Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

venerdì 30 dicembre 2011

Sì sì, siete forti, ora però tornate a giocare con le bambole bionde

È ufficiale.
L'ennesima figura di merda.
Sorrisini ipocriti e vaffanculi a denti stretti non bastavano più ad Angela Culona Merkel.
È emerso che, durante una telefonata di lamentele a Napolitano, la Merkel disse chiaramente che Berlusconi non era adatto.
Mi mancano i tempi in cui i Capi di Stato avevano le palle per dire pubblicamente queste cose, questa cosa l'abbiamo dovuta sapere in ritardo e mediante un giornale americano. E questo significa che anche gli americani pensano che Berlusconi è un idiota, ma non lo potevano dire pubblicamente e, usando la scusa della libertà di stampa, l'hanno fatto dire ai Giornali, mica è stato Obama che ha pubblicamente detto ciò che pensa del nano crescina.
Purtroppo democrazia significa anche questo: pruderie e ipocrisia.
Ma verrà il giorno in cui, quando Berlusconi sarà veramente caduto in disgrazia, finalmente i capi di Stato o ex capi di Stato potranno finalmente rilasciare interviste dove dicono quello che pensano di lui.
Fatto sta che ora partiranno tutte le polemiche del PdL e le alzate di scudi contro le ingerenze tedesche. I leghisti non ne parliamo: mi aspetto un ritorno di proiezione del film di Barbarossa.
Poveri ciccini, a sparare puttanate sull'autodeterminazione dei popoli e sull'orgoglio guelfo italico.
I tedeschi si sono messi a farsi gli affari nostri perchè hanno visto che i politici italiani, eletti dagli italiani, sono troppo incapaci e rischiano di mandare a picco l'Italia e l'Europa.
Può essere anche sbagliato che uno Stato si intrometta nella politica di un altro, mettendo al potere tecnici che facciano i suoi interessi come dicono i vari oppositori di Monti. Ma il punto è semplice.
Monti potrà pure dimostrarsi inadeguato, ma in questo mondo vince il forte e non si può criticare una nazione come la Germania che cerca di influenzare una nazione che è diventata insignificante perchè Governata male e rischia di trascinare nella crisi l'Unione Europea. In fondo l'ultima volta che la Germania ha provato a influenzare la nostra politica l'ha fatto con le armi, ora coi soldi. Questi sono progressi!
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.