Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

martedì 8 giugno 2010

Tagli, tagli e ancora tagli

L'inculata a secco degli italiani da parte del Governo procede con virile e metodica violenza.
Sono partiti dai precari, di cui naturalmente non parla più nessuno; poi hanno cominciato a colpire gli impiegati fannulloni; in seguito sono passati ai professori, tanto la cultura non la vuole nessuno; naturalmente anche quei comunisti dei magistrati dovevano prendere una bella mazzata. Mi chiedo come facciano a giustificare i recenti tagli ai medici, sono prorio curioso.
La notizia fresca fresca è quella della pensione posticipata.
Perchè lo dice l'Europa!
Certo, proprio il nostro Governo lo dice, quello che tempo fa voleva tornare alle vecchie lire, quello che ospita un partito di nazisti ritardati che hanno problemi perfino a stare
in Italia, il Governo che viene preso in giro da qualsiasi paese civile europeo!
Ma quando si tratta di fotterci, il nostro Governo è disposto anche a dare ragione a Voldemort!
Ma vediamo un pochino meglio le cose.
Brunettolo sta sempre a sbraitare contro gli statali, contro gli impiegati, contro i proessori, contro chiunque gli gira.
Dimenticando che anche lui è stato professore universitario.
Ma non solo è stato professore universitario, ma è anche un politico.
E i politici, mio piccolo Renatino, sono impiegati statali.
Strapagati, con l'immunità parlamentare, ignoranti e incapaci come la maggiorparte degli impiegati. Ma sempre impiegati sono.
E della pegior specie perchè, Brunetta è uno dei tanti esempi, ma i politici hanno dei livelli di assenteismi altissimi!
Un bel tornello per loro non lo vogiamo mettere?
Tutti i dipendenti statali stanno subendo tagli in italia: insegnanti, ricercatori, medici, infermieri, magistrati, poliziotti.
Solo due categorie non subiscono tagli seri: i politici (che per giunta sono i più pagati d'Europa) e i militari.
Questi ultimi sono inutili quasi quanto i politici, dato che quelli che stanno in Italia non fanno un cazzo dalla mattina alla sera e non mi risulta che rischiamo di essere invasi (l'ultima volta che è successo abbiamo anche fatto la figura delle pippe).
E quelli in missine di pace?
Innanzitutto sono gente che va a rompere i coglioni a paesi che hanno già altri problemi e comprensibilmente non li vuole, ma comunque non capisco che differenza ci sia fra un militare che va in missione in Afganistan e un celerino a una manifestazione o allo stadio, dato che le probabilità di restarci secco sono più o meno le stesse. Perchè il primo è considerato un figo e prende di più mentre il secondo prende di meno e viene pure insultato dallo zekka di merda di passaggio?
Ma questo è normale, il Governo sta pensando a tenere buone le uniche categorie alle quali tiene per governare: la classe politica e le forze armate.
Ciò è davvero grave e preoccupante.
Fra quanti anni diventeremo ufficialmente una dittatura?
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.