Per lamentele, piagnistei, insulti e querele scrivete a tanci86@fastwebnet.it. Mandate anche una mail allo studio legale Culetti&Lopuppa & sons (mail: lopuppa.culetti@libero.it) da oggi anche su Facebook!

Padre, ho peccato: seguo questo blog!

lunedì 18 febbraio 2013

Carota in bocca e bastone nel...

Uno spera che Berlusconi si sia abbastanza rincoglionito da dire grosse stronzate.
Il problema è che le elezioni italiane sono come il poker: se ci sono giocatori troppo bravi o troppo stupidi diventa tutto imprevedibile.
Se parliamo delle elezioni alla porte è ovvio che stiamo parlando di gente troppo stupida.
Il fatto che Berlusconi stia dicendo delle immani stronzate non significa che perderà, perchè l'elettorato italiano è composto in gran parte da idioti.
Come ben sappiamo, dopo aver avuto un periodo di vacanze separate, PdL e Lega si sono ricongiunte felicemente, con la stessa nonchalance con la quale una ragazza si rimette con l'ex dopo 6 mesi di vacanza-studio trascorsi rispettivamente a Cuba e Bangkok.
Ora già ricominciano le frecciatine.
Silvione, se per caso la Lega darà qualche problema in futuro dopo la sua vittoria, penserà a rimuovere le loro regioni-giocattolo del nord.
Il che è più che sacrosanto, anche se personalmente preferirei una pulizia etnica dei leghisti.
Peccato che lo dica proprio lui che è alleato con loro!
A questo punto tocca vedere quanti sono gli imbecilli coinvolti in questo caso.
Lui o tutti quanti?
Vediamo un po' i diversi scenari che mi vegono in mente.
Teniamo presente che qualcunque cosa faccia avrà almeno 5 milioni di coglioni che votano centro-destra.
Lui è imbecille e così si gioca la Lega.
Lui sa quello che dice e i leghisti sono completamente idioti e continuano a stare con lui, anche se dimostrano di essere quello che sono sempre stati: un partito senza dignità oltre che intelligenza o coerenza.
Lui sa quello che fa e i leghisti ci stanno perchè sono pagati e così dimostrano di avere dignità e un poco più di intelligenza.
Ultima possibilità, la più probabile e tipica nello stile berlusconiano: negherà tutto entro 3 giorni.
In ogni caso ciò è molto triste.

Nessun commento:

NEL NOME DELL'ODIO

Sano, liberatorio, onesto, politicamente scorretto.
Qualcuno può rompere per gli argomenti che tratto e per come li tratto, ma ci stiamo dimenticando una cosa importante: chi crea un blog può scriverci quello che cazzo gli pare.

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

QUESTO BLOG NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA
QUINDI NON ROMPETE. GRAZIE.