Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

venerdì 11 settembre 2009

Sesso (geriatrico) e potere

Il povero Tarantini, il puttaniere di turno del nostro pedopremier, si dice assai preoccupato per la sua nuova condizione di collaboratore di giustizia. Che rabbia, se penso che un povero imprenditore onesto e lavoratore, con una reputazione integerrima a parte qualche macchia (cessione di droga, associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e favoreggiamento della prostituzione) come la sua, che ha deciso suo malgrado di diventare un eroe nella lotta contro il crimine.
Un vero eroe!
La logica imporrebbe che, quando un premier è coinvolto in affari zozzi con un tizio che ha a che vedere con la Mafia, ci si dovrebbe un po' preoccupare. Non perchè il premier vada a troie, ma perchè si va a beccare proprio uno dei papponi meno raccomandabili del sud Italia.
Mentre Bossi oggi compiva uno dei suoi riti celtici da sfigato, fra una polenta taragna e qualche elmo di Asterix, ha deciso di dimostrare per l'ennesima volta che l'ictus è una cosa seria. Secondo il brillante politico, dietro alle vicende del premier c'è la Mafia. La Mafia, preoccupata per le terribili leggi anti-mafia del Governo, vorrebbe attaccare il premier e destabilizzarlo con calunnie degne dei comunisti.
(E certo, l'uccello del nostro Presidente parla siciliano e Tarantini l'ha assalito e costretto a farsi le sue zoccole!)
Incredibile quanto possa essere fiero il re padano, mentre accorre con simile apprensione a difendere il suo padrone, inventandosi stronzate così eclatanti che puzzano anche solo se le leggi su un giornale. Mentre Fini osa dire la sua, Bossi si getta a spada tratta per difendere il suo padroncino. Lassie non avrebbe fatto di meglio.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

1 commento:

Anonimo ha detto...

I inclination not acquiesce in on it. I over warm-hearted post. Specially the title-deed attracted me to study the intact story.

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.