Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 31 maggio 2010

Addio al fritto

Questa è una di quelle notizie che ti colgono con le braghe calate.
Niente più frittura di paranza.
Seppie, gamberi, neonata, telline e cannolicchi.
Niente più, alcuni ristoratori sono disperati, altri cercheranno di imbastire piatti nuovi, altri ancora a sono ottimisti, terranno duro per un po' e poi ricominceranno come prima, tanto i controlli finiranno e nessuno dirà niente. Oppure si cominceranno a importare il pescato proibito all'estero, a scapito della qualità del cibo.
Tutto questo per volere della Commissione Europea che regolamenta la pesca che ha imposto il divieto per salvare le specie in via di estinzione.
Sono molto favorevole all'Unione Europea, ma questa è una vera cazzata.
Sorvoliamo sul danno economico che subirà che vive di pesca e di ristorazione.
Sorvoliamo sul fatto che nella commissione europea presiedono rappresentanti di paesi che sono abituati a mangiare merda e non hanno idea di cosa significhi un piatto di pesce ben cucinato.
Ma, come fa notare il sito che ho linkato, perchè rompono le palle ai paesi del Mediterraneo che pescano frutti di mare e non lo fanno al Giappone che, per garantirsi il pescato per il sushi, sta facendo scomparire il tonno del Mediterraneo?
Perchè in Italia dobbiamo penalizzare chi mangia in un ristorante italiano del pesce di qualità e dobbiamo lasciare in pace quei cazzoni che vanno a mangiare sushi solo perchè va di moda?
Perchè il sushi sarà pure buono quando fatto bene, ma qua a Roma almeno esistono una marea di ristoranti giapponesi che ti rifilano del sushi da far cacare i morti e qua parliamo di pesce crudo, se me lo rifili di scarsa di qualità si rischia pure di crepare!
Ma qua stiamo facendo tutte domande retoriche.
Perchè dobbiamo rompere a dei paesi europei che vivono di frittura di paranza e non al Giappone, che fa un danno peggiore all'ambiente e perdipiù lo fa a un mare distante migliaia di chilometri?
Semplice. I paesi bagnati dal Mediterraneo che vivono di frittura di paranza sono anche i più sfigati e non è un caso che l'italia sia uno di questi. Il fatto che lascino a piede libero un paese come il Giappone, che non fa neanche parte dell'Unione Europea, è una semplice conseguenza del fatto che Italia, Grecia, Spagna e Turchia non contano niente nè in Europa, nè nel mondo.
E se ci vogliono pure trovare il pregio di essere fra i paesi dove si mangia meglio bhe, allora siamo proprio fottuti.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.