Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

mercoledì 29 settembre 2010

Perchè è un bravo ragazzo perchè è un bravo ragazzooo....

Oggi è il compleanno del nostro Sommo Gran Kahn e sultano illustre di Padania e Terronia, il cavaliere, duca, conte e Papi Silvio Berlusconi.
Quando ho saputo stamattina di aver ricevuto una multa avevo già iniziato a pensare che questo fosse un giorno di merda, ora tutto torna.
Mi chiedo quale regalo gradisca una persona come lui e mi sono messo a fare una lista di cose che gli potrebbero piacere

  1. Evitare di spedirgli i soliti, banali bossoli di proiettili. Per i politici sono un po' come le solite, banali cravatte
  2. Evitare di mandargli le donnine, ora destano un po' troppo l'attenzione
  3. Niente attici in via dei Fori Imperiali, gliene ha già regalato uno Scajola. A sua insaputa
  4. Gli animali di compagia sono sempre graditi, anche se ce ne sono un po' troppi fra Fede, Minzolini, Bondi, Capezzone, Sallusti e altri
  5. Sarebbe purtroppo impossibile rendere gli italiani ancora più stupidi per continuare a votarlo. Qualche punto di QI in meno e non saranno nemmeno in grado di mettere una crocetta sul Partito di Maggioranza alle prossime elezioni. Sempre che si facciano
  6. Un regalo che è sempre gradito sono invece i parlamentari. Quelli dell'UDC fanno sempre prezzi buoni, ma si può trovare qualcosa di sfizioso pagando un pochino di più anche se si cerca nel PD

Ma nessun regalo può competere con quello che gli fa l'Opposizione ogni giorno. L'ultimo grande regalo è stato permettere a Veltroni di tornare in Italia, garantendo così a Berlusconi altri anni di Governo impunito e Opposizione imbelle. Il problema è che il PD può continuare a fargli regali anche peggiori di questo!


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.