Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

venerdì 11 gennaio 2008

Hitler era vegetariano. Fatevene una ragione.

Chiunque abbia imbastito almeno una volta nella vita una discussione con un vegetariano su quanto è brutto mangiare carne, avrà detto almeno una volta che anche Hitler era vegetariano, facendo crollare tutti i discorsi della controparte sull’amore dei vegetariani verso gli esseri viventi (e se non lo sapevate prima d’ora, ditelo alla prossima discussione). Girando per internet, con l’unico scopo di attaccare briga in qualche forum, mi è capitato di sentire difensori del vegetarianesimo dire che Hitler, in realtà non era vegetariano, il suo presunto vegetarianesimo era solo una voce diffusa dalla propaganda nazista per alimentare il culto della sua personalità di ariano e puro individuo.
Teoria interessante, approfondiamo.
Ho cercato su internet e ho scritto su google la voce “Hitler vegetariano”.
Ed è uscita un’ampia lista di siti che, nelle prime quattro pagine che ho letto, sostengono quasi all’unisono che Hitler non era vegetariano.
Piccolo particolare.
La totalità di queste informazioni è presa da siti animalisti, vegetariani e vegani.
E allora, se permettete, la cosa ti fa storcere il naso.
Gli storici hanno detto che Hitler era vegetariano. Se qualcuno deve confutare questa affermazione deve essere sufficientemente autorevole perché se due persone dicono due cose diverse su un personaggio storico, io do retta a quello più autorevole, a quello che ha delle prove a sostegno della sua tesi, o perlomeno, una persona con un titolo di studio che mi fa pensare che ne sappia qualcosa più di quell’altro. Se da una parte ho uno storico che dice che Hitler era vegetariano e dall’altra ho signor chissenefotte che tiene uno dei cinquemila blog vegetariani in rete e dice che questa è una balla io, mi dispiace per lui, ma do retta allo storico.
Possiamo parlare anche di uno storico di cinquant’anni fa, ma uno storico rimane e quando si parla di storia noi dovremmo dare retta agli storici, non allo sfigato che si è messo a fare due ricerchine su wikipedia per dimostrare le sue puttanate.

La gente continua a fare dei ragionamenti comodi del cazzo, ma la realtà è molto più complicata e i ragionamenti non valgono in entrambe le direzioni.
Molti grandi personaggi sono vegetariani, ma non è per niente detto che molti vegetariani siano dei grandi personaggi. I vegetariani sono tanti e i grandi personaggi sono pochi, veramente troppo pochi. E qualche vegetariano montato sotto sotto continua a pensare che, dato che Einstein e Leonardo erano vegetariani, anche lui è un genio, dato che è vegetariano e cita in continuazione le loro frasi.
E, siccome Leonardo era un pacifista Gandhi era pacifista e lui (che si ritiene un grande personaggio come loro) è pacifista, allora tutti i vegetariani sono pacifisti. Ma le cose non funzionano così e Hitler è un eccezione, ma anche se fosse vero che non era vegetariano, stai sicuro che qualche vegetariano violento lo trovi, con tutti i vegetariani che ci sono.
Concludendo, se mai incapperete in una altro discorso con un vegetariano o vegano radicale, se siete in difficoltà tirate fuori la carta vincente di Hitler e se l’altro tirerà fuori il discorso che non è vero, sfidatelo a fare una breve ricerca su internet e se i siti che diranno questa cosa saranno tutti di ambiente vegetariano-vegano-animalista-politically correct, fategli una bella pernacchia anche da parte mia.

52 commenti:

irezumi ha detto...

Hitler è vegetariano
Hitler è nazista
tutti i vegetariani sono nazisti

Pensavo avessimo superato la fase dei sillogismi... sennò varrebbe anche questo:

Uma Thurman è una donna
Io sono una donna
io sono gnocca come Uma Thurman

purtroppo qualcosa non quadra...

._.

Tancredi ha detto...

Nonononono non ci siamo capiti.
Io vado proprio contro questo genere di sillogismi.

In questo caso si parlava di

molti geni sono vegetariani
quindi
molti vegetariani sono dei geni

E anche in questo caso molte cose non quadrano.

Quello che volevo dire io è che esistono tanti tipi di vegetariani, esistono sia i geni che gli stupidi.

Rufus86 ha detto...

In se per sè parrebbe un attacco "ad personam",ovvero attacchi una persona secondo te negativa, additandola come appartenente ad un altra categoria che non c'entra nulla per verificare la tua tesi... Hitler era vegetariano, hitler era cattivo quindi i vegetariani sono cattivi...non è così,è tutto l'opposto quello che vuole dimostrare il buon Tancy...ovvero che l'essere vegetariani non implica l'essere persone con una morale ferrea o di spiccata intelligenza,anche Paris Hitlon è vegetariana,ed è probabilmente l'ultima persona al mondo con cui scambierei 4 chiacchiere (dopo Adolf Hitler). Pare che l'essere vegetariano oggi sia una moda,che per dimostrare la propria bontà d'animo e la propria rettitudine da un punto di vista politico-sociale sia necessario convertirsi al non-consumo di carne...Per me è stupido,poi ogniuno pensa la sua...

Vegan pride ha detto...

Io ho provato a mangiare vegetariano una volta... però è stato scomodo da tramortire,poi si è agitato e ha fatto un casino della miseria...meglio lasciar perdere...

irezumi ha detto...

nono tancredi..non ti esprimi male, semmai sono io che non mi sono spiegata^^'
il mio commento al tuo post era assolutamente ironico e non contro di te ma contro le stesse persone che critichi^^

marco ha detto...

hitler non è una carta vincente nelle discussioni e in genere tirare fuori hitler o il nazismo a sproposito è una vaccata ( nota come "legge di godwin" ), esempio: mussolini parlava italiano, smettiamo di farlo ? sono entrambe scelte ( del cazzo ).

tutto questo fronte anti-vegetariani modaioli mi sembra la solita cazzata immane dell'essere contro qualcosa perché è di moda trascurando il fatto che magari non solo c'è un fondo di verità ma è anche un'idea giusta.

sono errori che si potevano fare a 15 anni, non ora.

Tancredi ha detto...

Certo, tirare fuori Hilter come carta vincente è senz'altro superficiale, ma io penso che sia altrettanto superficiale tirare in ballo una presunta superiorità morale quando si parla di alimentazione e di qualsiasi altra cosa. Quando sto in una comitiva nella quali si trova anche un vegetariano io cerco di proporre di fare qualcosa da mangiare non di carne nei limiti del possibile, perchè va rispettata una scelta di vita, anche se è di un'altra persona.

Ma è una scelta di vita, se uno vuole essere vegetariano perchè non ritiene sia giusto mangiare gli animali sia vegetariano e basta, è una scelta personale. Ma non venga a rompere i coglioni a me dicendo che è immorale mangiare carne.

Il tuo parlare di "idea giusta", ad esempio mi fa incazzare, perchè giusto e sbagliato sono concetti relativi, ognuno ha in mente un giusto e uno sbagliato precisi, tu hai i tuoi e io i miei. I vegetariani che aprono blog e decantano le lodi del vegetarianesimo, implicitamente comunicano a me che non solo avrò un'organismo svantaggiato perchè mangio la carne, ma che sono anche uno stronzo. E se permetti, io la vita mia la gestisco come mi pare, specialmente se non infrango nessuna legge e non danneggio nessun essere umano. E se danneggio - per nutrirmi e non per svago - degli animali, mi dispiace, ma le mie covinzioni etiche mi permettono di dire chissenefrega.

marco ha detto...

per "idea giusta" intendo

a) univocamente giusta secondo opportune restrizioni ( possibile )
b) quasi-univocamente giusta ( omicidio ? antirazzismo ? )

un buon 80% dei vegetariani sta lì senza rompere i coglioni alla gente, e io sono uno di quelli, in questi giorni non ho amici vegetariani che frequento quotidianamente, e fortunatamente non mi capita più tanto spesso di fare i soliti discorsi del cazzo sulle mie scelte: sappi che buona parte dei discorsi sul vegetarianesimo sono invocati da non vegetariani che rompono il cazzo ad un vegetariano, e io lo so bene, così come lo sanno molti altri, quindi se permetti non sarà "giusto" o "felice" che sia pieno di blog che fanno la morale, ma è anche legittimo aspettarsi una protesta del genere dopo che ti senti punzecchiato per secoli.

per dirne una, sono arrivato a far tacere un tavolo intero con una frase pesantissima sul cristianesimo, a natale, quando mi hanno rotto il cazzo per la cinquantesima volta su porcetto e ste cose qui, perché a quanto pare le idee degli altri si possono toccare, ma non la religione, quindi, se permetti, "noi" abbiamo ottimi motivi per essere incazzati.

non fate ridicole generalizzazioni perché la "comunità vegetariana" non è solo quella che si mette le magliette "support the animal liberation front" e che fa proselitismo ovunque, ogni idea ha i suoi talebani, e siccome essere vegetariano non è qualcosa che porta intrinsecamente a cose brutte ( cosa che invece fa il cristianesimo, è sufficiente leggersi la bibbia ) non vedo perché condannare in toto un'idea solo per colpa di un branco di fanatici.

Tancredi ha detto...

Non capisco seriamente cosa cazzo c'entri il razzismo con il mangiare la carne. E' come tirare fuori i siti pedofili quando si parla di omosessualità. Sono due cose diverse.

Io non attacco tutti i vegetariani, attacco tutti i vegetariani che fanno dei blog in cui parlano solo o quasi solo di vegetarianesimo. Attacco persone che, con tutti i probblemi che ha la terra, si mettono a parlare di quanto è grave mangiare la carne. Se tu sei vegetariano, parli anche di quello, ma non dedichi un'ampia percentuale dei tuoi discorsi su quell'argomento come fanno loro, sul tuo blog, per esempio parli di tante altre cose.

Se è vero che l'80% dei vegetariani non rompe le palle, sappi che io mi sto infatti gettando su quel 20% che, se permetti su 70 milioni di italiani o 6 miliardi di persone sulla Terra è una bella cifra.
P.S. L'ultimo discorso che ricordo di aver fatto con una vegetariana dal vivo è stato invocato da lei.

marco ha detto...

tancredi, si chiamano "esempi", era OVVIO che la "definizione" non era fine al discorso.

per quanto riguarda le critiche a "chi parla solo di", l'importante è sempre il MODO, nel senso che se uno mi fa le letture del vangelo nel suo blog faccia il cazzo che gli pare, ma se mi fa le letture del vangelo e mi dice "è una prova storica e chi non ci crede è una testa di cazzo", beh, cambiano un po' le cose.

sulle cifre, non so esattamente come sia la proporzione, e fra quelli che conosco io sicuramente i talebani sono più numerosi dei "non", o forse sono 50/50, ma non è un dato "indicativo".

e il fatto che l'ultimo discorso che ricordi di aver fatto con una vegetariana dal vivo sia stato invocato da lei è irrilevante da un punto di vista statistico perché io ne ho fatti tantissimi di discorsi e non sono praticamente mai stati invocati da me, e allo stesso modo conosco molte altre persone nella mia situazione, c'est tout.

Tancredi ha detto...

L'appendice del mio ultimo dibattito dal vivo con una vegetariana era una cazzata, hai ragione, priva di fondamento statistico e quindi relegata a un infantile ps.

Riguardo alla storia che non conta di cosa si parla ma del come non sono daccordo
Uno capisce che genere di persona si trova davanti ANCHE in base a quello di cui parla, perchè in base alla frequenza di certi argomenti capisci quali sono le cose che per questo sono importanti e meritano una priorità. Se studio aperto mette in prima pagina l'ultimo gossip del cazzo, seguito dai regali di natale, il salvataggio di una marmotta in un fiume del montana e, per quarto un servizio sulla finanziaria (è un esempio, ma temo che non sia troppo lontano dalla realtà) io concludo che è un tg di merda. Se un blog parla solo e unicamente di ambiente, in un mondo devastato, integralismi, ignoranza, ingiustizie, guerre, sofferenza, ipocrisia, povertà e idiozia secondo me è scritto da un idiota o un monomaniaco.

E per quanto riguarda la libertà di esprimersi.
Il blog con le frasi del vangelo di tu-sai-chi è attaccato da me, te e molti altri, perchè si pone, in maniera arrogante e aggressiva contro quelli che la pensano come noi.
Ma anche l'altro blog che ho menzionato nel post fa la stessa cosa a volte, in una maniera senz'altro più competente, discreta ed elegante. Ma leggendo fra le righe io mi sento attaccato.
Se tu mi vai a scrivere che dei grandi personaggi della storia erano vegetariani (come se significasse che per essere un genio devi essere vegetariano), che mangiare carne è un omicidio (etimologicamente è una cazzata, l'omicidio è compiuto dall'uomo verso un altro uomo) e che fa male all'organismo, non ci vuole un genio per leggere fra le righe che questa persona pensa che io, in quanto onnivoro, sia uno stupido. E io, come lui ha il diritto di scrivere e pensare che gli onnivori fanno male io ho il diritto di scrivere e pensare che questa secondo me è una cazzata.

Un blog è fatto per questo: per essere letto. E se uno si sente offeso da quello che ha letto ha il diritto di farlo notare all'autore. E questo vale sia per me che per gli altri.
That's all

marco ha detto...

siamo d'accordo, ma proprio per quel motivo se la critica è mossa al vegetarianesimo in toto io critico te :)

sul "vangelo" non mi riferivo precisamente al cazzetto toscano perché parlare di lui è peggio che sparare con una mitragliatrice su una fila di bambini incatenati ahah.

Tancredi ha detto...

Io non critico niente in toto. Se escludiamo Federico Moccia e tutti i reality!

Arturo ha detto...

Se vogliamo rimanere in tema di assurde logiche nostalgiche si poteva anche aggiungere che mussolini era anche un pittore dilettante...purtroppo però nessuno lo ricorda per questo, bens' forse,per ben altre sue vocazioni e inclinazioni.
Con questo voglio solo dire che i "personaggi" sono ricordati per quella parte del loro carattere o della loro storia che maggiormenteli ha caratterizzati (facendoli diventare appunto personaggi. Il resto è pura speculazione all'interno della quale è facile vedere malafede e ideologismi deviati.
Salud Dinero y Amor

Tancredi ha detto...

Mi pare che tu lo confonfonda con Hitler. Mussolini era uno scrittore dilettante semmai, pubblicava poesie senza successo e fece anche un romanzo nel suo periodo anarchico, opera che penso sia introvabile. Per quanto riguarda la pittura, ho letto che non la amava particolarmente.

Comunque io non attacco i vegetariani perchè Hilter era vegetariano. Io attacco il fatto che continuino a negarlo, che continuino a negare un'affermazione di storici che a differenza di loro, possono dire una cosa simile, in quanto sostenuta da testimonianze che hanno trovato. Attacco il fatto che i vegetariani, in virtù della loro presunta superiorità morale pretendano di confutare una verità storica perchè secondo loro tutti i vegetariani sono buoni e, siccome anche un solo individuo per loro basterebbe a far crollare questa tesi, fanno di tutto per negarlo. Sarebbe molto più elegante se ammettessero che Hitler faceva parte di loro, ma era un'eccezzione alla regola, in fondo hanno Ghandi, Leonardo, Einstein, Tolstoj e tanti altri, un neo fra i loro illustri personaggi se lo potrebbero pure permettere!

Gerva ha detto...

scusa, arrivo tardi, ma in tutti i discorsi ho notato una pecca. tu continui a vantare la presunta superiorità di storici e fonti autorevoli, ill problema é che non ne hai citata neanche una di queste fonti, quindi puoi capire il mio dubbio; sinceramente nelle mie ricerche su questo tema, il primo sito che dice che appunto Hitler era vegetariano é il tuo. e sinceramente non mi sembri proprio quella gran fonte autorevole; perlopiù i siti che dicono il contrario, apportano alle loro tesi numerose, e direi convincenti argomentazioni; mentre la tua unica argomentazione é quella del: storici dicono...
tra l'altro da qualche parte te dicevi che uno storico di cinquant'anni fa é sempre uno storico e quindi ha piu autorità; beh qui devo assolutamente contraddirti! col tempo emergono sempre nuovi fatti e notizie; con un ragionamento simile potrei concludere che nel '300 gli scenziati credevano che la terra fosse piatta, e siccome "scenziati" hanno piu autorità di te, quindi, per conclusione logica la terra é piatta!! (ho preso un esempio estremo, lo so, ma almeno rende l'idea.
vabbé buona serata

Loris ha detto...

Albert Einstein in realtà è stato vegetariano solo verso l’ultimo anno di vita. Le prove che mostrano un Plutarco, Platone, Porfirio, Socrate, Seneca, Diogene, Ippocrate, Leonardo da Vinci vegetariani sono praticamente inconsistenti.

Leonardo lo sarebbe solo per una sua citazione: "verrà il giorno che l'uccisione di ogni essere vivente sarà paragonata a quella umana" da qui si è congetturato che Leonardo fosse Vegetariano, peccato che non si tenga conto che progettava macchine da guerra e quindi questa citazione estrapolata dal contesto non è una prova dell'etica e morale del genio rinascimentale.

Per le congetture che vogliono Hitler vegetariano rimando a due miei articoli:

http://www.pensierolibero.eu/tgeu/index.php?op=new&id=887

http://www.pensierolibero.eu/tgeu/index.php?op=new&id=885

Loris ha detto...

Gerva, siamo seri un conto sono storici autorevoli e un conto Charles Patterson che è un vegano a cui si sono appioppati titoli accademici per renderlo credibile, peccato che spara solo cazzate!

Gianluca ha detto...

Un vegetariano che fa proseliti da tanto fastidio, pare. Al punto che è necessario tirar fuori la solita balla di Hitler.

Non capisco come ci si possa lamentare della presunta invadenza dialettica dei vegetariani nelle proprie abitudini alimentari e poi usare modi ed argomenti non solo altrettanto petulanti ma persino infondati e denigratori.

Se veramente si hanno a cuore il rispetto reciproco e la capacità del ragionare, allora si dovrebbe dimostrarlo anche quando ci si imbatte in qualcuno che (forse) non crede negli stessi valori.

Quanto alla libertà di far soffrire, ammazzare e cibarsi degli (altri) animali, beh, è chiaro che qui sta la differenza tra quanti questa libertà ritengono tale e quanti la ritengono ingiusta al pari di altre presunte libertà, oggi convenzionalmente chiamate crimini.

Vedremo chi la spunta, ragazzi.
Il tempo, finora, è stato poco galantuomo con il razzismo, con la violenza gratuita, con il sessismo, con l'omofobia e con tante altre inclinazioni "naturali" dell'uomo.
Vediamo se e quanto resisterà certo... specismo.

Giovanni ha detto...

secondo me hai fatto un po' di confusione, ti consiglio di dare un occhio qui:

http://en.wikipedia.org/wiki/Adolf_Hitler's_vegetarianism



da constatare come nel tentare di screditare i vegetariani si usi sempre la solita "Reductio ad Hitlerum"...
tutto ciò mi lascia molto perplesso

Gianluca ha detto...

Infatti, concordo.

Quanto alla confusione, se ti riferivi a me, al link confermano "una sorta di vegetarianesimo"... una sorta, appunto.

Giannino ha detto...

uffa...

innanzitutto Adolfo non era così male; le idee di fondo non erano del tutto esecrabili, semmai i metodi avrebbero avuto bisogno di una limatina in chiave politically correct.

A prescindere da ciò quello che non sopporto nel vegetariano nostrano è la precisa, inequivocabile e un po' scema voglia di distinguersi come categoria allineata al modo "giusto" di essere, strafottendosene dell'imbarazzo che può creare al prossimo.
Mi spiego: tempo fa mio cognato si presentò a casa mia in occasione di una festa tra amici con la compagna di turno, appunto vegetariana. Dato che la cena consisteva in un sontuoso brbecue con rigatino, salsicce, bistecche, costolette varie, ecc ecc, la tizia assume istantaneamente l'atteggiamento "povera me, sono tra i cannibali, oddiomio digiunerò, ebbene sia, in nome dell'IDEALE". Fortunatamente avevo in frigo qualche patata e un cesto d'insalata, un paio di carote vizze e quindi sono riuscito a prepararle un pappone secondo sua consuetudine. A un certo punto, però, mosso da un malriposto sentimento di pietà ho proposto alla tipa una fettina di tonno alla brace, prontamente accettata. Fateme capì: il vitello no e il tonno si? La differenza consiste nel fatto che uno cammina e l'altro nuota?

Gianluca ha detto...

Mah... alla base di ogni scelta possono esserci mille motivi. Ognuno pensi per se, direi.

Io ho un paio di amici diventati vegetariani perchè si sono abbuffati per anni, spavaldissimi, grassi e rosei, di rigatini, costolette, salsicce, ecc. ecc. ecc.; poi hanno rischiato l'infarto, preso il diabete e mutato radicalmente dieta. Capita.

Che poi il tuo post sia, complessivamente, davvero ironico, lo si capisce dalle prime tre righe...

pino ha detto...

Per tanti versi la penso come tancredi..
anche se non sono mai stato un grande amante della carne (sono più un pastaro) ma qualche settimana (forse mese) fa ho visto una puntata di Report molto interessante..
La tesi di fondo era che per nutrire quell'immane quantità di bestie che servono ad alimentare appena 1/7 della popolazione terrestre si usano quantità di cereali tale che si potrebbe risolvere la fame nel mondo? da un po di tempo cerco fonti autorevoli sull'argomento.. ne sapete nulla voi?

pino ha detto...

ps. scusate la mancanza di punteggiatura...

carlo ha detto...

Magari se si potesse condizionare il comportamento umnano con la alimentazione.
Potremmo assumere cuochi vegetariani nelle carceri e avremmo risolto il problema della criminalità. Sapere se Hitler era vegetariano o no credo sia poco importante e credo siano sciocchi i vegetariani a credere che tra loro ci sono solo persone nonn violente.
Io personalmente non ho mai "fatto a botte" con nessuno, amo il mio prossimo e sono solitoriconoscere i miei errori e chiedere scus, nonostante questo adoro le bistecche!
Carlo

Anonimo ha detto...

Io intanto mi vado a scongela una fiorentina, non si sa mai..

Isabella ha detto...

Critichi i siti animalisti che appoggiano la teoria che Hitler non era vegetariano ma non mi sembra che tu abbia messo qualche fonte in merito a ciò che dici. Parli di quanto sono sfigati quelli che fanno una ricerca su wikipedia e affermano che HItler non era vegetariano, ma tu mi sembri uguale a loro. Hai fatto una ricerca e affermi convinto che Hitler era vegetariano, parlando di storici e fonti ma non pubblicandone neanche una. Voglio vedere queste fonti perché sinceramente credere a uno sfigato che pubblica un articoletto sul suo blog non è il massimo…su questo non sei diverso dagli altri siti! Quindi pregasi fornire i nomi di questi storici e le tue fonti per essere attendibile.
Poi, non ho capito, se ti trovi a discutere sulle motivazioni della dieta vegetariana con qualcuno tu tiri fuori (cito tue parole) “la carta vincente di Hitler” se sei in difficoltà?? Scusa ma mi devi spiegare cosa vorresti dimostrare con ciò…che i vegetariani sono persone normali? Che anche i vegetariani possono sbagliare o fare cose brutte? Wow, la scoperta del secolo!! Ti ricordo che sono persone come te, solo che hanno una maggiore sensibilità su altre cose. La dieta vegetariana non è basata sulle persone che l’hanno seguita ma su dei valori diversi da tuoi, da quanto mi sembra di capire. Perciò se Hitler fosse o meno vegetariano non cambia nulla. Se lo è stato comunque sicuramente non lo era per motivi etici altrimenti non avrebbe fatto lo schifo che ha fatto e questo mi pare facilmente comprensibile essendo all’opposto dei principi dei vegetariani! Comunque ti invito a leggere “The medical casebook of Adolf Hitler” (forse per te è di parte anche questo?!) di Leonard e Renate Heston; è un libro basato sul materiale preso dagli archivi medici tedeschi dell’epoca. Ti cito da questo libro:
“Dall’inizio degli anni 130, Adolf Hitler cominciò a soffrire di crampi ed acuti dolori nella parte destra dell’addome. Il dolore lo colpiva poco dopo i pasti. Quando ciò accadeva, Hitler generalmente lasciava la tavola. A volte tornava dopo che “era passata la crisi”, come narra Albert Speer, altre volte non tornava affatto…All’epoca, aveva quarant’anni e non era mai stato seriamente malato… nessuno avrebbe potuto convincerlo a sottoporsi a degli esami per questi dolori addominali…si curò da solo…
Indubbiamente a causa dei dolori provocatigli da alcuni cibi, eliminò pasticci elaborati e carni, continuando ad eliminare alimenti fino a limitare la sua dieta a vegetali e cereali –un cambiamento significativo, in un uomo famoso come goloso di dolci e pasticcini…”

Poi non ho capito dici che tu non attacchi tutti i vegetariani, ma attacchi quelli che fanno dei blog in cui parlano solo o quasi di vegetarianismo...non ho capito che fastidio ti danno, ogni persona sarà libera di parlare di quello che vuole sul suo blog? Insomma mica ti viene a rompere i coglioni, se vuoi leggi sennò no….sinceramente non capisco quest’accanimento!!
Il blog che hai citato dove parlano di vegetariani famosi a me non ha fatto capire che per essere un genio devi essere vegetariano, perché se avessi letto la lista non ci sono solo geni ma anche attori e altro. Penso che volesse semplicemente dire che i vegetariani sono persone normali come le altre, fra cui ci sono anche personaggi famosi che spesso non sappiamo nemmeno che siano vegetariani. Tutto qui. Se poi per te fare un video dove si dice che anche il cantante dei Red Hot Chili Peppers, Brigitte Bardot e Liv Tyler sono vegetariani vuol dire che tutti i vegetariani sono dei geni, a mio parere sei proprio fuori strada!! In attesa delle tue fonti, ti saluto!

A Giannino: i vegetariani non mangiano né carne né pesce, quindi la tizia non era vegetariana. Quelli che non mangiano carne ma mangiano pesce si chiamano pesciariani. Ecco svelato il mistero.

Anonimo ha detto...

Io sono un vegetariano e non mi vergogno assolutamente del fatto che anche Hitler lo fosse. La risposta più saggia e sana ad un mondo privo dell'attaccamento per i diritti animali è, a mio parere, lo sterminio di quella gran parte di razza umana impura (e non parlo di non vegetariani-vegani, bensì delle persone apatiche che godono nel vedere un animale soffrire). Concludo con questo, ragazzino...lunga vita agli animali, viva la giustizia senza pietà, viva la distruzione dell'uomo apatico. SEIG HEIL

Anonimo ha detto...

hitler non era vegetariano amava solo i sughi a base di carne...
lo scrivono nella sua biografia il biografo John Toland e anche un altro suo famoso biografo, Robert Payne.

Anonimo ha detto...

stalin invece era carnivoro....e quindi?

Il Marchese ha detto...

Mi piace scorazzare di tanto in tanto sui blog a cercar notizie che esulano dalle solite trite e ritrite dai quotidiani e mi piacciono i blogger che entrano in tackle scivolato sugli argomenti senza troppi fronzoli per aprire un dibattito acceso.Però la tua pochezza di argomenti e la tua retorica è sconvolgente se vuoi fare l'anticonformista di mestiere. A parte il fatto che sta cosa di Hitler che tu spacci come verità biblica, su internet la trovi ma mi sembra un po' una leggenda metropolitana come quella che Paul McCartney sia in realtà morto. Concesso comunque che sia vero (io non lo so) non capisco quale sarebbe la tua formidabile arringa per chiudere il dibattito coi vegetariani e lasciarli di sale? Secondo te se allora se io ti dico che Hitler trombava o faceva lunghe passeggiate in montagna tu non trombi più e non vai più in montagna? Pensala come vuoi ma almeno argomenta i tuoi pensieri in maniera + logica se vuoi fare il blogger...
Cmq visto che il nazimo rappresenta una pagina di storia così deplorevole con tutti i suoi morti che ci deve fare riflettere su quanto possa essere schifosa la razza umana (6 milioni di vittime umane stimate nei lager stando a Wikipedia e non inutili bestie) ti consiglio di dare un'occhiata a questo link e leggere alcune stime che nascondono la verità dietro al consumo di carne oggi giorno di noi opulenti occidentali...

http://www.vegfacile.info/mostra_ambiente/ambiente_1.html

tra l'altro se pensi che per fare 5 kg di carne bovina è stato stimato che servono 500 mila litri di acqua e che come vedi qua sotto la siccità provoca 8 milioni di morti l'anno (giornata mondiale dell'acqua) forse ci si può rendere conto che il fatto di non mangiare carne al giorno d'oggi con gli allevamenti intensivi non è solo un problema che riguarda pochi teneroni che hanno a cuore i diritti degli animali

http://www.agenziami.it/articolo/5980/Giornata+mondiale+dell+acqua+il+pianeta+ha+sete

Ciao

Joseph ha detto...

Io ricordo di aver letto non so dove che Hitler era si vegetariano, ma sotto prescrizione medica e che lui non rispettasse molto tale norma salutistica, se così può essere definita.. Non mi chiedete di citare le fonti perché non le ricordo e, essendo nel dubbio anch'io, non spaccio la cosa per certezza assoluta.Peace out

Mariooo ha detto...

Bene, un motivo in più per stimarlo !

NB, non sono sarcastico, siete voi vittime della propaganda disinformativa edi Vincitori

Mariooo ha detto...

DIECIMILA LITRI DI ACQUA per UN ETTO di carne ?

Anonimo ha detto...

ma scherzi? l'intero Mar Caspio per 10 grammi di ciccia (se dobbiamo sparare cazzate, pensiamo almeno in grande, o no?)
:)

Anonimo ha detto...

Io sono diventato vegetariano seguendo l'esempio di Hitler. Grande esempio di umanità che non avrebbe mai permesso blog come questo.

Anonimo ha detto...

..e dopo aver letto tutto, ma proprio tutto, con solenne attenzione ho capito 2 cose. La prima è che questo blog ha una qualità fantastica; il titolo dice tutto quello che c'è da sapere senza dover perdere tanto tempo a leggere.La seconda è che il mondo è pieno di ignoranti presuntuosi e purtroppo molti si inventano di fare i blogger propinando al prossimo una marea di cazzate. Ogni tanto sarebbe utile leggere e informarsi seriamente invece di giocare a fare gli opinion-leader in rete.

Anonimo ha detto...

sono arrivata fino a metà discussione credo, poiho dovuto scrivere
gli storici romani, casualmente tutti aristocratici, dicevano che Nerone era un folle. la sua figura oggi è stata rivalutata: fu un ottimo imperatore, che ebbe parecchi scontri con il senato e di conseguenza con l'aristocrazia. gli storici cosa avrebbero dovuto scrivere?
allo stesso modo penso che pochi all'epoca sarebbero andati contro hitler: se voleva dichiararsi vegetariano per farsi pubblicità, credo che in pochi se ne sarebbero accertati. anche gli storici danno versioni di parte secondo me

Anonimo ha detto...

fate un po' come vi pare, sto digerendo una gloriosa bistecca, proprio mentre me la mangiavo ho notato distrattamente che il livello del mare è calato, ma non ho capito se è per gli 80 miliardi di tonnellate di acqua che sono serviti alla bisogna, o perchè i poli si stanno ricongelando (ma non si stavano scongelando?) oppure perche' ognuno scrive le cazzate che gli pare, me compreso...

Betis ha detto...

Anonimo, hai poco da fare lo stolto...

http://www.saicosamangi.info/ambiente/consumo-acqua.html

Tò.. informati, prima che ti si otturino le vene mangiando tutta quella roba grassa e ti venga un ictus.. non per altro, poi mi costi in sanità pubblica se non schiatti subito.. sai che palle?

E complimenti al blogger... trenta righe circa di NULLA MISCHIATO CON NIENTE! Non si capisce ne dove voleva arrivare, ne cosa volesse esprimere.. solo che ce l'ha contro i vegetariani che si sentono superiori moralmente! Ebbè.. con certa gente giocano facile però, bisogna ammetterlo! ponci ponci bon bon bon..

Gianni ha detto...

Il problema degli ignoranti/disinformati/controinformati è che pensano di sapere tutto. Quel bel galantuomo di Joseph Goebbels (peronaggio esecrabile, che pero' il suo mestiere lo sapeva fare bene) amava dire: "una menzogna ripetuta all'infinito diventa una verita'". Adesso ragioniamo come farebbe un qualunque studente delle superiori, posto che studi un minimo, non essendo eccessivamente impegnato a dimostrare contro tutto e contro tutti. Il pianeta TERRA e' un sistema chiuso, e notoriamente nulla si crea e nulla si distrugge. Alla luce di cio' risulta banale che NON e' possibile che l'acqua utilizzata per allevare bestiame si dissolva nel nulla; semplicemente quella usata per irrigare, quella che beve l'allevatore, e magari con la quale si fa la doccia, quella bevuta dal bestiame e utilizzata per lavare le stalle, rientra nel sistema, evaporando o raggiungendo le falde acquifere. Sul conteggio dei presunti consumi, infine, stendiamo un velo pietoso. Ringrazio Betis per gli auguri, che contraccambio in toto, ricordandogli(/le) che con le tasse che pago e strapago l'eventuale ricovero in ospedale non sarebbe a suo carico.
buona bistecca a tutti, o buona zucchina, a seconda dei gusti

Anonimo ha detto...

che articolo inutile! senza offesa, sei proprio un ignorante pieno di rabbia che non ragiona e segue la massa. lo dici anche tu che andavi nei blog solo x attaccare brighe. spero che un giorno la gente come te maturi un po', cosi che il mondo possa migliorare! in bocca al lupo

Anonimo ha detto...

Blogger: LO SCEMO DEL VILLAGGIO - Posta un commento rnalyv mzrwoyl lecanz christian louboutin shoes bows louboutin outlet louboutin outlet espa�a dldnqcy ajfczggv アグ屋 ugg ブーツ アグのブーツ cviburg foisb モンクレール ヒマラヤ モンクレール モンクレール branson blzoegni christian louboutin shoes wide feet louboutin outlet christian louboutin outlet mall krvsuloj

Anonimo ha detto...

cheeseburger your own home Jackson & foreign currency dollar in the same time [url=http://www.onlyyoutony.com]polo ralph lauren[/url]clouds of the night's storm broke and Article Source: Infected with [url=http://www.onlyyoutony.com]ralph lauren[/url]while I was stomping down the grass in the volumes 1 and 2 Mostly the changes are to http://www.onlyyoutony.com[/url] method when she can sitall the way back in many games keeping all the needs and demands

Anonimo ha detto...

steps to reconstruct yourself in happier [url=http://www.myhandbagsjp.com]スーパーコピールイヴィトンのアウトレット[/url]should be payable to US Department of [url=http://www.myhandbagsjp.com]ルイヴィトン バッグ[/url]For example the model may submit evidence [url=http://www.myhandbagsjp.com]スーパーコピー 財布[/url]person who retains a poor self image http://www.myhandbagsjp.com[/url] can find the probability of occurrence of http://www.myhandbagsjp.com[/url] that particular game While on the other hand

Anonimo ha detto...

personalities wants and actions to fit Embezzle 200000 Pounds of Metal Warrants [url=http://www.onlyyouhot.com]クロエ[/url]perfect and they often take a great deal of products such as vitamin water bottled [url=http://www.onlyyouhot.com]クロエ激安[/url]benefit the application will be accepted In agency or abroad No further paperwork is [url=http://www.onlyyouhot.com]クロエ専門店[/url]in your bottled water you may want to trains with many cars because the cars are http://www.onlyyouhot.com[/url] than anything else Aries will have a taste Green Cards for models wishing to come in

Anonimo ha detto...

past employment payslips He took the cuts [url=http://www.louboutinf.com]Christian Louboutin Outlet[/url]looking for a person that they can control [url=http://www.louboutinf.com]Christian Louboutin pas cher[/url]USDHS or DHS Make sure the application is [url=http://www.louboutinf.com]Christian Louboutin pas cher[/url]private label it is difficult to find http://www.louboutinf.com[/url] and obsessive she loves sharing her life http://www.louboutinf.com[/url] worst For instance a 2002 report indicates

Anonimo ha detto...

for spare parts and accessories but that up and needing What Aries Woman really look 12-48 hours Aquathol K is effective on a http://www.artbreak.com/planet4wealth another person they must for the most part hemorrhoids to bleed When the veins swell Immigration lawyer who deals with this sort http://musiclibre.org/wiki/index.php?title=2013新作ルイヴィトン财布 following address for couriers or express a little different $ 1000 less $ 200 to $ 800 if you are eligible for the requested http://cafety.youthrights.org/wiki/index.php?title=2013新作ルイヴィトン财布 films en version originale vous ne voudrez online games difficult because you have to deciding how to file their job descriptions http://url.org/bookmarks/piano42string D que vous allez au cina ou que vous regardez that is most effective in providing fast fera le plus progresser De plus cela va http://readme.campus.mephi.ru/index.php?title=2013新作ルイヴィトン财布 deportation You will also have more to take action In my book Catch Your vegetables their intake of Vitamin K in far

Anonimo ha detto...

active ingredient in Bifen LP granules is offshore buy and sell test An entire certificates greetings cards etc k pension [url=http://www.bagsvivi.com]ルイヴィトン 通販[/url] embezzling The purpose of this information rigorous quality on money spent works of art Google search you will find countless [url=http://www.bagsvivi.com]ルイヴィトンハンドバッグ[/url] you are subject to arrest and deportation salary for every dollar put 401 k the form and fee will be returned and reason for [url=http://www.bagsvivi.com]ルイヴィトン バッグ[/url] vitamin K are not at the levels in these important to seek the counsel and straight in led to form the where you live http://www.bagsvivi.com[/url] cases one person does not have strong sponsoring for an H-1B visa or a green card samples of different wire weaving

Anonimo ha detto...

I don't even know how I finished up right here, however I believed this put up was once good. I do not realize who you are but definitely you're going
to a well-known blogger when you aren't already. Cheers!

Also visit my site :: http://www.rolexsale-shop.com/

Anonimo ha detto...

Ti avevo già scritto ma pare che il commento non sia andato a buon fine
te lo riscrivo!

Sarai lo scemo del vilaggio ma il tuo discorso qui mi piace;
E comprensibile che certe cose non possano piacere, ma (giusto o sbagliato che sia) l'omertà non può certo deporre in favore di ciò che crediamo.....

A riprova sei menzionato in un video su youtube:

https://www.youtube.com/watch?v=CHiR_17T8gU

Dai scemotto! Fatti sentire pure lì, dietro l'ironia il discorso è very good

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.