Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

giovedì 9 giugno 2011

Referendum

Personalmente ritengo che la campagna ufficiosa sul referendum sia stata fatta male.
Troppo anticipo, ne parliamo almeno da 2 mesi.
Sì certo, dicono che se n'è parlato poco sui canali ufficiali (e secondo me non ci sono neanche grandi differenze con gli altri referendum) ma non ha senso questo bombardamento incessante che dura da mesi.
1) Esiste la gente poco informata, così poco informata che tanto non ha senso se qualche loro amico di fb un poco più sveglio pubblica in bacheca un video sul referendum. In ogni caso vincerà sempre qualche video su un gattino che suona il piano. Diciamocelo, la maggiorparte delle persone che ha pubblicato su fakebook video sul referendum fa parte di quel genere di persone già informate, che non hanno bisogno di un amico che glielo ricorda.
2) Personalmente ho avuto la forte tentazione di non votare al referendum per dispetto, erano così tante le volte che vedevo messaggi che lo riguardavano che non ne potevo più. Messaggi del genere vanno diffusi pochi giorni prima dell'evento, solo in quel caso hanno senso, perchè la gente decide di organizzarsi o meno se andare in mane al massimo con 1-2 settimane d'anticipo. Non tre mesi prima!

Parlandone con amici a riguardo mi è venuta in mente anche una cosa a riguardo: non sopporto tutti questi messaggi di artisti che mi fanno sapere che voteranno 4 sì.
Caterina Guzzanti mi sta molto simpatica, mi piace e la stimo come artista, ma non me ne fotte niente di cosa pensa riguardo al referendum. Sarò all'antica, ma sono dell'opinione che io ritenga molto più autorevole il parere di un fisico o di un ingegnere sulla questione nucleare e non un'attrice o un cantante.
In ogni caso, se io ritengo poco seria l'opinione di un artista, ritengo ancora meno seria l'opinione di un artista di merda, che già è tanto se lo definisco artista.
Vasco Rossi dice che voterà Sì all'acqua pubblica e No (ovvero è favorevole) al nucleare. Le ragioni esposte sono le stesse che sentiamo da 24 anni da parte dei pro nucleare. E cos Vasco fa il salto della quaglia. Strano che riesca a farlo un salto, con quell'anca da settantennte che si ritrova.
Questo si che è un ottima maniera per decidere se si è a favore o contro il nucleare: ascoltare quello che dice Vasco Rossi!
E fare il contrario di quello che dice quel coglione


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

1 commento:

Ana Maria Nedelcu ha detto...

http://magicfoto.blogspot.com/

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.