Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

venerdì 2 ottobre 2009

Comunque a me sembra un travestito!

Non ce la faccio a vedere i dibattiti politici, mi viene la bile alla gola se penso a quanto fanno schifo i partecipanti e alle argomentazioni che usano. E poi, detto fra noi, effettivamente Santoro è di parte, è l'Emilio Fede della Sinistra e come moderatore di una discussione è troppo chiaramente schierato dalla parte di uno dei contendenti. Il che non toglie il fatto che abbia diritto a esserci, specie per contrastare la sterminata armata di cortigiani, zoccole politiche e leccaculo del premier giullare.
Fatto sta che hanno fatto questa benedetta puntata con la D'Addario. E la gnocca, si sa, tira e fa un sacco di ascolti.
La cosa che veramente mi fa incazzare di più è che ci sono persone di destra che ancora ripescano il caso di Sircana, che più di 2 anni fa è stato fotografato mentre parlava con un transessuale. E non l'ha nemmeno caricato. Fino a prova contraria, per quanto possano fare schifo a qualcuno i travestiti, non puoi paragonare una persona che ci ha solo parlato con una persona che è andata e continuerà probabilmente ad andare regolarmente con prostitute.
Non ho sentito il dibattito, ma tutta questa faccenda si riduce in un paio di punti.
Basta queste interviste alla D'Addario come se fosse la piccola fiammiferaia che si dà al turismo sessuale per pagare le spese mediche della mamma! La D'Addario è un troia d'alto bordo, una donna abituata a frequentare vecchi maiali corrotti e squallidi. Se si sente degradata o sente che sono stati calpestati i suoi sentimenti chissenefrega, mica stiamo girando Pretty Woman col finale alternativo! L'unica cosa grave è che Berlusconi non l'ha pagata per i servizi resi. Fine, questa è l'unica cosa che conta, il fatto che abbiamo di fronte un premier che pretende di governare un paese anche quando si dimentica perfino di pagare la sua escort! Questo è l'unica cosa che dovrebbe farci capire se il nostro premier sia o no adatto a Governare.
Può essere attaccato per il fatto che lui può andare a troie, mentre gli italiani che lo fanno rischiano una mula e anche la prigione.
Può essere attaccato perchè blatera in continuazione cagate sulla familia e non esiste in socioligia un concetto di famiglia allargata che preveda anche la zoccola del capo di famiglia.
Può essere attaccata la Chiesa, che lo sostiene e lo continuerà a sostenere nonostante questi scabrosi trascorsi.
Ma se è un porco, se è un marito infedele, se è una persona moralmente deprecabile, non ci deve interessare, sono tutte cose che non indicano un'incapacità nel gestire un paese.
Tuttavia se dimostra di venir meno alla parola perfino di fronte a una puttana bhe, a quel punto mi preoccupo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.