Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

martedì 8 settembre 2009

Lui ci prova. Ma non ce la fa

Mentre Burlusconi si diverte a liquidare le preoccupazioni degli italiani svegli come barzellette cattocomuniste, continuano le adesioni all'appello per la libertà di stampa, alla quale stanno aderendo un sacco di intellettuali da tutto il mondo.
Bertinotti non ci sarà. Faustino porge le scuse e manda la sua adesione politica come segno di buona volontà. Come se valesse qualcosa la sua adesione politica, ora che il suo partito, scisso per l'ennesima volta, vale meno della carta da culo. Certo, sicuramente Bertinotti non è un intellettuale, ma il suo ruolo di politico dell'Opposizione in teoria renderebbe la sua partecipazione un obbligo. Ma non potrà esserci il 19 settembre perchè un impegno improrogabile lo tratterrà.
Bravo Faustone, sei pagato fior di quattrini per fare due cose nella tua vita e quando c'è un impegno serio e imprescindibile per qualunque politico che tenga alla libertà ti defili?
Vai a capire quale possa essere quell'improrogabile impegno. Magari la sua presenza a una riunione LGBT dove dovrà gridare per l'ennesima volta che siamo tutti omosessuali, probabilmente l'unico posto dove è ancora ben accetto. Spero che almeno si diverta e che porti un po' di vaselina.
Vada a divertirsi, vada a fare il trenino con i suoi amici, vada a cantare YMCA, in fondo è una gran bella canzone. Poco importa se ha dimostrato per l'ennesima volta di pensare solo ai cazzi suoi, forse non ha nessun impegno improrogabile per quel giorno, forse in realtà non ce lo vogliono il 19 settembre, dato che la sua partecipazione potrebbe essere solo deleteria.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.