Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

giovedì 12 gennaio 2012

Ruba al povero per sfamare il ricco

Robin Hood è tornato in Italia da una lunga vacanza. Probabilmente dedita al turismo sessuale minorile.
Grande notizia per chi rischiava di perdere casa, macchina e cane per pignoramento.
Le multe arrivate per raccomandata da Equitalia sono state dichiarate nulle.
Equitalia è quell'istituzione che, come diceva il nome, formalmente era deputata a mantenere l'equità e permettere che tutti fornissero il proprio contributo fiscale. Peccato che viviamo in Italia, dove il ricco si dichiara impunemente povero per pagare meno tasse e dove il povero, già povero di suo, è l'unico a essere preso di mira da chi dovrebbe invece spolpare chi ha più soldi.
Quanta ironia per un istituzione chiamata in tal modo!
Finalmente una buona notizia!
A chi la dobbiamo?
Alla Provvidenza?
A Monti?
A Babbo Natale?
A nessuno dei precedenti.
Sapete fare 2+2?
9 dicembre 2011. Pacco bomba a Equitalia.
Potrà significare qualcosa no?
Equitalia è questo: il debole che se la prende col debole.
No, dicono quelli di Equitalia, non possiamo rompere le scatole a chi va in giro in Mercedes, possiamo accontentarci di depauperare chi è già povero di suo.
Magari un pensionato che si è dimenticato di disdire in tempo l'abbonamento Sky e che non ha letto quelle simpatiche clausole che ti dicono che se salti una rata possono anche rubare gli organi dei tuoi nipoti; magari una famiglia che riesce appena ad arrivare a fine mese e ha deciso di non pagare la tassa dell'immondizia.
I deboli sono tanti, a volte non pagano ed ecco che ti ci butti sopra, gli blocchi la macchina, lo stipendio, qualcosa lo puoi sempre fare.
Equitalia è una delle istituzioni più odiate dagli Italiani, peggio della Mafia, peggio di Al-Qaeda.
Cosa succede quando qualcuno fa capire a Equitalia cosa la gente pensa di loro?
Fanno un passo indietro. Perchè chi dirige Equitalia è un codardo, è come un bullo che non perseguiterà più un secchione dopo che quest'ultimo gli ha rifilato un calcio nelle palle.
Ora dirò una cosa che non mi sarei aspettato di dire qualche mese fa.
Dio benedica gli anarchico-insurrezionalisti, così definiti nell'articolo che ho riportato.
Loro non sono come i masocomunisti, i perbenisti o i pacifisti.
Questi ultimi segretamente gioiscono di questo atto, ma non possono apertamente appoggiarlo perchè eh io non appoggio la violenza.
Loro hanno capito che fra chi ci Governa ci sta qualche vigliacco.
E, finalmente, invece di spaccare 2 vetrine o bruciare un paio di cassonetti, questi famosi facinorosi hanno finalmente capito a chi devono rompere le scatole. Ce ne hanno messo di tempo per capirlo, però alla fine ce l'hanno fatta.
E a questo punto mi ritrovo a pensare: siamo così messi male da dover sperare di essere salvati da bombaroli simili? Evidentemente sì.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.