Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

mercoledì 7 luglio 2010

Coppie in crisi

Una volta c'era il PD.
Dicono che esista ancora, ho sentito che sta all'Opposizione e che lo nasconde molto bene.
Quando crearono il PD pensarono di fare numero e di liberarsi di tutti quei partiti e partitini che si rompevano le scatole a vicenda.
Cavolo, dissero loro, se in America ha funzionato col Democratic Party perchè non dovrebbe funzionare da noi?
Peccato che sia un po' stupido imitare un paese dove a 14 anni non puoi comprare una bottiglia di vodka, ma puoi comprare un mitra uzi, mentre in Italia è l'esatto contrario.
Infatti, mentre in America sono riusciti a creare un Partito che riesce relativamente bene ad avere una poltica comune, in Italia il PD non riesce neanche a decidere dove fare una cena elettorale, perchè è abbastanza difficile mettere insieme i soliti democristiani riciclati a vecchi delusi del PC.
Il PD è stato la pistola con la quale la Sinistra italiana ha deciso di porre fine alla sua vita.
Magari fosse morta per sempre, almeno così si poteva ricominciare tutto da capo e fare tabula rasa degli errori fatti in passato.
No.
La Sinistra italiana è ancora viva, ma è paralizzata sulla seda a rotelle e il problema è che nessuno se la sentirebbe di dire che un paraplegico ha fatto una stronzata a comprare un paio di sci nuovi che non userà mai per ovvi motivi.
Berlusconi ringrazia vivamente la Sinistra per avergli fatto questo grande favore e ha avuto carta bianca per disruggerci nella stessa maniera in cui vincerebbe una persona in salute che ha sfidato un paraplegico a calcetto.
Non solo.
Berlusconi ha stracciato il PD usando la sua stessa strategia, ovvero creando un Partito che ha la stessa filosofidel PD e con il minimo sforzo di aggiungere una L alla sila: PdL!
Fin'ora gli è andata bene.
Gli elettori di Destra sono molto più facilmente omologabili di quelli di Sinistra, Berlusconi è un capo realmente carismatico e, specialmente (fondamentalmente!), ha tanti tanti soldi.
Ovvio che abbia vinto: il PdL aveva più coesione, più soldi, più gnocca, più carisma e anche una lussuosa L in più!
Ma quest'entusiasmo dovrà pur finire.
I soldi e la gnocca hanno permesso una lunga luna di miele, ma le lune di miele finiscono.
E il PdL inizia ad avere le crepe che ha avuto il PD.
Se non puoi mettere le mele con le carote lo stesso vale per finiani e berlusconiani.
La love story Fini-Berlusconi è agli sgoccioli, un po' come quelle coppie improponibili che vedevi male dall'inizio e dopo mesi ti chiedi ancora come cavolo fanno a stare ancora insieme. Ma sai che il giorno dopo o quello dopo potrebbero scoppiare.
E se Fini e Berlusconi sono una giovane coppia n crisi ora ci si mette in mezzo la Lega, ovvero quell'ex possessivo, ignorante, maltrattante ma tanto irresistibile che Silvio non ha mai dimenticato.
Ora stanno iniziando con le vere pratiche di divorzio e iniziano a dividere averi e figli: a Fini La Russa, Gasparri a Berlusconi, il cane di casa Fido Fede ovviamente a Silvio.
Cosa c sarà dopo questa rottura?
Silvio tornerà con la vecchia fiamma bossiana oppure ritornerà a essere lo scapolone d'oro?
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.