Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

martedì 11 maggio 2010

Cominciamo bene

Primi intoppi per Renatina.
Ieri se l'è vista con quelli dell'Udc, troiette come sempre e con tutti quegli sfigati della sua lista, che pretendono di presentare le liste nonostante i loro ritardi e credono di avere diritto a partecipare perchè hanno portato la giustificazione firmata dai genitori.
Tanto stress per la befanona, talmente tanto che a un certo punto ha pure sbottato minacciando le dimissioni.
E i giornalisti colgono subito, come se non lo sapessero che siamo nel paese di quelli che ogni 5 minuti si mettono a frignare e minacciano di andarsene...quando in realtà vogliono solo attirare l'attenzione. Chiedete alla Binetti, che è stata 2 anni a rompere il cazzo e minacciando di andarsene quando era attaccata alla poltrona come una cozza allo scoglio.
Insomma Renatina, qui stai governando una Regione, mica stai alla riunione di quel sindacato farlocco di 4 gatti dove, se te ne vai te, hanno perso il 25% degli iscritti in una sola riunione.
40 giorni dalla vittoria e già siamo nella situazione di fare questi giochetti?
Forse la Polverini inizia a capire che non basta essere solo molto brutta per poter essere considerata una donna politica competente.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

queste persone dovrebbero governare una regione? fra tutte accidenti alla meglio, io non gli farei governare nemmeno gli animali.

Anonimo ha detto...

Just want to say what a great blog you got here!
I've been around for quite a lot of time, but finally decided to show my appreciation of your work!

Thumbs up, and keep it going!

Cheers
Christian, iwspo.net

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.