un semplice e comodo espediente che permette di vedere quanto si deve spendere per ogni passeggero, mentre molti altri siti mettono il prezzo totale.

Prima scoperta amara: la compagnia di bandiera ungherese non esiste più dall'inizio di quest'anno.
E noi italiani che frignavamo tanto per l'Alitalia!
Forse sbaglio, dato che per ora ho preso in considerazione solo il costo della vita, l'idea più esauriente ce l'avrò quando sarò lì e farò i paragoni a distanza di un anno che ci sono stato, ma per ora mi sembra che l'economia ungherese vada bene. Certo, politicamente stanno messi male a diritti civili, ma questo non si ripercuote sul livello economico. Almeno per ora.
In ogni caso si capisce quanto siamo diversi da loro.
Quando c'era Berlusconi stavamo sull'orlo del baratro economico, eppure Berlusconi fece di tutto pur di salvare una compagnia di bandiera scadente; loro, che ora stanno meglio di noi, appena vedono che la loro compagnia di bandiera perde colpi, la fanno fuori.
Dà da pensare.

Restano tutte le compagnucole aeree a basso costo, prima fra tutte RyanAir.
Questi simpaticoni si vantano tanto di essere a basso costo, peccato che, se vai a calcolare tutte le spese aggiuntive non coperte alle quali ti costringono, scopri che il risparmio si riduce a una decina di euro: se hai un bagaglio troppo grosso devi spendere 50 euro in più, col cazzo che ti danno da mangiare in aereo e l'areoporto all'andata e al ritorno e quello più scamuffo della zona e dovrai prendere in ogni caso i mezzi (che nella zona di Roma hanno prezzi degni di un volo a basso costo).
E qui viene il più grande e scontato nemico delle vacanze: i pochi soldi, che se combinati a gusti difficili rendono tutto impossibile.
Ultima sorpresina, scoperta proprio mente si stava per acquistare i biglietti, dopo aver storto il naso ed essendosi rassegnati a pagare i 50 euro per ogni bagaglio supplementare e a pianificare un lungo viaggio coi mezzi fino a Ciampino.
Altri 40 euro a persona per chi paga con carte di credito, qualsiasi carta di credito che non sia quella speciale eDreams. E, siccome non è possibile pagare in natura, col baratto o anche semplicemente in contanti, parliamo di un'ulteriore spesa supplementare.
Tanto per farsi 2 risate amare guardo il riepilogo costi: 50 euro a persona per il supplemento bagaglio a persona, 40 euro per il latrocinio-carta-di-credito, più un 100 e passa di tasse varie non specificate.
E 30 euro di sconto eDreams.
Non ho capito se questo l'hanno fatto perché ti stanno continuando a infinocchiare o perché ti stanno facendo capire che ti stanno prendendo per il culo e che ci provano pure gusto.
Risparmi 30 euro da una parte e te ne fottono 40 dall'altra.
Morale della favola: abbiamo prenotato Alitalia.
E abbiamo pure risparmiato.
Stupito e fomentato da quei prezzi che non mi sarei mai aspettato, vado alle preferenze dei pasti offerti dal volo e seleziono quello ebraico. Così per provare.
Ora speriamo di non venire dirottati da palestinesi che sparano a vista su tutti i sospetti cittadini israeliani...
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.