Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

venerdì 25 gennaio 2008

A ciascuno il posto che merita.


Ci vorrebbe un bel governo tecnico, almeno ognuno si occupa di quello che sa fare meglio. Il blog propone questa lista.

Presidente del Consiglio: Grande Puffo. Anziano, saggio,rispettato, cosa volete di più?
Ministro degli Esteri: Attila l’unno. Radi al suolo un paio di città e finalmente l’Italia inizierà a valere qualcosa nelle politiche internazionali!
Ministro delle Finanze: Al Capone. Direi che ha le mani sufficientemente in pasta per gestire la cosa no?
Ministro dello Sport: Edward Teach, detto Barbanera. Perché? Perché uno che muore dopo aver subito 25 ferite, di cui 5 da arma da fuoco, doveva essere uno che il corpo lo curava molto bene.
Ministro delle Politiche sulla Famiglia: Don Vito Corleone.
Ministro delle Telecomunicazioni: Larry Flint.
Ministro delle Pari Opportunità: Vladimir Luxuria. Così soddisfiamo entrambi i sessi. Più pari opportunità di così!
Ministro della Sanità: Dr Cox. Lo voglio vedere mentre cazzia qualche primario incompetente chiamandolo con nomi femminili.
Ministro della Giustizia: Maximilien de Robespierre. Il primo a testare la ghigliottina reintrodotta dal nuovo ministro sarà Clemente Mastella. Te lo do io l’indulto, stronzo!
Ministro delle Solidarietà Sociali: Rocco Siffredi. Così tutti lo prenderanno in culo senza distinzioni.
Ministro della Difesa: Chuck Norris. Altro che guerra atomica, calci rotanti!
Ministro dell’Università: John Belushi. Già lo vedo, vestito con la toga a gridare TOGA PARTY!
Ministro degli Interni: Saddam Hussein. Dite quello che vi pare, ma con lui in Iraq filava tutto liscio!
Ministro delle Relazioni Internazionali: Sharon Stone. Con lei il prestigio italiano è assicurato.
Ministro dell’Ambiente: Pecoraro Scanio. Devo ammetterlo, era uno dei pochi che stava bene dove stava perché faceva quello che sa fare: rompere i coglioni sull’ambiente.
Ministro della Cultura: Tinto Brass.
Ministro dell’Istruzione: Luciana Littizzetto.
Ministro delle relazioni inter-religiose: Federico Moccia. Un uomo inutile per un ministero inutile.
Ministro dei trasporti: Benito Mussolini. Bhe, quando c’era lui i treni arrivavano in orario!
Ministero della Ricerca: MacGyver. Dategli una graffetta, una scatoletta di tonno e un accendino e abbiamo svoltato con la fusione a freddo!

4 commenti:

Fonzie ha detto...

Tanto per completare la lista io metterei come capo del senato Pablo Escobar e a capo dei deputati George Jung

bahrabba ha detto...

La Littizzetto si distingue un po dagli altri però!

bahrabba.wordpress.com

Daniele ha detto...

ahahaha vedo molto bene flint e barbanera nei ministeri a loro assegnati!!!

daje robespierre

Anonimo ha detto...

concordo totalmente con la tua lista di persone da eliminare!

anzi,penso che dovrebbero farci monumenti e darci medaglie per liberare il paese e il mondo da sifatte zavorre!


Trovo che x il nuovo governo McGayver possa fare tutto da solo!

ciao da Malgoverno splinder

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.