Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

domenica 7 giugno 2009

Chi vincerà?

Improvvisiamoci broker e vediamo di vedere se riusciamo a prevedere come andranno le votazioni. La vittoria di Berlusconi la vedo tragicamente più probabile di qualsiasi altro risultato, ma vediamo i cambiamenti rispetto alle ultime elezioni. Le mie previsioni sono le seguenti

- PdL = Vincere vincono, ma scenderanno un pochino, sicuramente non rispecchieranno il gradimento del 70% che disse il Biscione tempo fa, dato che quella è una statistica che non sta nè in cielo nè in terra (ma c'è sempre qualche ritardato che ci crede). Il Pdl scenderà, perderà un paio di voti per la faccenda della ritardata, ma solo un paio, e quei voti non andranno a Franceschini, ma all'UDC. I voti che Papi Silvio perderà in una certa quantità saranno dovuti al fatto che qualcuno (che non guarda solo il TG4) inizia a capire di aver portato al Governo la persona sbagliata. Ma molta gente continua ad avere il prosciutto davanti agli occhi. Forse si sveglieranno quando non basterà un mese di stipendio per comprare il prosciutto...

- Udc = Come dicevo, gli ipocriti che cambieranno idea sul voto per un'idiozia come quella della ritardata voteranno Casini che, pur basando il suo partito sul niente, passa per uno che ha dei principi. Anche se non ha altro e oltretutto, se guardi bene la sua vita, scopri che non ha neanche quello. E poi ragazzi, la gente che vota UDC è abbastanza idiota da credere che una crisi possa essere risolta da un passo di tango. Ed Emanuele Filiberto appare il nostro salvatore in questo caso.

- IdV = Probabilmente sale anche Italia dei Valori che a mio avviso, scherzando scherzando, è l'unico partito che riesce a fare Opposizione, a dire le cose come stanno e a toccare tutti i problemi veri di questo paese di merda. E, coerentemente con l'intelligenza degli italiani, avrà pochi voti, anche se di più rispetto all'altra volta.

- PD = Male, molto molto male! Se ha perso l'altra volta perderà di nuovo e prenderà anche meno voti. Gli inciuci con la Lega, le lotte interne, la fine barbina di Veltroni, la fiacchezza delle sue dichiarazioni, tutto ciò farà perdere parecchi punti. Franceschini mi piace, era partito bene, ma il suo lato cattolico ha preso il sopravvento con lo scandalo della ritardata. E problemi economici, giudiziari, laici e politici sono stati messi da parte in favore dei subbugli ormonali del premier. La sua frase Fareste educare i vostri figli da Berlusconi? è un mero omaggio a quella fatta contro Nixon Comprereste una macchina usata da quest'uomo?
Ma non bastano le frasi semi-plagiate da altri per vincere.

- Lega nord = Probabilmente sono un ottimista, ma trovo insensato che un partito, gestito da uno spastico, con problemi a tollerare l'esistenza dello Stato italiano e che crede che il nome della capitale sia veramente Roma Ladrona, possa ottenere seggi in un Parlamento che varca i confini nazionali. Se Dio c'è prenderà meno voti dell'altra volta. Il problema è che non sono un gran credente.

- Lista Pannella-Bonino = Per fare i vittimisti sfigati si sono messi sul petto la stella di David. Perdendo così i voti di migliaia di ebrei italiani che li potevano votare. Fini politici.

- Rifondazione-Comunisti italiani = Diliberto è uno ok, ma deve rendersi conto che l'Internazionale non tornerà nella top ten. Ferrando sembra una di quelle mamme a cui è morto il figlio e si ostinano a tenere le camerette di questi ultimi esattamente come le hanno lasciate. Il problema è che il figlio in questione è Lenin. Nel migliore dei casi resteranno stabili. E non otterranno niente.

- Sinistra e Libertà = Ecco a cosa serve la falce nel simbolo del partito comunista. A tagliare a pezzi i partiti. È il partito preferito dei liceali che hanno appena compiuto diciott'anni. Il problema è che ultimamente fa molto figo anche votare PdL o astenersi.

Nota: Ho azzeccato quasi tutte le previsioni. Mi sento un po' come Nostradamus anche se, secondo me Nostradamus fondamentalmente ha avuto solo un gran culo.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.