Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 31 agosto 2009

L'era glaciale 3

E in attesa di Inglorious basterds vediamoci un po' di roba soft.
L'era glaciale 3 è probabilmente il più divertente episodio della serie fin'ora. E anche quello che spara più fesserie, fra anacronismi, licenze poetiche e altre sparate. Certo, magari è un po' esagerato fare il pignolo su un cartone, ma i ragazzini di oggi sono già abbastanza ignoranti senza bisogno di confondergli ulteriormente le idee. Almeno, ai tempi suoi il primo cartone de La valle incantata ci azzeccava in qualcosa.
Veniamo alla storia.
L'elefante Manfred e compagna apettano un figlio e il padre è molto preoccupato per come crescerà e la tigre inizia ad attraversare una mezza crisi di terza età. Fondamentalmente tutta l'avventura parte perchè quello scemo di Sid il bradipo si mette nei guai e tutti appresso a cercare di salvarlo.
Nonostante questo sia un pretesto un po' fiacco per far partire una trama abbastanza lineare, va detto che scorre che è una meraviglia e che, come ho detto prima, fa molto ridere grazie a numerose gag e nonsense. Se non fosse per la saga dello scoiattolo scemo e della sua strafottutissima ghianda, devo dire che avrei abbandonato questa serie da quel dì. In conclusione: molto meglio del primo e forse un poco meglio del secondo (perchè più divertente anche se con una trama meno articolata).

Voto 7/10
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

1 commento:

Fonzie ha detto...

in questo terzo episodio, scrat non mi è piaciuto molto, nel secondo aveva molto più risalto e secondo me molto più divertente.

Il secondo episodio forse è anche più divertente di questo, scene action e comiche sono molto più sviluppate (nella loro generalità), mentre in questo terzo episodio a parte Sid e Scrat il resto è abbastanza superficiale....i due "topi" sono inutili alla trama, la mammut donna è un personaggio marginale

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.