Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

domenica 24 febbraio 2008

Cretine e pedofili.

Sarebbe stato un interessante studio sulla stupidità di alcune persone guardare questo film.
Del resto, avevo paura di perdere due ore di vita appresso a una cosa così idiota, nonché finanziarla!
Di fronte a quelle immagini scontate, accompagnate da una sceneggiatura insulsa e banale, il tempo sarebbe passato troppo lentamente per essere sopportato dal mio povero organismo. Sarei stato così disperato da spingermi a pomiciare con la ragazza che mi ci aveva portato, forse sarebbe andato bene anche un vicino maschio e sconosciuto, pur di perdere qualche nocivo fotogramma di quella merda.
Per fortuna, avevo di meglio da fare.
Un trailer e la trama scritta su wikipedia dicono già abbastanza di quanto può essere schifoso un film, non c’è bisogno di sprecare soldi e di torturare i propri neuroni per capirlo. Passiamo a quello che, per comodità esplicativa, chiameremo “film”.
Questo film è un film che ha senso per un solo genere di pubblico.
Si parla di ragazzine dai 12 ai 14 anni che ancora non capiscono una mazza della vita, possibilmente bruttine e complessate. Avendo a che fare con dei coetanei non spesso interessanti si devono rifugiare in qualche “film” o libro idiota. Come questo per l’appunto.
Si spera che queste stesse ragazzine riescano a diventare un po’ più sveglie in seguito, magari qualcuna è pure più precoce. Qualcuna supererà quest’inevitabile fase della vita, qualcuna ci resterà più a lungo, iniziando a capire più tardi come funziona la vita.
Quando hai 13 anni è normale che tu voglia vedere un film con una storia d’amore, perché a quell’età le ragazze ancora non ce li hanno fidanzati che si possano considerare tali o se ce li hanno, sono dei coetanei con il latte alla bocca (a parità d’età meno maturi). Certo, le ragazze un po’ più sveglie (leggasi troie) a quell’età riescono ad avere delle storie d’amore (o meglio sesso) più consistenti.
Quello che mi chiedo è: perché la gente continua a vedere questo film di merda anche dopo che ha superato i 12-14 anni??
Perché questo film, non solo ha degli attori che sanno a malapena l’italiano e recitano come dei bonsai, non solo ha la solita stupida sceneggiatura che sembra scritta da un ragazzino di 10 anni. No, ha anche un intreccio banale, insipido insulso.
Perché diciamolo, che c’è di strano in una ragazzina di 17 anni che si mette con un trentenne? Ne conosco decine di ragazze che nella vita reale fanno così! Le ragazze si mettono quasi sempre con quelli più grandi di loro, c’è bisogno di un film per capirlo? Perché una diciassettenne deve perdersi due ore di vita e milioni di neuroni per vedersi questo film di merda quando potrebbe comodamente andarsene in discoteca tutta acchittata e rimorchiare, per l’appunto, un trentenne?
Una tredicenne non lo può fare questa cosa, forse qualcuna lo vorrebbe, ma nessun trentenne sano di mente ci starebbe, perché se lo beccassero si dovrebbe fare giustamente qualche bell’annetto. Ma una diciassettenne potrebbe farlo, potrebbe vivere quello che vede al cinema e in più ottenere tutta la parte riservata ai minori.
Io capisco che la gente vada a vedere Harry Potter, qualche film di fantascienza o qualche film strapieno di americanate e vaccate: lo fanno perché vogliono evadere dalla realtà nella quale vivono; capisco che una tredicenne veda questo film, perché ancora non capisce una mazza della vita e perché sono cose che prima di qualche anno non potrà vivere.
Ma perché le ragazze sopra i 14 anni vogliono vedere questa merda? Perché butti preziosi euro per vedere una cosa che puoi avere dal vivo?
Se vogliono la loro storia d’amore cercassero di trovarsela nella vita reale, invece di perdere tempo guardando le storie d’amore degli altri! Le storie nei film finiscono bene e le loro no? E allora cercassero di migliorare la loro vita, cercassero qualcuno che le faccia star bene veramente, la smettano di farsi pippe mentali per storie così banali, ma piene di zucchero da far vomitare anche un orsetto del cuore!
Se proprio ci tengono tanto a guardare altre due che trombano si affittassero un film porno, che ci sono titoli che probabilmente hanno una sceneggiatura e una trama migliore!
Del resto, date le sue abilità artistiche, uno non può fare a meno di pensare che la Quattrociocche stava molto meglio in un film porno!
Voto N/a (non avendolo visto non penso di poterlo giudicare, ma so che molto probabilmente ne rimarrei profondamente disgustato).

19 commenti:

irezumi ha detto...

Imperdibile la parodia che avete messo a lato! XD

Comunque concordo su tutto... aggiungo una vena di preoccupazione per un interesse così spiccato nei riguardi di film così scadenti... invece di pubblicizzare produzioni italiane meno commerciali ma di tutto rispetto (vedi "I Vicerè") si spendono valange di soldi per promuovere manuali di (D)istruzione per giovani menti... che tristezza :/

Tancredi ha detto...

Appoggio.
Peccato per i Vicerè, ho letto il libro, ma non ho visto il film, di questi tempi non riesco a vedere quasi niente al cinema :(

Rufus86 ha detto...

E' la solita storia dei reality in tv,con il voyerismo della gente che vuole vedere quello che succede nella vita reale...che palle....

Anonimo ha detto...

scusa tancredi ma come ti permetti di giudicare un film se non hai neanche provato a vederlo? Secondo me ti aprirebbe molto la mente un film del genere. E poi chi disprezza compra,ricordalo sempre.

Tancredi ha detto...

Anonimo.
Se noi non fossimo in grado di capire com'è un film guardando il trailer non saremmo in grado di scegliere che film andare a vedere.
Il trailer l'ho visto, mi sono disturbato di guardare la sua insulsa trama su wikipedia e mi basta. Per onestà non ho messo il voto, perchè il film non l'ho visto, ma resto dell'opinione che sia un film idiota.

Chi disprezza compra? Se ti riferisci alla possibilità di rimorchiare una diciassettenne non è che mi apri un mondo, non dispiacerebbe nè a me nè a nessun uomo di buon senso. Se ti riferisci alla possibilità di farmi rimorchiare da un trentenne, sono fiero di essere una persona chiusa...

mischiarolo ha detto...

perchè una bella trentenne con tanta esperienza te fa schi fo tanci?!
quasi quasi meglio una trentenne che una 17enne!!eheheh

cmq, per riferirsi al post, il problema è che sono tante le ragazze con ben piu di 17 anni e nn direi neanche bruttine che vanno a vedere questo genere di films e ne rimangono estasiate, io ne conosco un po'!!

mischiarolo ha detto...

mi sto iniziando a preoccupare...incomincio a pensare come voi incazzati perenni...

P.S.
hai sentito che ottimo inglese con le svedesi domenica sera!!!!
eheheheh

Tancredi ha detto...

Mischiarolo.
Ne conosco di gente che anche a 20 anni guarda e apprezza merdate simili, è questa la tragedia. Tragico è anche il fatto che ci siano maschi che credono in queste vaccate e in casi simili, oltre al ritardo mentale bisognerebbe, tirare in ballo disturbi sull'identità sessuale.
Riguardo alla diciassettenne vs trentenne, personalmente preferirei la 17enne, che se la tira di meno e dev'essere anche più carina.

P.S. Trentenni? Dove?? :P

mischiarolo ha detto...

a proposito di questo ieri hanno fatto 3MSC, come lo chiamano loro, su italia1, non ho resistito dal vedermi alcuni spezzoni...regà è meraviglioso non ho mai riso cosi tanto neanche aldo giovanni e giacomo sono riusciti a farmi tajare tanto...
se "scusa ma ti chiamo amore" è cosi ci vado di corsa a vederlo!!!

Io e te,tre metri sopra il cielo ha detto...

E' peggio, perchè finchè le sciagure capitano a un coglione come Scamarcio la storia rasenta l'ilarità...ma vedere le disavventure amorose di un insipido come Raul Bova è frustrante come vedere un film drammatico Giapponese. "Io e te,tre metri sopra il cielo".

Anonimo ha detto...

Tancredi finiscila, cosa ti ha fatto di male Riccardo Scamarcio? E' un attore eccellente

Tancredi ha detto...

Gli anonimi che commentano su questo blog sono proprio degli idioti.
Scamarcio io non l'ho menzionato, l'ha tirato fuori un'altro.

Scamarcio lo rispetto perchè ha offuscato per qualche mese quel raccomandato schifoso di Silvio Muccino che, purtroppo, da bravo stronzo, è ora riemerso dal cesso del cinema italiano.
Comunque, in effetti, non direi mai che è un attore eccellente...

Rufus86 ha detto...

Ma siete ritardati o cosa??? Dove hai letto Scamarcio??? Vacci piano con il Maraschino

Rufus86 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Ora te la prendi anche con Muccino, ma tu non hai neanche lontanamente idea di cosa sia il cinema di qualità qui in Italia... allora cosa dovremmo vedere, i film di quel raccomandato di Nanni Moretti? O magari aspettare il nuovo successone di Carlo Verdone...
I film più apprezzati nelle sale europee sono quelli con Silvio Muccino. Devi anzi dovete farvene una ragione. Non sono questi i film spazzatura nel panorama cinematografico italiano.

Tancredi ha detto...

Non ho mai visto un film intero di Moretti e non posso giudicarlo, so solo che mi sta antipatico a pelle e che, probabilmente come tanti altri elementi italiani, è stato troppo pompato. Mi sfugge chi sia a raccomandarlo comunque, per quanto riguarda Silvio Muccino, basta leggerne il cognome per capire che è raccomandatissimo. E basta guardarlo per più di 5 minuti in un film per poter dire che non è bello, non sa recitare e non vale niente come uomo, amante, attore, regista o chicchessia.

E io l'ho visto un suo film, mi hanno costretto a vederlo tempo fa e sono ferite che non si recuperano facilmente.

olocausto random ha detto...

Oh la pedofilia è una cosa seria! E poi la burina in quel film ha più di 15 anni, ergo il buon Raoul non è pedofilo, al massimo è uno che preferisce il vino novello.


PS:
Io ingoio.

Tancredi ha detto...

Vabbè ho detto pedofilo per modo di dire e poi lo è a livello giudiziario...

Lady M ha detto...

ma tanto questi film (film?) continueranno ad esistere sempre, basta ignorarli, io non darei mai una lira a raul e alla squinzia, nemmeno gratis ci andrei a vederlo.
Perchè gente che non ha 14 anni va a vederlo?....mmmh bella domanda, anzi no, le storie d'amore vendono sempre, se banali e sdolcinate meglio ancora, dopo di chè chi siano i protagonisti o quanti anni abbiano non frega fondamentalmente a nessuno, soprattutto se in realtà il pubblico in questione i 14 anni biologici li ha passati da un pezzo ma in quanto a modo di relazionarsi e vivere la vita sono ancora a quello stadio

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.