Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

sabato 11 luglio 2009

Niente sanatoria salva-colf

Pare che non ci sarà la sanatoria per le badanti e colf che era stata proposta all'interno del Decreto Sicurezza. Niente da fare, Maroni giustifica il fatto come lotta al lavoro nero blablabla e altre stronzate. Pare che a niente sia servito l'intervento della Chiesa di cui era portavoce Giovanardi. Dimostrando per l'ennesima volta l'inutilità (nonchè la pericolosità!) della Chiesa, di Giovanardi e di tutti i lobotomizzati che lo votano. Fra l'altro il mondo cattolico continua a non prendere una posizione riguardo al Governo e alle sue stronzate: una parte si oppone, un'altra ancora non riesce a staccare la lingua dal culo della Maggioranza e fa quindi finta di niente. Chissà perchè, quando c'era il Centro Sinistra al Governo, i ferventi cattolici erano quasi tutti daccordo nel definirlo il regno di Satana.
Ma tornando alla questione colf.
Quasi quasi sono felice del fatto che sia stata respinta la sanatoria.
Perchè dimostra quanto facciamo schifo. Il Governo sta per varare un Decreto che metterà alla porta gli immigrati e noi pensiamo a proporre un decreto per salvare solo una categoria lavorativa fra tante?
Insomma ragazzi, possibile che pensiamo a salvare solo le colf e le badanti, mandando affanculo tutti gli altri?

Se dovevamo fare una sanatoria per le badanti e per le colf allora dovevamo fare anche una sanatoria per
- i fornai delle pizzerie. Sono al 98% egiziani
- i kebabbar. Sono un patrimonio dell'umanità
- i venditori ambulanti
- buona parte degli operai immigrati che lavorano in nero nel nord. E la Padania li vuole cacciare anche se, senza di loro, la loro industria da due soldi crollerebbe in tre giorni. Certo, non è giusto che un algerino laureato lavori al posto di un fallito come Renzo Bossi, che prenderebbe pure una paga almeno 4 volte superiore no? Insomma, Renzo vuole fare il mantenuto per il resto della vita, ma se si vuole trovare un lavoro per pagarsi il tatuaggio non è giusto che venga scartato dall'immigrato che se non lavora muore!
- i muratori polacchi
- raccoglitori di pomodori, agricoltori, imbianchini, pescatori e tutte quelle categorie di lavoratori che fanno qualcosa che nessun italiano farebbe per la miseria che danno

Però noi cattolici italiani vediamo come categoria essenziale per la nostra economia solo le colf e le badanti vero?
Certo, noi italiani siamo troppo impegnati in lavori nobili come aspiranti concorrenti del Gf., parrucchieri, calciatori o veline, non abbiamo tempo per pulire lo schifo che lasciamo in giro o le nonne rincoglionite.
Le badanti ci servono, dobbiamo dare l'idea che siamo ricchi, che siamo in grado di permettercele. Anche se, coi tempi che corrono, ormai molte italiane hanno iniziato a fare questo lavoro...
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

4 commenti:

Rufus86 ha detto...

Però Tanci, è pure vero che se non ci fosse il marocchino che lavora per due soldi, certi lavori l'italiano li farebbe

Edric ha detto...

Ma allora devono condannare i datori di lavoro che, per risparmiare, assumono il marocchino per due soldi come lavoratore in nero. Non condannare il marocchino che cerca di vivere.

Rufus86 ha detto...

Ma infatti io condanno il datore di lavoro. Però di conseguenza finisci per pestare i piedi pure al marocchino, quindi fai poco il moralista :-D

Edric Ant ha detto...

Il problema è che, secondo me, anche se il marocchino fosse pagato quanto l'italiano e con le stesse condizioni di conratto, verrebbe preferito in ogni caso il marocchino. Al massimo puoi fare eccezione per dei lavori in cui c'è bisogno di una persona che parli un italiano fluente...

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.